Apri il menu principale

Flavia Durand (Borgogna, 1635Messina, 1715) è stata una pittrice italiana di origine francese.

È stata paesaggista, ritrattista ed imitatrice di opere originali.

BiografiaModifica

Nasce nel 1635, figlia del pittore Giovan Battista Durand.

Adolescente, verso il 1650, lascia la Francia e si trasferisce a Messina al seguito del padre.

Nella bottega messinese apprende dal padre l'arte pittorica.

Verso l'anno 1660, Flavia conosce il giovane pittore Filippo Giannetto, che frequenta la scuola del fiammingo Abraham Casembroot. Ben presto i due si sposano e tra loro nasce altresì una solida collaborazione artistica.

Giuseppe Grosso Cacopardo, in Memorie de'pittori messinesi e degli esteri che in Messina fiorirono dal sec. XII sino al sec. XIX così definisce l'operare della Durand: "Ritrattista inarrivabile, donna di spirito non comune, introdotta nelle primarie adunanze, era oggetto della universale ammirazione, e ognuno arrecavasi a pregio farsi ritrarre da lei".

Il Cacopardo precisa altresì che la pittrice, collaborando col marito, lo imitò a tal punto che i due avevano il medesimo stile; era inoltre una diligente imitatrice di qualunque carattere; copiando con una tale esattezza da ingannare persino i più esperti.

Seguì il marito prima a Palermo e poi a Napoli; morto improvvisamente questo, nel 1702, ritornò a Messina, ove continuò a dipingere.

Morì, ottantenne, a Messina nel 1715.

Voci correlateModifica

BibliografiaModifica

Giuseppe Grosso Cacopardo, Memorie de' pittori messinesi e degli esteri che in Messina fiorirono dal sec. XII sino al sec. XIX. Tipografia Pappalardo, Messina, 1821.