Apri il menu principale

Et in terra pax

film del 2010 diretto da Matteo Botrugno, Daniele Coluccini

TramaModifica

Marco, ex detenuto, torna a spacciare cocaina per conto dei suoi vecchi compari Glauco e Mauro; Faustino, Massimo e Federico trascorrono le loro giornate fra droga e bravate; Sonia, si divide tra gli studi universitari e il lavoro nella bisca di Sergio. Un banale incidente porterà i protagonisti a lasciare dietro di sé una scia di fuoco, sangue e violenza.

Produzione e distribuzioneModifica

Prodotto da Gianluca Arcopinto (Settembrini Film) e Simone Isola (Kimerafilm), il film è stato girato a Roma nel quartiere Nuovo Corviale. Il budget di produzione è stato di 100.000 euro. Presentato alla 67ma Mostra del Cinema di Venezia nella sezione Giornate degli Autori, il film ha poi partecipato a più di cinquanta festival internazionali, tra i quali il Tokyo International Film Festival, CineManila, Moscow International Film Festival. Ha ottenuto una Menzione Speciale ai Nastri d'argento 2011[1]. È stato distribuito in sala dal 27 maggio 2011 da CinecittàLuce e in DVD da CGHV dal 22 novembre 2011.

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema