Ernesto Vichi

ingegnere italiano

Ernesto Vichi (Frascati, 14 luglio 192412 giugno 2008) è stato un ingegnere italiano, progettista e realizzatore di numerosi edifici cattolici di culto nelle diocesi di Roma e di Porto e Santa Rufina per conto dell'Ufficio Tecnico della Città del Vaticano.

Cenni biograficiModifica

Collaboratore e, successivamente, responsabile dell'Ufficio Tecnico della Città del Vaticano, si occupò della progettazione strutturale di numerose chiese nella Roma del secondo dopoguerra, in epoca pre- e post-conciliare.

Tra le prime figurano la parrocchia di sant'Angela Merici al Nomentano (1955)[1], quella di sant'Atanasio a Pietralata (1961)[2] e santa Maria Regina dei Martiri a Dragona (all'epoca, 1963, nella diocesi di Porto e Santa Rufina)[3].

Dopo il Concilio Vaticano II i progettisti dovettero ripensare il disegno dei nuovi luoghi di culto, che prevedevano il celebrante non più di spalle all'assemblea ma di fronte a essa, con conseguente ridefinizione sia della volumetria della chiesa che dell'altare[4], e Vichi fu ritenuto tra coloro che maggiormente riuscirono a bene interpretare il nuovo ruolo dell'edificio religioso alla luce del rinnovamento della liturgia[4].

In tale ottica si inquadrano, tra le altre, le nuove chiese — dallo stesso Vichi realizzate — di santa Monica a Ostia (1972)[5], santi Crisante e Daria nella costruenda zona di Castel Giubileo (1980)[6] nonché quelle di santa Giulia Billiart al Tuscolano[7] e di san Stanislao a Don Bosco[8], entrambe del 1991.

Per il suo contributo all'architettura religiosa romana ricevette nel 1986 da Karol Wojtyła la Commenda dell'Ordine di San Silvestro papa[9].

OnorificenzeModifica

  Commendatore dell'Ordine di San Silvestro Papa
— 1º giugno 1985[9]

NoteModifica

  1. ^ Parrocchia sant'Angela Merici, Diocesi di Roma. URL consultato il 7 giugno 2013 (archiviato dall'url originale il 6 aprile 2013).
  2. ^ Territorio - Chiese, Roma Tiburtina. URL consultato il 7 giugno 2013.
  3. ^ Parrocchia santa Maria Regina dei Martiri a via Ostiense, Diocesi di Roma. URL consultato il 7 giugno 2013 (archiviato dall'url originale il 6 aprile 2013).
  4. ^ a b Maria Grazia Filippi, Sessant'anni di architettura sacra: se è moderna, che sfida difficile, in il Messaggero, 19 febbraio 2007. URL consultato il 7 giugno 2013.
  5. ^ Il passaggio alla nuova sede: 1970-1977, Parrocchia Santa Monica Ostia. URL consultato il 7 giugno 2013 (archiviato dall'url originale il 27 febbraio 2014).
  6. ^ Parrocchia ss. Crisante e Daria, Diocesi di Roma. URL consultato il 7 giugno 2013 (archiviato dall'url originale il 6 aprile 2013).
  7. ^ Parrocchia santa Giulia Billiart, Diocesi di Roma. URL consultato il 7 giugno 2013 (archiviato dall'url originale il 24 dicembre 2015).
  8. ^ Parrocchia san Stanislao, Diocesi di Roma. URL consultato il 7 giugno 2013 (archiviato dall'url originale il 6 aprile 2013).
  9. ^ a b (MIS) Commenda dell'Ordine di san Silvestro Papa (PDF), in Acta Apostolicae Sedis, LXXVIII (78), n. 1, Città del Vaticano, 7 gennaio 1986, p. 214. URL consultato il 7 giugno 2013.