Gerdago

costumista austriaca

Gerdago, pseudonimo di Gerda Gottstein (Vienna, 28 agosto 1906Vienna, 20 gennaio 2004), è stata una costumista austriaca.

BiografiaModifica

Nata a Vienna nel 1906, Gerda Gottstein, negli anni che vanno dal 1927 al 1929, lavorò a Berlino e a Parigi, diventando l'assistente dell'architetto Oskar Strnad. Nei primi anni trenta, passò al palcoscenico, occupandosi delle attrezzerie e degli elementi scenici per il teatro di rivista. Cominciò anche a disegnare costumi e il suo primo lavoro fu per la rivista Foemina. Lì, scoprì il talento di Willi Forst, noto come cantante e attore, ma che aspirava a diventare regista. Forst, con l'ausilio dello sceneggiatore Walter Reisch, aveva scritto Leise flehen meine Lieder, la biografia romanzata di Franz Schubert. Ne trasse un film di successo, che uscirà anche in Italia con il titolo Angeli senza paradiso. Gerdago firmò i costumi del film, iniziando una carriera di costumista per il cinema che durerà fino agli anni ottanta.

Dopo l'Anschluss, l'annessione dell'Austria al terzo Reich, Gerda Gottstein riuscì a salvarsi solo perché era sposata con un non-ebreo. I suoi genitori, invece, furono mandati in campo di concentramento: suo padre morì a Theresienstadt, mentre la madre finì nelle camere a gas di Auschwitz.

Nel dopoguerra, riprese a lavorare dal 1947 al Wiener Bürgertheater, continuando altresì la carriera cinematografica. A lei si devono gran parte dei costumi e delle uniformi dei film della trilogia di "Sissi". Dagli anni sessanta agli anni ottanta, lavorò - sempre a Vienna - per il Raimundtheater, dove ha disegnato i costumi per tutte le produzioni di operetta.

È morta a Vienna il 20 gennaio 2004 all'età di 97 anni.

FilmografiaModifica

La filmografia è completa[1].

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN311708361 · GND (DE1062318161 · WorldCat Identities (ENviaf-311708361