Festival della poesia di Struga

Il Festival della poesia di Struga (in macedone: Струшки вечери на поезијата?, traslitterato: Struški večeri na poezijata) è un festival internazionale di poesia che si tiene ogni anno a Struga, in Macedonia del Nord. Nel corso degli ultimi decenni, ha laureato alcuni dei più importanti poeti internazionali, tra cui Allen Ginsberg, Ted Hughes e i premi Nobel per le letteratura Joseph Brodsky, Pablo Neruda, Eugenio Montale e Seamus Heaney.

La prima edizione del festival ebbe luogo nel 1961 a Struga e coinvolse soltanto poeti macedoni. Negli anni successivi, la manifestazione si aprì ad autori provenienti da tutti i paesi balcanici. Fu solo nel 1966 che l'evento si trasformò in un festival internazionale, con l'assegnazione della prima Corona d'oro. Dal 2004, in collaborazione con l'UNESCO, il festival ha istituito un secondo premio internazionale, I ponti di Struga, per il miglior poeta esordiente. Nel corso degli anni, il festival ha ospitato circa quattromila autori da tutto il mondo.

I premi internazionali del festival, la Corona d'oro e il premio al miglior poeta esordiente, sono considerati due tra i maggiori riconoscimenti poetici a livello internazionale.

Vincitori internazionaliModifica

 
Targa commemorativa della vittoria del poeta tedesco Hans Magnus Enzensberger.
Anno Corona d'oro Paese Miglior giovane poeta Paese
1966 Robert Roždestvenskij   Russia
1967 Bulat Okudzhava   Russia
1968 László Nagy   Ungheria
1969 Mak Dizdar   Bosnia ed Erzegovina
1970 Miodrag Pavlović   Serbia
1971 W. H. Auden   Stati Uniti
1972 Pablo Neruda   Cile
1973 Eugenio Montale   Italia
1974 Fazıl Hüsnü Dağlarca   Turchia
1975 Léopold Sédar Senghor   Senegal
1976 Eugène Guillevic   Francia
1977 Artur Lundkvist   Svezia
1978 Rafael Alberti   Spagna
1979 Miroslav Krleža   Croazia
1980 Hans Magnus Enzensberger   Germania
1981 Blaže Koneski   Macedonia del Nord
1982 Nichita Stănescu   Romania
1983 Sachchidananda Agyey   India
1984 Andrey Voznesensky   Russia
1985 Yiannis Ritsos   Grecia
1986 Allen Ginsberg   Stati Uniti
1987 Tadeusz Różewicz   Polonia
1988 Desanka Maksimović   Serbia
1989 Thomas W. Shapcott   Australia
1990 Justo Jorge Padrón   Spagna
1991 Joseph Brodsky   Russia
1992 Ferenc Juhász   Ungheria
1993 Gennadiy Aygi   Russia
1994 Ted Hughes   Regno Unito
1995 Yehuda Amichai   Israele
1996 Makoto Ōoka   Giappone
1997 Adunis   Siria
1998 Liu Banjiu   Cina
1999 Yves Bonnefoy   Francia
2000 Edoardo Sanguineti   Italia
2001 Seamus Heaney   Irlanda
2002 Slavko Mihalić   Croazia
2003 Tomas Tranströmer   Svezia
2004 Vasco Graça Moura   Portogallo Angelo V. Suárez   Filippine
2005 William S. Merwin   Stati Uniti Andrea Cote   Colombia
2006 Nancy Morejón   Cuba Marianna Geide   Russia
2007 Mahmoud Darwish   Palestina Manua Rime   Belgio
2008 Fatos Arapi   Albania Antonia Novakovic   Croazia
2009 Tomaž Šalamun   Slovenia Ousmane Sarrouss   Senegal
2010 Lyubomir Levchev   Bulgaria Siim Kera   Estonia
2011 Mateja Matevski   Macedonia del Nord Hiroshi Taniuchi   Giappone
2012 Mongane Wally Serote   Sudafrica François-Xavier Maigre   Francia
2013 José Emilio Pacheco   Messico Nikolina Andova Shopova   Macedonia del Nord
2014 Ko Un   Corea del Sud Harry Man   Regno Unito
2015 Bei Dao   Cina Paula Bozalongo   Spagna
2016 Margaret Atwood   Canada Runa Svetlikova   Belgio
2017 Charles Simić   Stati Uniti Goran Čolakhodžić   Croazia
2018 Adam Zagajewski   Polonia Pauli Tapio   Finlandia
2019 Ana Blandiana   Romania Monika Herceg   Croazia
2020 Amir Or   Israele Martina Strakova   Slovenia
2021 Carol Ann Duffy[1]   Regno Unito Vladan Kreckovic   Serbia

Lingue più premiate, per numero di poeti laureati con i due premi internazionali:

Lingua Laureati
Inglese 12
Francese 7
Spagnolo 7
Russo 6
Croato 5
Macedone 3
Svedese 2
Italiano 2
Polacco 2
Serbo 2
Cinese 2
Giapponese 2
Arabo 2
Romeno 2
Ebraico 2
Sloveno 2
Ungherese 2

NoteModifica

  1. ^ (EN) Nigel Barlow, Professor Carol Ann Duffy awarded Golden Wreath for lifetime achievement in poetry, su aboutmanchester.co.uk, 29 marzo 2021. URL consultato il 1º giugno 2021.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN132560724 · LCCN (ENn83067436 · BNF (FRcb16007964d (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n83067436