Apri il menu principale
Esarcato apostolico della Colombia
Exarchatus apostolicus Columbiae
Chiesa maronita
Procateldral de Nuestra Señora de Líbano (Bogotá).jpg
Esarca apostolico Fadi Abou Chebel, O.M.M.
Erezione 22 dicembre 2015
Rito rito antiocheno
Dati dall'Annuario pontificio (ch · gc?)
Chiesa cattolica in Colombia

L'esarcato apostolico della Colombia (in latino: Exarchatus apostolicus Columbiae) è una sede della Chiesa maronita, immediatamente soggetta alla Santa Sede. È attualmente retto dall'esarca Fadi Abou Chebel.

Indice

TerritorioModifica

L'esarcato apostolico estende la sua giurisdizione sui fedeli maroniti residenti in Colombia.

Sede dell'esarcato è la città di Bogotà, dove si trova la pro-cattedrale di Nostra Signora del Libano.

StoriaModifica

L'esarcato apostolico è stato eretto da papa Francesco il 22 dicembre 2015 con la bolla Saeculorum decursu.

Primo esarca apostolico, senza carattere episcopale, è Fadi Abou Chebel, dell'Ordine maronita Mariamita, contestualmente nominato visitatore apostolico dei fedeli maroniti residenti in Perù e in Ecuador.[1]

Cronotassi degli esarchiModifica

NoteModifica

  1. ^ Dal sito web della conferenza episcopale della Colombia.

BibliografiaModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi