Apri il menu principale

Fondazione Monte dei Paschi di Siena

fondazione bancaria italiana
Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Fondazione MPS.svg
Siena-Italia00008.JPG
Palazzo Sansedoni, sede della Fondazione Monte dei Paschi
TipoFondazione bancaria
Fondazione1995 (BMps nel 1472)
ScopoAttività filantropica nei settori ambiente, arte e cultura, ricerca e servizi alla persona
Sede centraleItalia Siena
Area di azioneItalia
PresidenteItalia Carlo Rossi
BilancioPatrimonio netto 452 M€, di cui 32 % immobili[1]
Sito web

La Fondazione Monte dei Paschi di Siena (FMPS) è una fondazione bancaria fondata a Siena, costituita con decreto del Ministero del Tesoro del 28 agosto 1995 in tale data, in seguito alla legge che imponeva la costituzione di fondazioni bancarie per separare la proprietà pubblica dalla gestione. La fondazione conferì l'ex Istituto di credito di diritto pubblico nella nuova società appositamente costituita Banca Monte dei Paschi di Siena SpA. La fondazione ha sede a Palazzo Sansedoni, affacciato su Piazza del Campo a Siena.

StoriaModifica

La Fondazione è stata costituita nel 1995 ed ha iniziato la sua operatività nel 1996. Nel corso dei suoi primi 15 anni di attività (1996-2010), grazie agli utili ricevuti dalla partecipazione nella Banca Monte dei Paschi di Siena (di cui deteneva alla fine del 1999 circa il 72%)[2], ha erogato circa € 1.600 milioni, di cui circa € 1.300 milioni nella provincia di Siena.[3]

Dal momento in cui lo statuto è stato approvato, l'8 maggio del 2001, la fondazione ha assunto personalità giuridica privata senza fine di lucro.[4]

Nel 2001 viene nominato presidente della Fondazione Monte dei Paschi di Siena Giuseppe Mussari, fino al 2006, quando diviene presidente del CDA della Banca Monte dei Paschi. Dal 9 maggio 2006 è Presidente della Fondazione MPS Gabriello Mancini.[5] Il 3 settembre 2013 viene nominata presidente Antonella Mansi, già presidente di Confindustria Toscana. Del 18 maggio 2014 l'annuncio della presidente di non ricandidarsi per il mandato successivo.[6] In data 11 agosto 2014 viene nominato, insieme al rinnovo della Deputazione Amministratrice e del Collegio dei Sindaci della Fondazione, il nuovo presidente: Marcello Clarich[7].

Partecipazioni in 31/12/2017[8] 31/12/2016[9] 31/12/2015[10] 31/12/2014[11] 31/12/2013[12] 31/12/2012[13] 31/12/2011[14]
Banca Monte dei Paschi di Siena 0,003% 0,10%[15] 1,49%[16] 2,50% 33,5% 34,94% 45,76%
Vernice Progetti Culturali Srl 100% - - - - - -
Biofund SRL 95% - - - - - -
Fises SRL 58,67% - - - - - -
Treccani S.P.A. 6,18% - - - - - -
Sator S.P.A 1,13% - - - - - -
Siena Biotech SpA (in liqudiazione) 100% - - - - - -
Casalboccone (in liquidazione) 67,06% - - - - - -

AttivitàModifica

La Fondazione nata per essere proprietaria della banca senese, ha posseduto la maggioranza assoluta delle azioni del Monte dei Paschi di Siena per più di due decenni, fino al 2012, potendo in questo modo nominare gran parte del consiglio di amministrazione della banca, compreso il presidente e l'amministratore delegato. La proprietà della banca, grazie ai dividendi incassati annualmente, ha permesso alla Fondazione di elargire circa 30 milioni €/anno al territorio senese, compresa l'Università degli Studi di Siena[17] (per confronto, il comune di Siena ha un bilancio di circa 100 M€[18]).

Nel secondo decennio degli anni duemila, invece, in seguito a decisioni quali l'acquisto di Banca Antonveneta e alcuni derivati, e alla crisi economica, la banca ha fortemente ridotto utili e valore di Borsa e la Fondazione è stata costretta a vendere parte delle azioni a compensazione dei debiti[19] e poi a consentire l'apporto di capitale da altri soggetti, perdendo il controllo della banca. A partire dal mandato di Mansi, la quota detenuta in Banca MPS è scesa dal 33,5% al quasi azzerramento nel 2017: al 2,5% nel 2014[20], all'1,5% nel 2015[21] e al solo lo 0,10% dopo la ricapitalizzazione statale del 2017.[15].

È stato calcolato che, in seguito all'acquisizione nel 2008 di Antonveneta, l'origine di tutti i guai, la Fondazione Mps ha bruciato un patrimonio di 7 miliardi.[22]

Altre partecipazioni della Fondazione sono la Biofund Spa, Vernice Progetti Culturali e Sansedoni immobiliare. Il Presidente della Fondazione, per statuto della Fondazione Accademia Chigiana di Siena fa parte del suo CDA.

NoteModifica

  1. ^ La Fondazione Mps approva il bilancio 2015, su ilcittadinoonline.it, 28 aprile 2016.
  2. ^ Bilancio Individuale Banca Monte dei Paschi di Siena - 2000 (PDF), su bmps.it. URL consultato il 27 giugno 2018.
  3. ^ La storia delle erogazioni della Fondazione Mps. Dal 1995 ad oggi, su ilcittadinoonline.it. URL consultato il 27 giugno 2018.
  4. ^ Fondazione Monte dei Paschi di Siena - Introduzione
  5. ^ Intervista esclusiva a Gabriello Mancini, Presidente della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, su editricelefonti.it. URL consultato il 03-02-2013 (archiviato dall'url originale il 15 maggio 2012).
  6. ^ Gianluca Paolucci, Antonella Mansi non si ricandida alla guida della Fondazione Mps, in La Stampa, 18 maggio 2014.
  7. ^ Comunicato stampa, Marcello Clarich nominato presidente, in Fondazione Monte dei Paschi di Siena, 11 agosto 2014.
  8. ^ Rendiconto 2017 Fondazione Monte dei Paschi (PDF), su fmps.it. URL consultato il 27 giugno 2018 (archiviato dall'url originale il 27 giugno 2018).
  9. ^ Bilancio 2016 - Gruppo Monte dei Paschi di Siena (PDF), su mps.it. URL consultato il 28 giugno 2017.
  10. ^ Bilancio 2015 - Gruppo Monte dei Paschi di Siena (PDF), su mps.it, 30 giugno 2016. URL consultato il 24 settembre 2016.
  11. ^ Bilancio consolidato al 31 dicembre 2014 (PDF), su mps.it, 4 marzo 2015. URL consultato il 24 dicembre 2016.
  12. ^ Bilancio consolidato al 31 dicembre 2013 (PDF), su mps.it, 11 marzo 2014. URL consultato il 24 dicembre 2016.
  13. ^ Bilancio consolidato al 31 dicembre 2012 (PDF), su mps.it, 28 marzo 2013. URL consultato il 28 dicembre 2016.
  14. ^ Bilancio consolidato al 31 dicembre 2011 (PDF), su mps.it, 28 marzo 2012. URL consultato il 12 gennaio 2017.
  15. ^ a b Esercizio 2016: ritorno all’utile, su fondazionemps.it, 28 aprile 2017. URL consultato il 19 maggio 2017.
  16. ^ Bilancio FMPS 2015 (PDF), su fondazionemps.it. URL consultato il 25 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 25 dicembre 2016).
  17. ^ (EN) Downward spiral of Siena’s ATM, in POLITICO, 21 giugno 2017. URL consultato il 1º luglio 2017.
  18. ^ Comune di Siena, Bilancio di previsione 2015 - Bilancio - Servizi Finanziari - Servizi - Il Comune - Comune di Siena, su www.comune.siena.it. URL consultato il 1º luglio 2017.
  19. ^ Fabrizio Massaro, Fondazione Monte Paschi vende il 12% per estinguere i debiti: Un collocamento privato di azioni per circa 330 milioni di euro sfruttando il rialzo del titolo a Piazza Affari, su corriere.it, 18 marzo 2014.
  20. ^ comunicato stampa, L’intervento del presidente della Fondazione Mps nell’assemblea di Banca Mps, in Fondazione Monte dei Paschi di Siena, 21 maggio 2014.
  21. ^ MPS: La fondazione non seguirà l'aumento di capitale, è l'addio alla banca, su Corriere della Sera, 28 luglio 2016. URL consultato il 24 settembre 2016.
  22. ^ Luca Piana, Fondazione Mps, il conto del disastro: bruciato un patrimonio di 7 miliardi, su ricerca.repubblica.it, 16 luglio 2018. URL consultato il 14 novembre 2018.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN142284828 · ISNI (EN0000 0000 9636 1943 · LCCN (ENn2002115121 · WorldCat Identities (ENn2002-115121
  Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia