Gianni Carlo Sciolla

storico dell'arte e critico d'arte italiano

Gianni Carlo Sciolla (Biella, 17 dicembre 1940Milano, 2 marzo 2017) è stato uno storico dell'arte, accademico e critico d'arte italiano.

BiografiaModifica

Titolare degli insegnamenti di Storia dell'arte moderna presso l'Università degli Studi di Torino e di Metodologia della ricerca storico artistica presso il DAMS, Sciolla ha presieduto anche il Centro Studi "Il Rinascimento e l'Europa" e il "Centro sulle Riviste di Storia dell'arte", entrambi presso l'università torinese. È stato fondatore e presidente della Società Italiana di Storia della Critica d'Arte. Nel 2013 ha vinto il Premio "Antonio Feltrinelli" dell'Accademia Nazionale dei Lincei, riservato a cittadini italiani, per la critica dell'arte, il cui conferimento ha avuto luogo l'8 novembre 2013, in occasione della cerimonia d'apertura dell'anno accademico. Nel 2014 ha ricevuto la cittadinanza onoraria del comune di Netro (BI), paese di cui è originario, per aver fatto conoscere con i suoi studi l'arte locale e il paese nel mondo. Il suo archivio di carte e corrispondenze con illustri storici e altre personalità di statura internazionale è oggi custodito presso l'Università degli Studi di Udine, a cui Sciolla era affezionato e dove fu indimenticato docente tra il 1990 e il 1993.

Contributi e opereModifica

I suoi contributi si sono incentrati sui problemi figurativi dell'arte italiana ed europea nel Rinascimento e nel Barocco.

Opere scelteModifica

BibliografiaModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN79068634 · ISNI (EN0000 0001 1030 0435 · LCCN (ENn81077120 · GND (DE122789423 · BNF (FRcb12159616v (data) · BNE (ESXX915318 (data) · NLA (EN35717411 · BAV (EN495/102116 · WorldCat Identities (ENlccn-n81077120