Apri il menu principale
La sfera celeste con al centro la Terra: sono evidenziati in azzurro chiaro l'emisfero visibile e in blu scuro quello non visibile all'osservatore. L'area beige è il piano dell'orizzonte astronomico, C è il centro della Terra e della sfera celeste, O è l'osservatore.

L'emisfero celeste (cioè "mezza sfera" del cielo) è la volta stellata visibile da uno dei due emisferi terrestri, ottenuto intersecando la sfera celeste con un piano passante per il suo centro. La loro intersezione è un cerchio massimo. A seconda di quale sia il piano secante e quindi il cerchio massimo individuato si parla di emisferi celesti boreale e australe, oppure visibile e invisibile, oppure orientale e occidentale, oppure settentrionale e meridionale, e così via.

L'equatore terrestre divide la sfera terrestre in due emisferi celesti: quello nord e quello sud.
  • Emisfero celeste visibile e invisibile: il piano secante è quello dell'orizzonte astronomico dell'osservatore; l'emisfero al di sopra dell'osservatore è detto visibile, quello al di sotto è detto invisibile.
  • Emisfero celeste orientale e occidentale: il piano secante è quello del meridiano locale; l'emisfero che contiene il punto cardinale est è detto orientale o anche est, quello che contiene il punto cardinale ovest è detto occidentale o anche ovest.

Voci correlateModifica