Apri il menu principale

Eugen Wratislaw von Mitrowitz

generale austro-ungarico

BiografiaModifica

Figlio di un ufficiale boemo, fu educato all'Accademia Militare di Plzeň, dalla quale uscì con il grado di junker di un reggimento di cavalleria e poi tenente.

Partecipò alle Guerre napoleoniche in un reggimento di Ulani e combatté a Wagram e Lipsia.[1] Dopo il secondo trattato di Parigi fu promosso a tenente colonnello e nel 1816 messo a capo del 4º Reggimento ulani. Nel 1820 seguì la promozione a colonnello.[2]

Nel 1830 fu promosso a maggior generale e successivamente gli fu assegnato un incarico in Italia. Nel 1835 fu nominato consigliere di guerra e promosso a Feldmarschalleutnant. Cinque anni dopo fu nominato aiutante di campo di Ferdinando I d'Austria. Nel marzo 1848 assunse il comando del I Corpo d'armata dislocato in Italia.[2]

Supportò Josef Radetzky nella repressione dei moti italiani (1848 e 1849) partecipando alle battaglie di Goito, Santa Lucia, Curtatone e Montanara, Goito II, Monte Berico, Custoza. Nell'autunno 1848 ricevette l'Ordine militare di Maria Teresa e nel marzo 1849 fu promosso a Generale di cavalleria. Dopo la prima guerra d'indipendenza italiana fu nominato a capo della 1ª Armata dislocata a Vienna.[2]

Fu promosso a feldmaresciallo nel 1854. Morì a 81 anni a Vienna.

OnorificenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ Constantin von Wurzbach, Wratislaw von Mitrowicz, Eugen Graf, in Biographisches Lexikon des Kaiserthums Oesterreich, vol. 58, L. C. Zamarski, 1889, p. 149.
  2. ^ a b c Constantin von Wurzbach, Wratislaw von Mitrowicz, Eugen Graf, in Biographisches Lexikon des Kaiserthums Oesterreich, vol. 58, L. C. Zamarski, 1889, p. 150.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN84635390 · ISNI (EN0000 0000 5807 2630 · GND (DE1033280046 · CERL cnp01940699 · WorldCat Identities (EN84635390