Apri il menu principale

Episodi di SpongeBob (prima stagione)

lista di episodi della prima stagione

1leftarrow blue.svgVoce principale: SpongeBob.

La prima stagione di SpongeBob SquarePants è stato trasmesso in USA dal 1º maggio 1999 all'8 aprile 2000 e consiste in 40 episodi, a loro volta suddivisi in 2 (3 per la prima puntata) mini-episodi, della durata di circa 10 minuti. In Italia, gli episodi arrivarono 5 anni più tardi nel 2004.

n. Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Help Wanted Cercasi aiuto 1º maggio 1999 30 agosto 2004
Reef Blower L'aspira reef
Tea at the Treedome Tè sotto l'albero 31 agosto 2004
2 Bubblestand Bolle di sapone 17 luglio 1999 1º settembre 2004
Ripped Pants Pantaloni strappati 2 settembre 2004
3 Jellyfishing A caccia di meduse 31 luglio 1999 3 settembre 2004
Plankton Plankton! 6 settembre 2004
4 Naughty Nautical Neighbors Un vicino conteso 7 agosto 1999 7 settembre 2004
Boating School L'esame di guida 8 settembre 2004
5 Pizza Delivery Consegna a domicilio 14 agosto 1999 9 settembre 2004
Home Sweet Pineapple Casa dolce ananas 10 settembre 2004
6 Mermaid Man and Barnacle Boy Il ritorno dei supereroi 21 agosto 1999 13 settembre 2004
Pickles Tutta colpa dei sottaceti 14 settembre 2004
7 Hall Monitor Il guardiano della scuola 28 agosto 1999 1º ottobre 2004
Jellyfish Jam Meduse scatenate!
8 Sandy's Rocket A caccia di alieni 4 settembre 1999 4 ottobre 2004
Squeaky Boots Stivali sguish-sguish
9 Nature Pants Ritorno alla natura! 11 settembre 1999 10 ottobre 2004
Opposite Day Un giorno al contrario
10 Culture Shock Un vero talento 18 settembre 1999 12 settembre 2004
F.U.N. Un plancton per amico
11 MuscleBob BuffPants Mister muscoli 25 settembre 1999 18 ottobre 2004
Squidward the Unfriendly Ghost Il fantasma del vicino
12 The Chaperone Un cavaliere speciale 2 ottobre 1999 2 novembre 2004
Employee of the Month L'impiegato del mese!
13 Scaredy Pants La spugna del terrore 28 ottobre 1999 24 ottobre 2004
I Was a Teenage Gary Una tata per Gary
14 SB-129 Un salto nel tempo 31 dicembre 1999 12 ottobre 2004
Karate Choppers Il Karate... che passione!
15 Sleepy Time Un giro nei sogni 17 gennaio 2000 18 novembre 2004
Suds L'attacco di schiuma
16 Valentine's Day San Valentino 14 febbraio 2000 2 gennaio 2005
The Paper Il foglio di carta
17 Arrgh! Il tesoro dei pirati 15 marzo 2000 31 dicembre 2004
Rock Bottom Rock Bottom
18 Texas Nostalgia del Texas 22 marzo 2000 4 gennaio 2005
Walking Small Le lezioni di Plankton
19 Fools in April Pesce d'Aprile 1º aprile 2000 16 gennaio 2005
Neptune's Spatula La spatola nel grasso
20 Hooky Gli ami da pesca 8 aprile 2000 23 gennaio 2005
Mermaid Man and Barnacle Boy II Le avventure di Waterman & Supervista

Cercasi aiutoModifica

SpongeBob SquarePants è una spugna marina che abita con la sua chiocciola di mare Gary in un ananas situato nella città sottomarina di Bikini Bottom nell'Oceano Pacifico. Un giorno egli si alza presto dal suo letto e, salutando Gary e la stella marina Patrick Stella, il suo migliore amico, si reca ad esprimere il desiderio più bello della sua vita: farsi assumere come cuoco al Krusty Krab, il ristorante più famoso degli oceani, dove vengono cucinati i panini con hamburger più buoni al mondo, i Krabby Patty. Sfortunatamente, a sua insaputa, il calamaro Squiddi Tentacolo e il granchio venale Mr. Krab, proprietario del fast food, credono che SpongeBob non sia affatto esperto e lo mandano a comprare una spatola a due lastre per poi distruggere il suo sogno. Alla fine dovranno però rinsavire quando un gruppo di acciughe affamate arriva per mangiare e, sapendo che il cuoco non c'è, inizia a distruggere tutto il ristorante. In quel momento giunge subito SpongeBob che, vedendo la scena, salva il Krusty Krab preparando i Krabby Patty più gustosi che siano stati mai cucinati; così, malgrado i rifiuti di Squiddi, Mr. Krab lo assume. Alla fine entra Patrick che chiede a SpongeBob di fargli dei Krabby Patty e questi ne prepara migliaia tanto da far uscire Patrick dal ristorante.

L'aspira reefModifica

SpongeBob tenta con un aspirapolvere di ripulire il suo cortile da una conchiglia disturbando Squiddi.

Tè sotto l'alberoModifica

SpongeBob cerca di catturare una medusa, ma improvvisamente la sua vista ricade su uno scoiattolo femmina di nome Sandy Cheeks venuto dalla superficie che è alle prese con un'ostrica gigante. Subito la spugna salva Sandy e dopo fa conoscenza con lei imparando anche l'arte del karate. Più tardi, SpongeBob si rende conto che Sandy indossa una tuta subacquea in grado di farle respirare l'aria e subito i due organizzano un appuntamento nella cupola abitata da Sandy per prendere il tè. SpongeBob non riconosce comunque cos'è l'aria e inizia a confondersi, ma Patrick gli consiglia di alzare sempre il mignolo per fare una bella figura. Sfortunatamente SpongeBob si renderà conto che la cupola di Sandy è piena d'aria e, poiché le creature marine muoiono senz'acqua, SpongeBob non ce la fa più e decide di scappare dalla cupola. Patrick, il quale ha assistito alla scena, cerca di convincere SpongeBob che è dopotutto una cosa ingrata allontanarsi da un'amica, ma, quando entra nella cupola e sente l'aria dappertutto, decide di scappare via con SpongeBob, ma la porta si è purtroppo chiusa a chiave. Alla fine sarà fortunatamente Sandy a salvare la vita a SpongeBob e Patrick dandogli un casco pieno d'acqua da utilizzare solo in casa sua. Così da quel momento, inizia l'amicizia dei tre.

Bolle di saponeModifica

SpongeBob crea un bancone in cui si pagano 25 centesimi per fare delle bolle di sapone e per eseguirle alla perfezione bisogna usare una tecnica da lui inventata. Patrick approva moltissimo la sua idea, ma Squiddi esprime il suo interesse solo nel suonare il suo clarinetto e vuole essere lasciato in pace. Subito dopo però vuole avere un insegnamento su come si fanno le bolle, ma non riesce a crearle in modo corretto poiché non utilizza la tecnica usata da SpongeBob che con Patrick cerca di fargliela ricordare. Alla fine Squiddi ne fa uso creando un'enorme bolla di sapone e felice rientra in casa a suonare il clarinetto, ma non si accorge che la bolla ha racchiuso in essa la sua dimora per poi scoppiare e farla cadere al suono. SpongeBob e Patrick scappano nelle proprie case facendo finta che non fosse successo niente.

Pantaloni strappatiModifica

In spiaggia, SpongeBob fa divertire Sandy quando all'improvviso Larry l'Aragosta, un atletico crostaceo, invita i due a un torneo di sollevamento pesi. SpongeBob, per far colpo sulla scoiattolina, prova a sollevare un peso, ma si strappa i pantaloni. Tutti ridono e SpongeBob in un primo momento s'imbarazza, ma poi capisce che tutti hanno creduto che fosse stato uno scherzo e quindi ritira fuori sempre lo stesso tormentone. Esagera e finge di annegare per ritirare la stessa battuta, non facendo ridere nessuno. SpongeBob si ritrova da solo e incontra altri ragazzi finiti come lui. Gli chiedono cosa sia successo a lui e la simpatica spugna intona quindi una canzone per spiegarglielo. La canzone fa capire ai bagnanti i suoi sentimenti e lo perdonano.

A caccia di meduseModifica

SpongeBob e Patrick si accingono ad andare al campo di meduse per catturarle e invitano anche Squiddi, il quale, molto sgarbatamente, li deride e se ne va. Mentre pedala sghignazzando il suo tandem, una medusa lo fa inciampare per un precipizio. SpongeBob e Patrick, saputo dell'infortunio del calamaro gli preparano delle sorprese per farlo stare meglio e infine lo portano al campo delle meduse per una battuta di caccia. Squiddi, acciaccato, all'inizio è riluttante ma poi si lascia prendere la mano e si ritrova a dover fare i conti con una gigantesca medusa infuriata che alla fine punge tutti e tre. A fine episodio, Squiddi, infuriato, libera la medusa perché punga i due malcapitati SpongeBob e Patrick.

Plankton!Modifica

SpongeBob vede mentre lavora un Krabby Patty correre verso l'uscita del ristorante. In realtà il panino sta per essere rubato da Sheldon J. Plankton, un batterio sottomarino nemico di Mr. Krab che tenta di avere da anni la ricetta segreta del Krabby Patty per analizzarla in laboratorio, ma Krab lo scopre anche questa volta e, riprendendosi la ricetta, scaccia Plankton lanciandolo verso il Chum Bucket. Plankton decide così di farsi amico SpongeBob per avere da lui la formula segreta, ma la spugna non cade nel tranello e se ne va via innervosita. A questo punto Plankton decide di entrare nel cuore della notte nella casa del cuoco e, mentre dorme, entra dentro il suo organismo e inizia a controllare il suo cervello per fargli rubare la ricetta. SpongeBob cerca di fermare il nemico del capo, ma quest'ultimo gli fa rubare un Krabby Patty e ordina alla spugna di farlo analizzare dal computer Karen tramite una macchina. SpongeBob inizia a sentirsi in colpa e rattristandosi inizia a parlare del panino facendo venire a Plankton l'appetito. Alla fine il microbo perde la pazienza e si avventa sul panino lasciando stare il cervello di SpongeBob, ma cade per sbaglio nella macchina analizzatrice finendo dentro allo schermo di Karen. Così Plankton è costretto a non fare nulla e guardare SpongeBob portare via il panino.

Un vicino contesoModifica

SpongeBob e Patrick giocano a mandarsi messaggi tramite bolle di sapone. Squiddi, intento a mangiare un soufflé, è infastidito dalla cosa, quindi decide di intromettersi nel gioco offendendo i due e facendoli litigare. Squiddi si strozza con la forchetta ridendo e Patrick lo salva, la stella marina si fissa di diventare amico del calamaro. Il karma per il meschino calamaro non tarda ad arrivare: SpongeBob e Patrick competono per le amicizie di Squiddi, facendolo ammattire. Squiddi, per porre fine all'incubo, decide di riunire i due offrendo loro della soda. Ridendo e distruggendo la casa di Squiddi con le bolle di soda, i due tornano amici, Squiddi allora li scaccia via di casa e, a conclusione dell'episodio, gli piomba addosso tutto ciò che gli è rimasto di casa sua: la porta.

L'esame di guidaModifica

SpongeBob non riesce per l'ennesima volta a prendere la patente ferendo gravemente la sua professoressa, la Signora Puff. Decide così di farsi aiutare da Patrick che gli dirà cosa deve fare tramite una radio trasmittente piazzata sulla sua testa, ma SpongeBob inizia poi a sentirsi in colpa di aver imbrogliato e inizierà a guidare male per la disperazione mandando la Signora Puff in ospedale. A fine episodio, SpongeBob decide di andare a trovare l'infortunata insegnante all'ospedale.

Consegna a domicilioModifica

Mister Krab commissiona la consegna di una pizza a domicilio a SpongeBob e Squiddi. Durante il viaggio i due trovano numerose insidie, ma arrivano a destinazione con una roccia, come ai tempi dei pionieri. SpongeBob consegna la pizza al cliente, il quale lo sgrida severamente per aver dimenticato la bibita accompagnatoria. SpongeBob si mette a piangere, e Squiddi dà al cliente la pizza in faccia come punizione per come ha trattato la povera spugna. I due ritornano al ristorante sempre con la solita roccia.

Casa dolce ananasModifica

La casa di SpongeBob viene divorata dai nematodi, un gruppo di voraci batteri. La spugna è perciò costretta a trasferirsi, tra i dolori di Patrick e le gioie di Squiddi. SpongeBob e Patrick provano a ricostruire casa, ma senza successo. SpongeBob viene allora a dormire sotto la roccia di Patrick, ma se la vede con gli incubi notturni dell'amico. Squiddi se lo ritrova quindi nel letto e lo scaccia. E proprio quando sembra che l'unica è tornare dai genitori, SpongeBob piange sul semino dell'ananas, che germoglia e ricresce sopra Squiddi, ridando a SpongeBob la sua casa.

Il ritorno dei supereroiModifica

SpongeBob e Patrick ammirano due supereroi, Waterman & Supervista e giocano spesso a imitarli. Tuttavia scoprono che i due supereroi sono ormai pensionati, e così attuano varie strategie per farli tornare in azione, facendoli quasi litigare e facendosi scacciare via. Però i due tornano in azione e l'episodio finisce con un loro nuovo episodio.

Tutta colpa dei sottacetiModifica

Un giorno al Krusty Krab arriva Pesce Citrullo, un pesce grassoccio e occhialuto, che sfida SpongeBob a preparargli un Krabby Patty. SpongeBob sfigura davanti a tutti scordando i sottaceti. A quel punto la spugna si abbatte ed entra in crisi. Mister Krab lo convince infine a tornare per affrontare un'altra volta Pesce Citrullo. E proprio quando sembra che non ci siano nemmeno stavolta i sottaceti, il pesce se la sghignazza sornione rivelando in questo modo di aver nascosto sotto la lingua i sottaceti fin dall'inizio. Dunque Pesce Citrullo se la svigna sconfitto.

Il guardiano della scuolaModifica

La signora Puff incarica, sebbene malvolentieri, SpongeBob come "guardiano della scuola". La spugna però finirà per combinare un guaio dietro l'altro. A lui si unisce anche Patrick, e i due cercano un "maniaco" che imperversa in città. Dopo molti giri a vuoto SpongeBob scopre con grande sgomento di essere lui il maniaco! Alcuni poliziotti e Puff arrivano sul posto, e l'insegnante si prende la responsabilità dell'accaduto, venendo messa dietro le sbarre.

Meduse scatenate!Modifica

SpongeBob addomestica una medusa e la porta a casa dove cominciano a fare festa con un megastereo ai danni del povero Squiddi. Mentre SpongeBob dorme, la medusa ne invita altre e per SpongeBob saranno guai, almeno finché Gary non le incanta suonando una musica con le antenne. Viene rivelato nel finale che Squiddi si sta facendo un bagno per alleviare il bruciore delle punture di medusa.

A caccia di alieniModifica

Sandy sta per partire con il suo space shuttle. SpongeBob guarda il razzo incuriosito e chiede a Sandy se può venire con lei. Dopo varie insistenze, Sandy accetta. Quella notte Patrick convince SpongeBob a dare un'occhiata al razzo, finendo per rubarlo. Credono di essere atterrati sulla Luna, conseguentemente catturano tutti i loro amici credendo siano alieni in incognito. Quando decolleranno davvero sulla Luna scopriranno la realtà troppo tardi.

Stivali sguish-sguishModifica

Mister Krab regala a Perla per il suo compleanno un paio di stivali da marinaio appartenuti al più grande "specialista in patatine fritte". Ma alla giovane balena non piacciono e così Krab li rifila a SpongeBob. Questi stivali producono un fastidioso e stridente scricchiolio. Mister Krab quella notte sogna di contare i soldi ma una finestra scricchiolante non lo fa dormire. La mattina dopo si accorge che gli stivali che ha dato a SpongeBob producono lo stesso scricchiolio. Non potendo più sopportare il rumore degli stivali, Mister Krab decide, quella stessa notte, di rubarli a SpongeBob mentre dorme e di seppellirli sotto le assi del pavimento del Krusty Krab. La mattina dopo SpongeBob è triste senza gli stivali. Mister Krab comincia a sentirsi in colpa e, impazzito, inizia a sentire lo scricchiolio dappertutto, anche al posto delle parole dei clienti o del gocciolare del lavabo della cucina. Il granchio ammette in seguito di aver sotterrato gli stivali sotto il pavimento del ristorante. Detto ciò, dissotterra gli stivali, li frigge nell'olio bollente e li divora. Spiega poi a SpongeBob, stupito dalle azioni del suo capo, che non ha bisogno di un paio di stivali per essere il grande cuoco che è.

Ritorno alla naturaModifica

SpongeBob decide di andare a vivere nella natura selvaggia abbandonando la sua pacifica vita metropolitana. I suoi amici cercano di farlo desistere da tale proposito, ma non c'è niente da fare: la spugna è irremovibile dalla sua decisione di vivere con le meduse. Dovrà però vedersela con Patrick, che, depresso all'idea di vivere senza il suo migliore amico, vuole catturarlo come una medusa perché resti sempre con lui. Alla fine Patrick si arrende e se ne va via piangendo sconsolato. SpongeBob avrà una vitaccia nella natura selvaggia, e finalmente rimpiange la sua folle decisione. Torna a casa, e scopre che i suoi amici gli hanno preparato una festa di bentornato, e SpongeBob capisce che la sua casa è quella.

Un giorno al contrarioModifica

Stufo dei disturbi di SpongeBob e Patrick, Squiddi decide di traslocare, ma, quando chiama ad un'assistenza specializzata nel vendere case abbandonate dai traslocatori, scopre che la vendita non può essere effettuata se vive accanto a due vicini imperfetti. Così egli decide di distrarre SpongeBob e Patrick con una festa da lui inventata chiamata "Il Giorno Dell'Opposto" e addirittura inizia a ricostruire la casa di SpongeBob distrutta dai due. Proprio in quel momento SpongeBob e Patrick decidono di rendere divertente la festa inventata facendo finta di essere Squiddi ed entrando in casa sua, quando improvvisamente arriva l'impiegata dell'assistenza dei traslochi che, credendo che SpongeBob e Patrick fossero due Squiddi, inizia ad essere confusa. In quel momento arriva il vero Squiddi che cerca di fermare i due, ma l'impiegata, non appena questi si presenta a lei, inizia a perdere la pazienza e se ne va dicendo a Squiddi che la sua casa non potrà mai essere venduta. Ovviamente questo creerà la furia del calamaro che cerca di investire SpongeBob e Patrick con una ruspa per vendicarsi.

Un vero talentoModifica

Da molti giorni il Krusty Krab è a corto di clientela. Squiddi, per attirare più clienti, suggerisce di allestire un talent show serale. SpongeBob chiede di poter partecipare, ma il calamaro non vuole. Dopo aver provato vari stratagemmi per ottenere la parte, SpongeBob ne ottiene una degradante: ripulire il palco a fine spettacolo. Squiddi spera di brillare con la sua performance, ma per lui sono solo fischi. Ironia della sorte, sarà proprio SpongeBob, col suo numero, a diventare la star del momento!

Un plancton per amicoModifica

Plankton prova a rubare un Krabby Patty al Krusty Krab, ma SpongeBob glielo impedisce. Plankton ci rimane male e a SpongeBob dispiace, così la spugna cerca di fare amicizia con lui andando a caccia di meduse e cantando insieme. Plankton sembra cambiato, ma Mr. Krab non si fida. Alla fine, mentre sono al cinema, SpongeBob si rende conto che Plankton lo ha solo utilizzato per ottenere un Krabby Patty, ma Mr. Krab se ne accorge prima impedendo al suo nemico di prenderlo. Alla fine Plankton viene inseguito da Pesce Citrullo, che lo ha scambiato per una caramella gommosa.

Mister muscoliModifica

SpongeBob desidera diventare muscoloso, ma non riesce a reggere l'allenamento intensivo propostogli ad hoc da Sandy. Quando alla televisione ascolta una televendita che annuncia l'arrivo di strani muscoli gonfiabili, SpongeBob li compra e con quelli fa colpo sui suoi amici. I guai cominciano quando Sandy iscrive SpongeBob a una gara di sollevamento pesi. SpongeBob capisce che non potrà vincere con i suoi muscoli fasulli, che infatti gli esploderanno in faccia al primo tentativo rivelando il suo inganno. A fine puntata SpongeBob è impegnato con un allenamento a casa di Sandy per... fare zapping col telecomando sulla sua TV.

Il fantasma del vicinoModifica

SpongeBob e Patrick giocano assieme disturbando Squiddi, che nel frattempo si accinge a farsi una doccia. Tirando il frisbee un po' lontano, SpongeBob e Patrick colpiscono la statua di cera di Squiddi e credono di aver assassinato quello vero, che in quel momento, uscito dalla doccia coperto di borotalco, viene scambiato per un fantasma dai due. Squiddi ne approfitta per impartire ordini ai due amici, ma il suo karma non s'attarderà ad arrivare: SpongeBob e Patrick continueranno a chiamarlo "Sua Spettrità" e a far di tutto affinché lo "spirito" riposi in pace. Lo faranno impazzire al punto che confessa la sua messinscena. L'episodio termina tuttavia con i due che, inglobando Squiddi con una bolla di sapone gigantesca, lo fanno volare in alto in mezzo a uno stormo di gabbiani affamati.

Un cavaliere specialeModifica

Perla è disperata perché non ha un accompagnatore per il ballo di fine anno. L'unico disponibile è SpongeBob, che quella sera diventerà il ragazzo ideale della giovane: alto, abbronzato e attraente. Ma i guai sono sempre dietro l'angolo: SpongeBob allora si deprime, ma Perla lo ritira su ballando il "ballo della spugna" con lui: tuttavia, il ballo causa male agli altri ragazzi, che scacciano in malo modo i due. Nel finale viene rivelato che SpongeBob ha usato per tutto il tempo una controfigura.

L'impiegato del mese!Modifica

SpongeBob inizia a temere che Squiddi possa rubargli il titolo di impiegato del mese. Così, malgrado gli avvertimenti del vicino sul premio, fa in tutti i modi che non possa andare al lavoro, ma Squiddi usa dopo gli stessi metodi del collega. All'alba i due, stanchi morti, decidono di arrendersi e di fare pace, ma subito dopo le loro coscienze li fanno impazzire e i due corrono all'impazzata verso il Krusty Krab dove rovinano la vita di Mr. Krab distruggendo tutto il ristorante e facendo mangiare gratis i Krabby Patty.

La spugna del terroreModifica

Ad Halloween, SpongeBob viene preso in giro dai suoi amici e chiamato "mega-fifone" perché terrorizzato da tale festa e in particolare dalla leggenda dell'Olandese Volante, un pirata fantasma che ruba le anime della gente. SpongeBob decide quindi di spaventarli a propria volta, aiutato da Patrick che è rade per dargli testa rotonda e lo traveste da fantasma. I due irrompono al Krusty Krab durante una festa in maschera e li spaventano, ma quando una medusa punge Patrick facendolo dimenare per il gran dolore, il trucco di SpongeBob viene scoperto e la spugna derisa da tutti i presenti. A questo punto irrompe il vero Olandese Volante, che vuole rubare le anime di tutti i presenti perché stufo che la sua figura sia oggetto di scherno, iniziando da SpongeBob, che però spaventa il fantasma col suo cervello scoperto, che in seguito spaventa anche gli altri e Patrick. SpongeBob è felice perché è riuscito a spaventare tutti quanti.

Una tata per GaryModifica

SpongeBob deve partire con Patrick per un raduno di cacciatori di meduse e affida quindi il suo amato Gary a Squiddi, il quale, entusiasta all'idea di trascorrere tre giorni senza i due amici, si dimentica di curare Gary che risulta tutto rinsecchito a causa della sua negligenza. Al suo ritorno SpongeBob è perciò costretto a chiamare il veterinario, che prescrive un "ricostituente" per lumache. Squiddi tenta di pungere Gary con esso ma punge SpongeBob, che comincia a sentirsi strano. Lentamente, la spugna subisce una terrificante metamorfosi e si trasforma in una sorta di "lumaca mannara". Squiddi si spaventa alla vista di cos'è successo a SpongeBob e, correndo all'impazzata per la casa, inciampa sul ricostituente che gli punge il naso. L'episodio finisce con SpongeBob, Gary e Squiddi (trasformato in lumaca anche lui) che miagolano assieme al chiaro di luna.

Un salto nel tempoModifica

SpongeBob e Patrick chiedono insistentemente a Squiddi se vuole unirsi a loro per la caccia alle meduse. Per sfuggire ai due, il polipo si rifugia nel freezer del Krusty Krab. 2000 anni dopo, Squiddi si scongela, ritrovandosi in una Bikini Bottom futuristica dove tutto è cromato e dove vari cloni di SpongeBob spiegano a Squiddi dell'esistenza di una macchina del tempo. Squiddi la usa per tornare nella Preistoria per suonare in santa pace il clarinetto, ma ciò scatena l'ira degli SpongeBob e Patrick preistorici, che lo inseguiranno fino alla macchina del tempo. Squiddi rompe la leva della macchina e si ritrova nel vuoto. Disperato, il calamaro dice di voler ritornare a casa, e così avviene. Quando SpongeBob e Patrick gli chiedono un'altra volta se va con loro a caccia di meduse, Squiddi vuole sapere chi ha inventato il gioco, e i due rispondono che l'ha inventato lui.

Il Karate... che passione!Modifica

SpongeBob ama molto praticare le arti del karate con Sandy, ma ciò gli rende difficile il lavoro tanto da combinare molti guai. Alla fine Mr. Krab lo avverte che sarà licenziato se continuerà a pensare al karate, ma non appena esce dal ristorante, SpongeBob si ritrova Sandy che intende fare un combattimento di karate con lui. Mr. Krab vede la scena e subito licenzia la spugna, la quale scoppia a piangere. Sandy spiega la faccenda al granchio che riassume SpongeBob dandogli un'altra possibilità. SpongeBob e Sandy decidono così di lasciare il karate e di impegnarsi nel fare altre cose, ma, durante un picnic, ai due ritorna la passione del karate ed iniziano a tagliare con le mani il cibo creando Krabby Patty a migliaia. In quel momento arriva Mr. Krab e la misera spugna decide così di svelare al capo la verità, ma fortunatamente quest'ultimo non lo licenzia e, assumendo anche Sandy, gli fa praticare le arti del karate sui Krabby Patty guadagnando come al solito molti soldi.

Un giro nei sogniModifica

SpongeBob sta facendo un sogno, quando il sé stesso del sogno ne esce fuori per andare in quelli altrui, alcuni migliorandoli senza però stravolgerli (quello di Gary, Patrick e Perla), altri rovinandoli (quello di Squiddi Mister Krab, Sandy e Plankton). Finito il giro, SpongeBob viene svegliato da Squiddi e si ritrova davanti i suoi amici infuriati con lui per aver stravolto i loro sogni, tutti tranne Patrick, che arriverà in seguito chiedendo se qualcuno ha una monetina da prestargli.

L'attacco di schiumaModifica

Una notte, SpongeBob sogna che piovono Krabby Patty dal cielo, cosa che gli mette un gran languorino. Si prepara un sandwich con la marmellata, ma si addormenta al primo boccone. In questo modo non chiude il frigorifero, e il freddo ghiaccia la casa, facendo ammalare la spugna. Prende "l'attacco di schiuma", un malanno che gli fa starnutire strane bolle rosa, e perciò non può lavorare al Krusty Krab. SpongeBob, debole per la malattia, ne parla con Sandy la quale passerà a prenderlo per portarlo dal dottore. Patrick arriva dicendogli che l'ufficio del dottore è un posto buio dove si leggono riviste di gossip. La stella di mare prova perciò a curare lui stesso SpongeBob, ma le sue cure non fanno che aggravare la già misera condizione della spugna. Sandy nel frattempo arriva e litiga con Patrick non tanto perché ha peggiorato la malattia ma quanto più per spacciarsi da dottore. Intanto SpongeBob, diventato tondo come una palla, rotola verso il Krusty Krab distruggendolo. Infine SpongeBob va dal dottore che lo cura con il "trattamento spugna", e SpongeBob torna come nuovo.

San ValentinoModifica

A Bikini Bottom è il 14 febbraio, giorno di San Valentino, e SpongeBob si accinge a fare regali a tutti quelli che conosce. Arrivato davanti alla cupola di Sandy, prima soffia una bolla di cioccolato per l'amica scoiattolina e poi ripassa con lei il piano per fare un regalo a Patrick: la spugna porterà infatti l'amico al luna park, mentre Sandy arriverà con il suo regalo nel luogo convenuto: una mongolfiera di cioccolato con la sua immagine. Patrick si dimostra fin da subito impaziente di scoprire il regalo, e compie una serie di gaffe cercando di indovinarlo. Attraverso un walkie-talkie, Sandy dice a SpongeBob che sta avendo delle difficoltà a causa di alcune conchiglie affamate che vogliono divorare la mongolfiera e che deve passare al "piano B". SpongeBob porta perciò Patrick sulla ruota panoramica, dove gli stringe la mano facendolo passare per il regalo. Ciò delude la stella di mare. Dopo un po', Patrick ci ripensa e prova a ringraziare SpongeBob per il "regalo", ma quando vede che la spugna ha portato regali materiali a tutti, si ingelosisce e, fuori di sé per la gelosia, inizia a seminare il caos nel luna park distruggendo le attrazioni in un impeto di furia. Confina SpongeBob e tutti gli altri al molo del luna park, gridando che gli venga consegnato. Patrick dice a SpongeBob che, "avendogli spezzato il cuore, gli spezzerà qualcosa lui". SpongeBob e gli altri provano allora a fargli dei regali, ma niente da fare: tuttavia, proprio quando un'inferocito Patrick sta per caricare SpongeBob e gli altri, Sandy arriva col regalo. SpongeBob e gli altri provano a far voltare Patrick affinché lo veda, ma l'ottusa stella pensa che sia uno scherzo e non si volta, almeno finché Sandy non lo chiama per nome: Patrick vede il regalo ed euforico divora la mongolfiera, ricoprendo tutto il luna park di cioccolato.

Il foglio di cartaModifica

Squiddi prende il sole, masticando intanto una gomma, e butta la cartaccia nel cortile di SpongeBob, il quale convince lo scorbutico vicino a sapere che con un po' d'immaginazione quel foglio di carta può essere di tutto. Dopo varie insistenze, SpongeBob può tenere il foglio. Squiddi prova a dedicarsi alle sue attività, ma sembra che SpongeBob si diverta più di lui con quel foglio di carta. Squiddi propone perciò a SpongeBob uno scambio, e dà alla spugna tutto quello che ha (inclusi i suoi vestiti e la sua casa!) per il foglio di carta. Purtroppo non ha lo stesso successo di SpongeBob nel creare i giochi fantasiosi, e capisce di aver fatto una cosa sciocca. A un certo punto arriva Patrick che mastica un chewing-gum, e con il foglio di Squiddi butta la cicca. Adesso Squiddi non ha nemmeno quello e si ritrova senza più nulla.

Il tesoro dei piratiModifica

Mister Krab incontra SpongeBob e Patrick al Krusty Krab a giocare al gioco da tavolo dell'Olandese Volante, e chiede a loro se può giocare. Il granchio ci prende così tanto la mano che chiude il ristorante e gioca fino a notte, infastidendo SpongeBob. Il giorno dopo, Krab invita SpongeBob e Patrick a partire per un'avventura piratesca dal vivo, cominciando a comportarsi come un capitano e i due come i suoi mozzi. Dopo uno stremante viaggio non stop, la ciurma si accampa per la notte (solo che Krab, egoisticamente, dorme al caldo e loro due all'addiaccio gelando). I due, contravvenendo agli ordini del granchio, sbirciano la mappa. Mister Krab li scopre e vorrebbe "punirli per ammutinamento", ma in quel momento trovano la X che indica la meta. Lì infatti trovano il tesoro dell'Olandese Volante, ma iniziano a litigare sul come spartirsi il bottino, disturbando l'Olandese che, per risolvere la disputa, dà due dobloni d'oro a SpongeBob e Patrick e a Krab tutto lo scrigno in plastica.

Rock BottomModifica

SpongeBob e Patrick sono a Glove World, un parco giochi a tema guanto, e prendono il pullman per tornare a casa... o meglio lo perdono. Prendono infatti il pullman sbagliato e si ritrovano a Rock Bottom, una città dove tutto è all'incontrario, dove sembra essere sempre notte e dove gli abitanti sono pesci strambi che fanno la pernacchia a tutte le frasi che dicono. L'episodio si concentra più che altro sugli svariati tentativi di SpongeBob di andare via da quel posto bislacco per tornare a casa. Dopo averne subite di ogni, SpongeBob arriva alla reception, ma nulla da fare. Gli si spegne pure la Guanto-pila e si ritrova a correre nel buio con qualcuno che lo insegue. Tuttavia si scopre che vuole aiutare SpongeBob a tornare a casa, gonfiandogli il palloncino. SpongeBob torna quindi a Bikini Bottom, e a fine episodio Patrick arriva a Rock Bottom credendo che SpongeBob sia ancora lì.

Nostalgia del TexasModifica

Sandy inizia a sentire la nostalgia di quando viveva nel Texas, così SpongeBob e Patrick pensano di organizzarle una sorpresa: una festa in stile country al Krusty Krab con una sorpresa da tutti. Purtroppo lei è già determinata a partire, quindi SpongeBob e Patrick decidono di provocarla prendendo in giro il Texas in modo che lei li insegua e loro possano condurla al Krusty Krab. La scoiattolina prende SpongeBob al lazo mentre cerca di aprire la porta del ristorante, e lì vede la sorpresa e decide di rimanere, con grande gioia di tutti.

Le lezioni di PlanktonModifica

Plankton vuole demolire la spiaggia di Goo Lagoon per costruirci la sua oasi. Per farlo, decide di insegnare a SpongeBob a diventare più "autoritario" in modo che, diventando perfido come lui, faccia scappare via tutti i bagnanti e Plankton possa costruirci il suo regno indisturbato. SpongeBob, appena scopre la cosa, ci resta malissimo e inizia a rimediare a tutti i guai causati con delle gentilezze che faranno letteralmente rabbrividire Plankton.

Pesce d'AprileModifica

Durante il primo di aprile, il giorno del pesce d'aprile, SpongeBob fa una serie di scherzi a tutti quelli che conosce (persino a sé stesso!), irritando a morte Squiddi, che decide di preparargli uno scherzo di cattivo gusto che lo fa scappare via piangendo. Rimproverato dai pesci lì presenti, Squiddi capisce quanto brutta sia stata la sua azione e tenta numerose volte di chiedere scusa a SpongeBob, non volendo dirglielo di persona. A un certo punto Squiddi pensa di essersi ripulito la coscienza, ma essa continua a tormentarlo e così finalmente gli chiede scusa come si deve. SpongeBob apre la porta di casa sua rivelando che era tutto uno scherzo. Squiddi si rimangia tutto e, impazzito di gioia, torna a casa sua.

La spatola nel grassoModifica

SpongeBob, al museo dei cuochi, riesce a estrarre la leggendaria Spatola nel Grasso. Arriva perciò Nettuno che non riesce a credere che SpongeBob, "una piccola e insignificante spugnetta", stia per diventare il suo cuoco. Decide perciò di sfidarlo a una sfida di cucina sull'Olimpo. Nettuno prepara 1000 Krabby Patty e SpongeBob uno soltanto, e quindi il dio sembra essere il vincitore, ma quando fa assaggiare i suoi panini a nessuno piacciono. Nettuno, ammettendo che SpongeBob è il vero vincitore, vuole farlo venire con lui, ma SpongeBob rifiuta. A fine puntata, Nettuno diventa il nuovo cuoco del Krusty Krab, e SpongeBob gli ricorda un'altra volta che gli hamburger migliori sono fatti con l'amore e non con la magia.

Gli ami da pescaModifica

SpongeBob viene avvertito da Mr. Krab della presenza di un pericolo sottomarino: degli ami da pesca che catturano i pesci i quali vengono o mangiati dai pescatori oppure trasformati in souvenir. SpongeBob si spaventa e decide di ubbidire a Krab promettendo di non toccare gli ami, ma Patrick gli fa invece credere che le lenze formino un parco dei divertimenti e lo spinge alla fine a giocare con gli aggeggi facendogli prendere una pausa lavorativa. Fortunatamente Mr. Krab si accorge del rischio a cui corrono i due amici e ordina loro di non giocarci mai più. Patrick però non mantiene la promessa e inizia a giocare il giorno seguente con gli ami mentre SpongeBob decide di lasciarlo per andare al lavoro, ma si ritrova improvvisamente un amo che lo intrappola non appena inizia a giocare. SpongeBob corre da Mr. Krab per avere aiuti e questi gli consiglia un rimedio purtroppo molto vergognoso: togliersi i pantaloni intrappolati dall'amo proprio di fronte a Perla e le sue amiche presenti nel Krusty Krab. Poco dopo SpongeBob scopre che l'amo intrappola anche le sue mutande e, quando tutto sembra finito, l'amo gli strappa gli indumenti senza prenderlo, ma lanciandolo nudo verso il Krusty Krab dove viene deriso dalle amiche di Perla. SpongeBob scappa via piangendo senza accorgersi che era tutta una messinscena di Squiddi e Mr. Krab che utilizzavano l'amo su di lui per dargli una lezione. Al termine dell'episodio troviamo Patrick chiuso in una scatola di tonno che chiede allo spettatore se ha un apriscatole.

Le avventure di Waterman & SupervistaModifica

SpongeBob vince ad un concorso televisivo un allarme in grado di chiamare i suoi eroi preferiti, Waterman & Supervista. SpongeBob finisce però per abusarne, e i due anziani supereroi sono poi costretti a portarlo con lui nella loro barca invisibile per Bikini Bottom. Quando i tre si fermano in un bar, Waterman & Supervista cercano di scappare da SpongeBob, ma vengono intrappolati dalla Sporca Bolla, loro nemico giurato. L'unico che può salvarli è SpongeBob che fa scoppiare la Sporca Bolla con la punta di una matita e viene acclamato dai due supereroi, che ritornano con lui a viaggiare per la città con la barca invisibile.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animazione