Gabriele Greco (attore)

attore e cantante italiano

Gabriele Greco (Messina, 11 ottobre 1976) è un attore, regista, produttore cinematografico, musicista e produttore musicale italiano.

Gabriele Greco al Giffoni Film Festival nel 2010

BiografiaModifica

Nato a Messina, è il più piccolo di quattro fratelli. Il padre è stato amministratore delegato per un’importante azienda messinese, mentre la madre è stata una pittrice e scultrice che ha trasmesso ai figli la passione per l’arte e la musica. Suo fratello Massimo è un musicista e compositore che ha composto brani di successo per molti celebri artisti italiani (come tra gli altri Colpo di fulmine di Anna Tatangelo, Love is a Temple di Mario Biondi, Emma Marrone, ) e ha suonato nelle tournée di Eros Ramazzotti, Emma Marrone, Mario Biondi e Biagio Antonacci.

Dall’infanzia sino al liceo frequenta l’Istituto Salesiano San Luigi di Messina dove riceve un'educazione d’impronta cattolica.

Inizia la sua carriera come attore nel 1995 superando un provino ed entrando come auditore per la preparazione dello spettacolo teatrale Nella giungla delle città di Berthold Brecht, regia di Federico Tiezzi. Dopo pochi mesi il regista Giancarlo Cobelli lo scrittura per lo spettacolo Un patriota per me di John Osborne.

Terminata la tournée decide di stabilirsi a Roma dove inizia a studiare recitazione. Tra il 1996 e il 1997 studia recitazione al Conservatorio Teatrale di Roma, diretto da Giovanni Battista Diotiauti. Nel 1999 debutta su Canale 5 nella soap opera Vivere, dove interpreta fino al 2008, anno della chiusura della soap opera, il ruolo di Luca Canale.

Nel 2007 appare su Rai Uno nella miniserie tv Ma chi l'avrebbe mai detto, regia di Giuliana Gamba e Alessio Inturri, in cui è il direttore d'orchestra Ernesto, figlio di Camilla, la protagonista interpretata da Katia Ricciarelli.

Nel 2009 torna sul piccolo schermo con la serie tv Butta la luna 2, regia di Vittorio Sindoni, in onda su Rai Uno, e la miniserie L'onore e il rispetto - Parte seconda, regia di Salvatore Samperi e Luigi Parisi, in onda su Canale 5. Successivamente è nuovamente su Rai Uno con la miniserie Una sera d'ottobre, regia di Vittorio Sindoni, dove è protagonista con Vanessa Hessler e nella serie Capri 3 per la regia di Francesca Marra e Dario Acocella, dove è protagonista, con Bianca Guaccero, Lucia Bosè, Lando Buzzanca e Mariano Rigillo. Dopo alcune esperienze all'estero nel 2012 rientra in Italia per girare il film Un'insolita vendemmia per il cinema.

Nel 2019 debutta alla regia, con il docufilm per il cinema " Amalaterra " incentrato sul dramma della Xylella, malattia che nell'ultimo decennio ha colpito gli ulivi pugliesi, avvalendosi della collaborazione di Mario Biondi.

Attualmente impegnato nelle riprese del film per il cinema "Il Giovane Pertini" per la regia di Giambattista Assanti con Dominique Sanda.

Carriera musicaleModifica

Inizia a suonare la chitarra e il pianoforte a cinque anni e a dodici anni compone le prime musiche. Per cinque anni, studia pianoforte al Conservatorio Francesco Cilea di Reggio Calabria e consegue il diploma in teoria e solfeggio nel maggio del 1995. Continua a studiare musica da privatista, specializzandosi in piano jazz, chitarra, tromba e percussioni.

Nei primi anni a Roma, fonda un gruppo musicale insieme al fratello Massimo e a Michele Ranieri e nel 2004 decide di creare, sempre con il fratello, l'etichetta musicale indipendente "Nuddu" ("Nessuno" in dialetto messinese). Nello stesso anno pubblica due singoli: T.V.B e Tutta la frutta per te.

Nel 2008, pubblica il suo primo album dal titolo Una sola parola. L’album è stato arrangiato dagli Arancia Sonora, gruppo storico di Mario Venuti.

Nel 2010, decide di dedicarsi alla produzione e alla promozione di giovani cantautori e produce l’album Il Visionario di Tony Canto. La sua etichetta musicale Nuddu è attiva anche nella produzione di colonne sonore originali.

Vita privataModifica

Nel giugno del 2016 si è sposato con Alessandra Mammolo. Nel novembre del 2019 è diventato padre di una bimba, Galatea.

Filmografia parzialeModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

DoppiaggioModifica

Premi e RiconoscimentiModifica

  • Telegatto - Vivere (2000)
  • Telegatto - Vivere (2001)
  • Telegrolla - Premio speciale - Vivere (2001)
  • Telegatto - Vivere (2002)
  • Giffoni Award – Premio come miglior attore al Giffoni Fim Festival (2010)
  • Premio Volere Volare – personaggio televisivo dell’anno (2010)
  • Premio Internazionale Colapesce – Centro Studi Tradizioni Popolari Canterini Peloritani Messina (2011)
  • Festival Tulipani di Seta Nera – premio come miglior regista per il cortometraggio “La Sfida di oggi” (2011)
  • Premio Golden Spike Award -Social World Film Festival – III Edizione riconoscimento per l’impegno sociale (2013)
  • Premio La Guglia d’oro – Festival Nazionale del teatro (2014)
  • Premio Nicola Zingarelli - Premio Speciale “Non omnia possumus omnes” 2015

Teatrografia parzialeModifica

DiscografiaModifica

AlbumModifica

SingoliModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica