Forum per il progresso e lo sviluppo del Sud America

organizzazione internazionale sudamericana
Forum per il progresso e lo sviluppo del Sud America
(ES) Foro para el Progreso y Desarrollo de América del Sur
(PT) Fórum para o Progresso e Desenvolvimento da América do Sul
(EN) Forum for the Progress and Development of South America
Prosur (orthographic projection).svg
Paesi aderenti
Abbreviazione
  • (ES) PROSUR
  • (PT) PROSUL
  • (EN) FPDSA
TipoOrganizzazione internazionale
Fondazione22 marzo 2019
Area di azioneAmerica meridionale
Lingue ufficialies, pt, en
Membri
Sito web

Il Forum per il progresso e lo sviluppo del Sud America, noto anche con l'acronimo spagnolo PROSUR (in spagnolo Foro para el Progreso y Desarrollo de América del Sur (PROSUR); in portoghese Fórum para o Progresso e Desenvolvimento da América do Sul (PROSUL); in inglese Forum for the Progress and Development of South America (FPDSA)), è un'iniziativa di Sebastián Piñera e Iván Duque Márquez, per la creazione di un organismo di integrazione in sostituzione dell'Unione delle nazioni sudamericane (UNASUR).

Si caratterizza per essere una risposta politica di destra all'UNASUR[1][2], organizzazione internazionale entrata in crisi all'inizio del 2017, in seguito al sorgere di una serie di non componibili conflitti diplomatici fra i Paesi membri, riguardanti principalmente la modalità di tenuta delle relazioni internazionali con la dittatura di Nicolás Maduro in Venezuela, sfociati nella creazione del cosiddetto Gruppo di Lima nell'agosto 2017, formato da Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Paraguay e Perù, che ha denunciato come intollerabile l'antidemocraticità del regime venezuelano.

Nelle parole del presidente colombiano Iván Duque Márquez, pronunciate il 14 gennaio 2019, PROSUR sarebbe "un meccanismo sudamericano di coordinamento delle politiche pubbliche, in difesa della democrazia, dell'indipendenza dei poteri, dell'economia di mercato, dell'agenda sociale, con la sostenibilità e con la dovuta applicazione".[3] Il 18 febbraio 2019, il presidente del Cile, Sebastián Piñera, ha affermato che "questo nuovo forum sarà aperto a tutti i paesi sudamericani che soddisfano due requisiti: piena validità dello Stato di diritto e pieno rispetto delle libertà e dei diritti umani".[4]

VerticiModifica

Numero Data Luogo Presidente
I 22 marzo 2019   Cile Santiago del Cile Sebastián Piñera
II 12 dicembre 2020 Virtuale Sebastián Piñera

L'Incontro dei Presidenti del Sud AmericaModifica

 
I presidenti Iván Duque Márquez, Sebastián Piñera, Mauricio Macri, Jair Bolsonaro nel 2019, durante il Forum per il progresso e lo sviluppo del Sud America.

Il primo vertice di PROSUR si è svolto il 22 marzo 2019 a Santiago del Cile ed ha assunto la denominazione di Incontro dei Presidenti del Sud America e si è chiuso con la sottoscrizione, da parte dei presidenti di Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Ecuador, Paraguay, Perú e dell'ambasciatore della Guyana in Cile, della Dichiarazione di Santiago per il rinnovamento e il rafforzamento del Sud America (in spagnolo Declaración de Santiago para la renovación y el fortalecimiento de América del Sur), che ha formalizzato l'avvio del processo di creazione di PROSUR.[5]

PresidentiModifica

Il presidente è stato il presidente cileno Sebastián Piñera, che ha assunto l'incarico il 22 marzo de 2019.

Numero Presidente Foto Paese Inizio Fine
1 Sebastián Piñera     Cile 22 marzo 2019 12 dicembre 2020
2 Iván Duque     Colombia 12 dicembre 2020 In carica

NoteModifica

  1. ^ Why Prosur is not the way to unite South America, in The Economist, 21 marzo 2019. URL consultato il 29 marzo 2019.
  2. ^ Bolsonaro says Brazil owes world nothing on environment, in Business Standard, Agence France-Presse, 24 marzo 2019. URL consultato il 29 marzo 2019.
  3. ^ (ES) Presidencia de la República, Texto de la declaración del Presidente Duque sobre Prosur en entrevista con ‘Oye Cali’, su Presidencia de la República. URL consultato il 10 febbraio 2021.
  4. ^ (EN) South American presidents announce creation of new regional bloc, Reuters, 22 marzo 2019. URL consultato il 29 marzo 2019.
  5. ^ (PT) Líderes sul-americanos assinam documento para criação do Prosul, su G1, 22 marzo 2019. URL consultato il 23 marzo 2019.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Politica