Michele Emmer

matematico, accademico e saggista italiano

Michele Emmer (Milano, 15 settembre 1945) è un matematico e saggista italiano, vincitore del Premio Viareggio per la saggistica nel 2010 per Bolle di sapone. Tra arte e matematica[1].

È figlio del regista Luciano Emmer e fratello del regista David Emmer. In qualità di attore bambino, fu diretto dal padre, Luciano Emmer, nel film Camilla (1954), in cui recitava anche sua sorella Elisabetta.

Biografia modifica

Titolare della cattedra di matematica all'Università degli Studi di Roma "La Sapienza", è autore e regista di pellicole cinematografiche di divulgazione scientifica.[1][2] La sua carriera professionale è incentrata sulla geometria differenziale e lo studio delle superfici minime, sull'analisi funzionale e il calcolo delle variazioni. Fondamentale la sua opera di correlazione tra arte e matematica.[3]

Opere modifica

Note modifica

  1. ^ a b Michele Emmer, su ibs.it. URL consultato il 25/06/2020.
  2. ^ Michele Emmer, su zam.it. URL consultato il 25/06/2020.
  3. ^ Michele Emmer, su galileonet.it. URL consultato il 25/06/2020.

Voci correlate modifica

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN74100157 · ISNI (EN0000 0001 1672 6816 · SBN CFIV086027 · ORCID (EN0000-0003-0667-9619 · LCCN (ENn88201806 · GND (DE143522558 · J9U (ENHE987007450126905171 · WorldCat Identities (ENlccn-n88201806