Apri il menu principale

Fatma 75

film documentario del 1976 diretto da Salma Baccar
Fatma 75
Paese di produzioneTunisia
Anno1976
Durata60 min
Generedocumentario
RegiaSalma Baccar
SceneggiaturaSamir Ayadi
Casa di produzioneSociété anonyme tunisienne de production et d'expansion cinématographique[1]
FotografiaAhmed Zaaf
MontaggioMoufida Tlatli
MusicheFaouzi Thabet
Interpreti e personaggi

Fatma 75 è un film tunisino del 1976 diretto da Salma Baccar[2] e girato fra le città di Hammamet, Sidi Bou Said e Tunisi[3].

«Ho voluto narrare tutto ciò che avevo nel cuore, a proposito della donna.»

(Salma Baccar)

TramaModifica

La studentessa Fatma, deve presentare una tesina riguardo alla condizione della donna in Tunisia.

AnalisiModifica

Il film analizza la storia sull'evoluzione della condizione femminile in Tunisia in tre periodi generazionali: 1930-1938; 1938-1952, vero periodo di emancipazione femminile e dell'indipendenza del Paese; e posteriore al 1952. Il fatto che il titolo abbia anche in sé 75 è dovuto alla proclamazione del 1975 come Anno della donna da parte dell'ONU[4].

L'opera è stata giudicata troppo progressista e sovversiva, in Tunisia, fino al 2005 e non ha avuto molto successo. All'Estero, soprattutto nel Nord-Africa, ha avuto un discreto successo.

RiconoscimentiModifica

  • 1979 - Festival di Manheim
    • Ducato d'Oro

NoteModifica

  1. ^ (FR) «Mouna Noureddine: un fleuve au long cours tranquille» [collegamento interrotto], in archives.lapresse.tn, 15 gennaio 2007. URL consultato il 6 giugno 2019.
  2. ^ (FR) Selma Baccar: Femmes à la télévision, in toutpourlesfemmes.com. URL consultato il 6 giugno 2019.
  3. ^ (FR) Fatma 75, in africultures.com. URL consultato il 6 giugno 2019.
  4. ^ Association des trois mondes, Les cinémas d’Afrique. Dictionnaire, éd. Karthala, Paris, 2000, pp. 51-52 ISBN 2-84586-060-9

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema