Flatlandia (film)

film di animazione del 1982 diretto da Michele Emmer

Flatlandia è un cortometraggio d'animazione del 1982 diretto dal matematico italiano Michele Emmer, figlio del regista Luciano Emmer.

Flatlandia
Titolo originaleFlatlandia
Paese di produzioneItalia
Anno1982
Durata22 min
Genereanimazione, fantastico
RegiaMichele Emmer
SoggettoEdwin A. Abbott (dal romanzo Flatlandia) e Michele Emmer
SceneggiaturaMichele Emmer

È parte dell'ampio progetto Arte e Matematica costituito da più di 18 cortometraggi concepiti con l'intento di stimolare una riflessione sul rapporto tra matematica e immagine fondendo assieme divulgazione scientifica e qualità cinematografica.

Tratto dal libro Flatlandia di Edwin Abbott Abbott, è un film di animazione su personaggi geometrici che vivono in un mondo bidimensionale.

Trama modifica

Distribuzione modifica

Nel 2004 è stato presentato al Bellaria Film Festival[1] e nel 2008 è stato pubblicato da Bollati Boringhieri assieme al romanzo da cui è tratto.[2]

Produzione modifica

Particolare attenzione fu dedicata alla scelta del materiale con cui realizzare le figure piane, alla fine fu scelto il perspex. La scena in cui viene mostrata una rappresentazione della sfera a quattro dimensioni è stata realizzata grazie alla collaborazione del matematico statunitense Thomas Banchoff, con delle tecniche di computer grafica innovative, che si resero disponibili solo dopo che la produzione del film era iniziata e dunque inizialmente non previste.[1]

Colonna sonora modifica

Nel film sono stati utilizzati brani del compositore francese Erik Satie e musiche originali di Ennio Morricone.[1]

Note modifica

  1. ^ a b c Michele Emmer, Flatlandia [collegamento interrotto], su bellariafilmfestival.org.
  2. ^ Piergiorgio Odifreddi, La vita è piatta, su areeweb.polito.it, Politecnico di Torino.

Collegamenti esterni modifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema