Eskil

prenome maschile

Eskil è un nome proprio di persona norvegese, danese e svedese maschile[1][2][3].

VariantiModifica

Varianti in altre lingueModifica

Origine e diffusioneModifica

Deriva dall'antico nome norreno Ásketill, poi abbreviato in Áskell e attestato in numerose forme[2], tra cui Ǣskæll, da cui discendono tutte le moderne varianti in Es-[3]. È composto dai termini áss ("dio") e ketill ("calderone", "elmetto")[1][2][5]; il primo dei due elementi si ritrova in svariati altri nomi scandinavi, quali Åsmund, Ásbjörn, Astrid, Ásdís, Asger, Åsa e Aslaug, il secondo si può riscontrare in Kjetil e Torkel.

In inglese antico esisteva un nome imparentato, Oscytel, ispirato a quello norreno: entrambi erano ancora in uso all'epoca della conquista normanna e alcune forme, come Askell e Oskell, resistettero, benché rare, fino al XIX secolo (dando origine a cognomi che vennero ripresi a loro volta come nomi)[5].

Occasionalmente, è stato reso in latino utilizzando il nome Hesekiel[6].

OnomasticoModifica

L'onomastico ricorre il 12 giugno in memoria di sant'Eskil (italianizzato in "Eskillo" o "Eschillo"), vescovo di Strängnäs e martire nel Södermanland sotto Sverker I[7][8][9].

PersoneModifica

Variante EskoModifica

Altre variantiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f (EN) Ásketill, su Behind the Name. URL consultato il 6 maggio 2020.
  2. ^ a b c d e Coleman, Veka, pp. 24, 28.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae (EN) Ásketill, su Nordic Names Wiki. URL consultato il 6 maggio 2020. e (EN) Ǣskæll, su Nordic Names Wiki. URL consultato il 6 maggio 2020.
  4. ^ a b c d (EN) Askeline, su Nordic Names Wiki. URL consultato il 6 maggio 2020., (EN) Áskatla, su Nordic Names Wiki. URL consultato il 6 maggio 2020. e (EN) Eskilda, su Nordic Names Wiki. URL consultato il 6 maggio 2020.
  5. ^ a b c d e f g h Sheard, p. 77.
  6. ^ (EN) Hesekiel, su Nordic Names Wiki. URL consultato il 6 maggio 2020.
  7. ^ Moroni, p. 98.
  8. ^ Sant' Eskillo (Eschillo), su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 6 maggio 2020.
  9. ^ (EN) Saint Eskil, su CatholicSaints.Info. URL consultato il 6 maggio 2020.

BibliografiaModifica

  Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antroponimi