Apri il menu principale

Frustrazione (film 1972)

film del 1972 diretto da Robert Fuest
Frustrazione
Frustrazione.jpg
un primo piano del Dottor Phibes (Vincent Price), ove si nota il meccanismo applicato alla trachea che gli permette di parlare
Titolo originaleDr. Phibes Rises Again
Paese di produzioneRegno Unito
Anno1972
Durata89 min
Genereorrore
RegiaRobert Fuest
SceneggiaturaRobert Fuest e Robert Blees
ProduttoreSamuel Z. Arkoff e Louis M. Heyward
FotografiaAlex Thomson
MontaggioTristam Cones
MusicheHarold Arlen, Nacio Herb Brown, John Gale, James Harpham, Gus Kahn e Paul Lewis
Interpreti e personaggi

Frustrazione (Dr. Phibes Rises Again) è un film del 1972 diretto da Robert Fuest.

È un film horror interpretato da Vincent Price ed è il seguito de L'abominevole dottor Phibes del 1971.

TramaModifica

Il dottor Phibes, dopo tre anni di sonno profondo, si risveglia perché deve partire per l'Egitto. in quanto di lì a pochi giorni una favorevole congiunzione astrale farà riemergere il Fiume della Vita nascosto in una tomba faraonica, grazie al quale spera di resuscitare la moglie. Prima però deve recuperare il papiro su cui è segnata l'esatta ubicazione della montagna sotto a cui scorre il fiume, papiro in possesso del miliardario Darius Biederbeck, intento, anche lui, a ricercare il Fiume per la vita eterna. Egli infatti ha più di cento anni e si mantiene in vita grazie ad un'ampolla in cui è contenuta un po' di acqua miracolosa che sta terminando.

Dopo l'uccisione del maggiordomo del miliardario in circostanze inconsuete la polizia di Scotland Yard, che anni prima aveva dato la caccia a Phibes senza successo, si mette sulle sue tracce.

Phibes, assieme alla misteriosa e taciturna assistente Vulcania giunge in Egitto dove trova il tempio nascosto che egli aveva già attrezzato anni prima per compiere il rito. Anche Biederbeck giunge assieme all'amata fidanzata Diana nei pressi della montagna dove ha allestito un campo base di ricerca. Per ultimi giungono gli imbranati poliziotti di Scotland Yard che hanno seguito le tracce lasciate da Phibes i quali però si dimostreranno degli inetti e non riusciranno a fermare il dottore.

Biederbeck ruberà il sarcofago in cui Phibes ha riposto l'adorata moglie defunta in attesa del rito ma il malvagio dottore riuscirà a recuperarlo ed a rapire Diana, minacciando il miliardario di ucciderla se non gli renderà una chiave necessaria ad aprire i cancelli che faranno scorrere il magico fiume. Ottenuta la chiave e salvata Diana il dottor Phibes varcherà la soglia del Fiume della Vita assieme alla moglie e a Vulcania, mentre Darius Biederbeck subirà il declino definitivo, invecchiando velocemente in acqua.

ProduzioneModifica

Le vittimeModifica

In questo film il Dottor Phibes non ha una ragione particolare per la quale uccide le sue vittime, come avveniva nel primo film, se non per vendetta o per eliminare testimoni scomodi, comunque anche stavolta ricorre ai metodi più ingegnosi.

  1. Cameriere di Biederbeck (ucciso con un serpente d'oro fuoriuscente da una cornetta telefonica che gli trapassa il cranio)
  2. Harry Ambrose (prima Phibes gli spezza il collo, poi lo rinchiude in una grande bottiglia di vetro e lo getta in mare)
  3. Shavers (beccato a morte da un'aquila, successivamente il corpo viene scoperto con un'aquila d'oro incastonata nel petto)
  4. Stewart (punto a morte da alcuni scorpioni, dopo che era rimasto intrappolato in una sedia a forma di scorpione d'oro)
  5. Baker (schiacciato nel proprio letto da una morsa gigante mentre il Dr. Phibes gira la manovella che finirà la sua vita)
  6. Hackett (sabbiato nella sua auto)
  7. Darrus Biederbeck (invecchiato fino a morire dato che non era riuscito a trovare il fiume della vita che gli avrebbe dato l'immortalità)

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema