Fëdor Fëdorovič Matjuškin

navigatore, esploratore e ammiraglio russo
Fëdor Fëdorovič Matjuškin

Fëdor Fëdorovič Matjuškin, in russo: Фёдор Фёдорович Матюшкин? (Stoccarda, 10 (21) luglio 1799San Pietroburgo, 16 (28) settembre 1872), è stato un navigatore, esploratore e ammiraglio russo.

BiografiaModifica

Nato a Stoccarda, dove il padre era consigliere presso l'ambasciata russa, ha studiato alla Petrischule (Петришуле[1]), e, dal 1811, al Liceo imperiale di Carskoe Selo dove si è diplomato assieme all'amico Aleksandr Puškin nel 1817[2]. Nello stesso anno è entrato volontario nella Marina Militare, partecipando a diverse spedizioni: la circumnavigazione della terra, nel 1817-1819, sullo sloop Kamčatka sotto il comando di Vasilij Golovnin[3] e con il barone von Wrangel; l'esplorazione del mare della Siberia orientale e del mare dei Ciukci con Wrangel negli anni 1820-24, occasione in cui esplorarono e mapparono l'isola Četyrëchstolbovoj, la più meridionale delle isole Medvež'i. Il suo libro sulle spedizioni con Wrangel comprendeva le relazioni di viaggio sulle rive del Bol'šoj Anjuj, del Malyj Anjuj, della tundra a est del Kolyma, e interessanti dati etnografici sui luoghi e i costumi degli abitanti[3]. A uno dei promontori della baia del Čaun (a sud di Pevek) Wrangel diede il suo nome: capo Matjuškin[3][4]. Negli anni 1825-1827 era di nuovo con Wrangel in giro per il mondo sullo sloop Krotkij.

Ha preso parte alla guerra russo-turca (1828-1829) nella flotta del Mediterraneo dell'ammiraglio Lodewijk van Heiden, partecipando al blocco dei Dardanelli e meritandosi la Croce di San Vladimiro di IV classe. Onorificenza che riottenne nel 1831, assieme, nello stesso anno, all'Ordine di San Giorgio di IV classe. Ha servito poi, nel 1835, nella Flotta del Mar Nero e nella Flotta del Baltico nel 1850-51. Successivamente ha ricoperto importanti incarichi amministrativi presso il Ministero della Marina, ha avuto la nomina a vice-ammiraglio nel 1856, nel 1861 è stato nominato senatore[3] e promosso ammiraglio nel 1867.

Gli è stata dedicata la poesia Matjuškin («Матюшкин»[5]) dal poeta sovietico Aleksandr Moiseevič Gorodnickij[6].

Tra gli altri riconoscimenti Matjuškin è stato insignito dei seguenti ordini:

  Cavaliere di I classe dell'Ordine di San Stanislao
— 1853
  Cavaliere di I classe dell'Ordine di Sant'Anna con la corona imperiale
— 1861
  Cavaliere di II classe dell'Ordine di San Vladimiro con le spade
— 1864

NoteModifica

  1. ^ Petrischule
  2. ^ Puškin ricorda l'amico e il Liceo nel suo poema 19 Ottobre (19 ОКТЯБРЯ) ДРУГ ПУШКИНА Ф. Ф. МАТЮШКИН — ДЕКАБРИСТ

    «(...)
    Siedi tu forse, nel cerchio dei tuoi amici,
    Inquieto amante di cieli stranieri?
    O di nuovo attraversi il tropico caldo
    O i ghiacci eterni dei mari di mezzanotte?
    Felice cammino!... Dalla soglia del liceo
    Tu scherzando hai avviato i passi sul vascello,
    E da allora la tua strada è sui mari,
    O tu, amato figlio delle onde e delle tempeste!
    (...)»

    (Aleksandr Sergeevič Puškin, 19 Ottobre)
  3. ^ a b c d dic.academic.ru Матюшкин, Федор Федорович
  4. ^ Capo Matjuškin (мыс Матюшкина), 69°35′40″N 170°09′17″E / 69.594444°N 170.154722°E69.594444; 170.154722
  5. ^ «Матюшкин»
  6. ^ (EN) Gorodnitsky Alexander Moiseevich

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN5999154260703724480001 · WorldCat Identities (ENviaf-5999154260703724480001
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie