Ermano De Col

politico italiano
Ermano De Col

Sindaco di Belluno
Durata mandato 28 maggio 2001 –
13 giugno 2006
Predecessore Maurizio Fistarol
Successore Celeste Bortoluzzi

Dati generali
Partito politico Partito Socialista Italiano
Democratici di Sinistra
Indipendente di centro-sinistra

Ermano De Col (Gosaldo, 29 agosto 1942) è un politico italiano.

BiografiaModifica

De Col è stato per cinquant'anni consigliere comunale a Belluno per nove legislature, ricoprendo anche la carica di assessore dal 1992 al 1993 nella giunta presieduta da Gianclaudio Bressa. Iscritto al Partito Socialista Italiano, ha poi aderito ai Democratici di Sinistra, rinunciando poi alle tessere rimanendo attivo in politica quale indipendente.[1]

Alle elezioni comunali del 2001 è stato eletto sindaco di Belluno sostenuto dalla coalizione dell'Ulivo, avendo la meglio al secondo turno con il 51,69% dei voti sullo sfidante Luigi Panzan della Casa delle Libertà.[2][3] Candidato per un secondo mandato alle elezioni del 2006, è stato sconfitto al ballottaggio da Celeste Bortoluzzi di Forza Italia.[4]

È stato nuovamente eletto consigliere comunale in rappresentanza di una lista civica nel 2012 e nel 2017.[2]

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica