Apri il menu principale

Premio Feltrinelli

StoriaModifica

Feltrinelli, alla sua morte avvenuta nel 1942, lasciò un fondo all'Accademia d'Italia, destinato a "premiare il lavoro, lo studio, l'intelligenza".

Feltrinelli aveva eletto ad erede universale l'Accademia d'Italia perché costituisse un fondo perenne il cui reddito fosse destinato al conferimento dei premi, ma nel 1944 fu ricostituita l'Accademia dei Lincei e ad essa furono lasciati tutti i beni dell'Accademia d'Italia che, da quel momento in avanti, ebbe l'autorevole compito di tutelare il premio. Fu costituita una fondazione con lo scopo di conferire il riconoscimento a coloro che, in Italia e nel mondo, avessero saputo illustrare le scienze e le arti.[1]

Vennero distinti cinque ambiti disciplinari, Scienze storiche e morali, Scienze fisiche, matematiche e naturali, Lettere, Arti, Medicina, nell'ambito dei quali, a rotazione annuale, sarebbe stato assegnato il premio. Inoltre, ogni cinque anni, sarebbe stato possibile conferire un premio speciale per una impresa di valore morale e umanitario eccezionale.

I primi premi letterari furono assegnati nel 1952 e tra i vincitori risultano grandi nomi della cultura umanistica italiana e internazionale.

RegolamentoModifica

Il regolamento è molto rigido a garanzia di serietà e onestà. Tutti i soci, che sono esclusi dall'attribuzione dei premi, contribuiscono a formulare il giudizio con apposite commissioni e assemblee. Si può concorrere solamente per segnalazione dei membri e i premi vengono attribuiti ad personam, tenendo conto dell'intero curriculum degli studiosi. La giuria è formata dai membri dell'Accademia e da esperti esterni, e i nomi dei candidati sono proposti dai soci nazionali dell'Accademia e dai presidenti delle maggiori accademie italiane per poi essere affidati a diverse commissioni che redigono una relazione da presentare in assemblea plenaria, a "Classi riunite".

La fondazione Feltrinelli è retta da un Consiglio di amministrazione presieduto dal presidente dell'Accademia dei Lincei, presso cui la fondazione si è stabilita.

Premi "Antonio Feltrinelli" dell'Accademia dei Lincei (1950-2011) [2]Modifica

Scienze morali e storicheModifica

Anno Premio riservato a cittadini italiani Premio Internazionale
1950 Archeologia: Paola Zancani Montuoro e Umberto Zanotti Bianco Non assegnato
1955 Filologia e storia letteraria: Gianfranco Contini e Francesco Gabrieli
Storia: Federico Chabod e Nicola Turchi
Scienze giuridiche: Tullio Ascarelli e Salvatore Pugliatti
Filosofia: Augusto Guzzo e Bruno Nardi
Scienze economiche e sociali: Gaetano Pieraccini e Livio Livi
Filologia e storia letteraria: Leo Spitzer
Storia: Gaetano Salvemini
Scienze giuridiche: Ernst Rabel
Filosofia: Werner Jaeger
Scienze economiche e sociali: Arthur Cecil Pigou
1960 Filologia, storia e critica letteraria: Mario Praz
Scienze storiche: Arnaldo Momigliano
Scienze filosofiche: Guido Calogero
Scienze giuridiche: Hans Kelsen
Scienze economiche e sociali: non conferito
Scienze sociali e politiche (conferito nel 1961): Ragnar Frisch
1965 Filologia: Giuseppe Billanovich Archeologia: John Davidson Beazley
1970 Filologia e linguistica: Giorgio Petrocchi
Scienze filosofiche: Eugenio Garin
Scienze sociali e politiche: Giuseppe De Meo
Storia e Geografia storica e antropica: Claudio Sánchez-Albornoz
1975 Archeologia: Dinu Adameșteanu e Fabrizio Sergio Donadoni
Scienze giuridiche: Rolando Quadri
Scienze sociali e politiche: Giulio Capodaglio e Giuseppe di Nardi
Per la pubblicazione di materiale archeologico inedito: Maria Floriani Squaciapino
Scienze giuridiche: Alfred Verdross
1980 Archeologia, critica dell'arte e della poesia: Cesare Brandi
Storia e Geografia storica e antropica: Franco Venturi
Scienze filosofiche: Sofia Vanni Rovighi
Scienze giuridiche: Giovanni Pugliese
Filologia e linguistica: Roman Jakobson
Scienze economiche: Gottfried Haberler
1985 Archeologia: Ferdinando Castagnoli
Filosofia: Ludovico Geymonat
Filologia e linguistica: Vittore Pisani
Economia: Sergio Steve
Critica dell'arte e della poesia: Massimo Mila
Scienze giuridiche: Franz Wieacker
1990 Filologia e linguistica: Francesco Mazzoni
Scienze giuridiche: Massimo Severo Giannini
Scienze filosofiche: Mario Dal Pra
Scienze economiche: Paolo Sylos Labini
Critica dell'Arte e della Poesia: Paola Barocchi e Enrico Castelnuovo (Conferito nel 1991)
Scienze storiche: Robert Roswell Palmer
1995 Filologia e linguistica: Sebastiano Timpanaro
Scienze giuridiche: Pasquale Voci
Critica dell'arte e della poesia: Enzo Carli
Scienze storiche: Renzo De Felice
Scienze economiche: Siro Lombardini
Scienze filosofiche: Hans-Georg Gadamer
2000 Archeologia: Bruno d'Agostino
Critica letteraria: Anna Maria Chiavacci Leonardi
Storia dell'Arte: Gian Alberto dell'Acqua
Storia della Musica: Agostino Ziino
Filologia e Linguistica: Alfredo Stussi
2005 Storia delle Letterature europee: Lea Ritter Santini
Scienze storiche: Carlo Ginzburg
Diritto: Vincenzo Buonocore
Storia sociale, demografica ed economica: Carlo Poni
Scienze economiche e sociali: William J. Baumol
2010 Scienze giuridiche: Antonio Cassese
Storia della Filosofia: Carlo Augusto Viano
Filologia e Linguistica: Luigi Lehnus
Scienze economiche e sociali: Alessandro Cavalli
Archeologia: Pierre Gros

Scienze fisiche, matematiche e naturaliModifica

Anno Premio riservato a cittadini italiani Premio Internazionale
1951 Matematica, Astronomia e Fisica: Gleb Wataghin
Scienze biologiche: Vincenzo Diamare
Matematica e Astronomia: Jacques Hadamard
1956 Matematica: Beppo Levi
Meccanica: Bruno Finzi
Astronomia: Livio Gratton
Geodesia e Geofisica: Pietro Caloi
Fisica: Antonio Rostagni
Chimica: Gino Bozza
Geologia e Paleontologia: Giovanni Merla
Mineralogia: Paolo Gallitelli
Botanica: Francesco d'Amato
Fisiologia: Giuseppe Moruzzi
Matematica Meccanica e Applicazioni: Solomon Lefschetz
Astronomia, Geodesia, Geofisica e Applicazioni: Sydney Chapman
Fisica, Chimica e Applicazioni: Giuseppe Occhialini
Geologia, Paleontologia, Mineralogia e Applicazioni: Bruno Sander
Scienze biologiche e Applicazioni: Ross Granville Harrison
1961 Matematica e Meccanica: Francesco Tricomi
Astronomia, Geodesia e Geofisica: Giampietro Puppi
Geologia, Paleontologia e Mineralogia: Livio Trevisan
Fisica e Chimica: Pierre Auger
Scienze biologiche: John Burdon Sanderson Haldane
1966 Matematica, Meccanica e Applicazioni: Guido Stampacchia
Fisica, Chimica e Applicazioni: Luigi Radicati di Brozolo
Scienze biologiche e Applicazioni: Vittorio Capraro
Scienze geologiche: Harry Hammond Hess
1971 Matematica, Meccanica e Applicazioni: Aldo Andreotti
Astronomia, Geodesia, Geofisica e Applicazioni: Giuseppe Colombo
Fisica, Chimica e Applicazioni: Adriano Gozzini
Geologia, Paleontologia, Mineralogia e Applicazioni: Bruno Accordi
Scienze biologiche e Applicazioni: Pasquale Pasquini
Matematica e Applicazioni; Jean Leray
A un cultore di discipline fisiche e astrofisiche
la cui opera abbia portato un contributo decisivo allo sviluppo della visione
moderna dell'universo e della sua struttura: Bruno Rossi
1976 Matematica, Meccanica e Applicazioni: Enrico Bombieri e Gaetano Fichera
Astronomia, Geodesia, Geofisica e Applicazioni: Michele Caputo
Fisica, Chimica e Applicazioni: Ferdinando Amman, Massimilla Baldo Ceolin e Raffaello Fusco
Geologia, Paleontologia e Applicazioni: Ezio Tongiorgi
Scienze biologiche e Applicazioni: Giorgio Forti, Emanuele Padoa e Leo Pardi
Chimica: Edgar Bright Wilson jr
1981 Matematica, Meccanica e Applicazioni: Edoardo Vesentini e Giulio Maier
Astronomia, Geodesia e Geofisica e Applicazioni: Enzo Boschi
Fisica, Chimica e Applicazioni: Ettore Fiorini, Piero Pino e Eolo Scrocco
Geologia, Paleontologia e Applicazioni: Annibale Mottana
Scienze biologiche e Applicazioni: Luigi Luca Cavalli Sforza, Francesco d'Amato e Giulio Lanzavecchia
Scienze biologiche: Sol Spiegelman
Scienze matematiche: Michael Francis Atiyah
1986 Matematica: Lucilla Bassotti e Claudio Procesi
Astronomia, geodesia e geofisica: Fernando Sansò
Fisica e chimica: Giorgio Parisi, Alessandro Ballio e Emilio Gatti
Geologia e paleontologia: Maria Bianca Cita Sironi
Scienze biologiche: Lilia Alberghina, Luciano Bullini e Pietro Calissano
Chimica: Alan Battersby
1991 Matematica, Meccanica e Applicazioni: Francesco Vincenzo Guglielmino
Astronomia, Geodesia, Geofisica e Applicazioni: Cesare Chiosi e Alvio Renzini
Fisica: Gianfranco Chiarotti
Chimica e Applicazioni: Sergio Carrà
Geologia, Paleontologia, Mineralogia e Applicazioni: Giuliano Ruggieri
Scienze biologiche: Floriano Papi
Geologia, Paleontologia, Mineralogia e Applicazioni: Alfred Edward Ringwood
1996 Matematica, Meccanica e Applicazioni: Umberto Mosco
Astronomia, Geodesia, Geofisica e Applicazioni: Antonio Longinelli
Geologia, Paleontologia, Mineralogia e Applicazioni: Stefano Merlino
Scienze biologiche e Applicazioni: Giovanni Giudice
Fisica: Freeman John Dyson
2001 Matematica, Meccanica e Applicazioni: Giuseppe Tomassini
Astronomia, Geodesia, Geofisica e Applicazioni: Paolo de Bernardis
Fisica, Chimica e Applicazioni: Lido Porri
Geologia, Paleontologia, Mineralogia e Applicazioni: Enrico Bonatti
Biologia: Bert W. O'Malley
2006 Matematica, Meccanica e Applicazioni: Alberto Bressan
Fisica, Chimica e Applicazioni: Giovanni Jona-Lasinio
Geologia, Paleontologia, Mineralogia e Applicazioni: Angelo Peccerillo
Scienze biologiche e Applicazioni (non conferito nel 2006): Emilia Chiancone
Astronomia: Saul Perlmutter
2011 Biologia: Giulio Cossu
Matematica, meccanica e applicazioni: Christopher Derek Hacon
Geologia, paleontologia, mineralogia e applicazioni: Raimondo Catalano
Astronomia, geodesia, geofisica e applicazioni: Umberto Villante
Chimica: Martin Karplus

LettereModifica

Anno Premio riservato a cittadini italiani Premio Internazionale
1952 Prosa narrativa: Marino Moretti
Letteratura saggistica: Emilio Cecchi
Critica e storia letteraria: Ferdinando Neri
I premi per la Poesia e per il Teatro non sono stati conferiti
Arte letteraria: Thomas Mann
Critica e Storia letteraria: Ramón Menéndez Pidal
1957 Antonio Baldini
Virgilio Giotti
Vasco Pratolini
Wystan Hugh Auden
Aldo Palazzeschi
1962 Bruno Cicognani
Giuseppe De Robertis
Carlo Emilio Gadda
Camillo Sbarbaro
Eugenio Montale
1967 Poesia: Carlo Betocchi
Saggistica: Giacomo Debenedetti
Critica e storia letteraria: Quintino Cataudella e Ezio Raimondi
Narrativa: John Dos Passos
1972 Narrativa: Italo Calvino
Storia e Critica della Letteratura: Italo Siciliano
Teoria e storia della lingua letteraria: Gianfranco Folena
Poesia: Vittorio Sereni
Teatro: Eduardo De Filippo
1977 Teatro: Diego Fabbri
Storia della letteratura: Giovanni Macchia
Il Premio per le Letterature classiche non è stato conferito
Poesia: Jorge Guillén
Il premio per la Prosa narrativa non è stato conferito
1982 Prosa narrativa: Anna Banti e Romano Bilenchi
Storia e critica della letteratura: Vittore Branca e Carlo Dionisotti
Teoria e storia della lingua letteraria: Ignazio Baldelli e Emilio Peruzzi
Poesia: Giorgio Caproni e Biagio Marin
Il premio per la Poesia non è stato conferito
Prosa: Günter Grass
1987 Prosa narrativa: Primo Levi
Storia e critica della letteratura: Claudio Magris e Antonio La Penna
Teoria e storia della lingua letteraria: D'Arco Silvio Avalle e Maurizio Vitale
Poesia: Mario Luzi e Andrea Zanzotto
Critica dell'arte e della poesia: Thomas Bernhard (Bernhard pur dichiarandosi altamente onorato,
non ha accettato il conferimento in quanto da diversi anni
ha assunto tale linea di condotta nei confronti di qualsiasi pubblico riconoscimento)
1992 Narrativa: Giorgio Bassani
Poesia: Attilio Bertolucci
Filologia: Cesare Segre
Linguistica: Walter Belardi
Critica letteraria: Luciano Anceschi
Poesia: John Ashbery
1997 Critica letteraria: Carlo Ossola
Narrativa: Mario Rigoni Stern
Poesia: Giovanni Giudici
Filologia: Alessandro Perosa
Linguistica: John Chadwick
2002 Critica letteraria: Piero Boitani
Letterature Orientali: Maria Teresa Orsi
Poesia: Valerio Magrelli
Prosa Narrativa: Daniele Del Giudice
Filologia classica: Jean Irigoin
2007 Traduzione letteraria: Renata Colorni
Narrativa: Luigi Meneghello
Poesia: Luciano Erba
Filologia: Rosanna Bettarini
Critica letteraria: Brian Stock

ArtiModifica

Anno Premio riservato a cittadini italiani Premio Internazionale
1953 Pittura: Filippo de Pisis
Scultura: Giacomo Manzù
Architettura: Mario Ridolfi
Musica: Lorenzo Perosi
Critica dell'Arte: Fausto Torrefranca
Architettura: Ludwig Mies van der Rohe
Musica: Igor Strawinsky
Scultura: Marino Marini (Conferito nel 1954)
I premi per la Pittura e per la Scultura non sono stati conferiti
1958 Scultura: Mirko Basaldella
Architettura: Giovanni Michelucci
Critica dell'Arte (conferito nel 1959): Giulio Carlo Argan e Cesare Brandi
Pittura: Georges Braque
Musica: Ildebrando Pizzetti
1963 Pittura: Mino Maccari
Musica: Giorgio Federico Ghedini
Regia cinematografica: Luchino Visconti
Scultura: Henry Moore
1968 Scultura: Pericle Fazzini
Architettura: Luigi Moretti
Critica dell'Arte: Francesco Arcangeli
Musica: Gian Francesco Malipiero
Architettura: Pier Luigi Nervi
1973 Grafica: Alberto Burri
Urbanistica: Pier Luigi Cervellati
Musica: Luigi Dallapiccola
Scultura: Umberto Mastroianni
Critica e Storia dell'Arte: Richard Krautheimer
1978 Scultura: Fausto Melotti
Critica e Storia dell'Arte: Raffaello Monterosso
Architettura: Luciano Baldessari
Musica: Goffredo Petrassi
Pittura: Joan Miró
1983 Scultura: Pietro Consagra e Alberto Viani (conferiti nel 1984)
Pittura Giuseppe Santomaso e Luigi Veronesi
Architettura: Luigi Cosenza e Riccardo Morandi
Musica: Federico Mompellio e Antonino Pirrotta
Scultura: Giacomo Manzù (conferiti nel 1984)
Architettura: Luigi Piccinato
1988 Grafica: Bruno Munari e Guido Strazza
Musica: Luciano Berio e Carlo Maria Giulini
Architettura: Roberto Gabetti, Aimaro Oreglia d'Isola e Gino Valle
Scultura: Carlo Lorenzetti e Giuseppe Uncini
Teatro: Laurence Olivier
1993 Architettura: Lodovico Barbiano Di Belgiojoso
Pittura: Emilio Vedova
Scultura: Luciano Fabro
Incisione: Emilio Greco
Teatro (Recitazione): Tino Carraro
Musica: György Kurtág
1998 Pittura: Carlo Maria Mariani
Cinema: Michelangelo Antonioni
Scultura: Giuliano Vangi
Teatro: Luigi Squarzina
Architettura: José Rafael Moneo Valles
2003 Regia cinematografica: Ermanno Olmi
Fotografia: Mimmo Jodice
Direzione d'Orchestra: Riccardo Chailly
Incisione: Guido Strazza
Musica: Salvatore Sciarrino
2008 Grafica: Bruno Caruso
Scultura: Eliseo Mattiacci
Pittura: Claudio Verna
Regia teatrale: Luigi Ronconi
Architettura: Juha Ilmari Leiviskä

MedicinaModifica

Anno Premio riservato a cittadini italiani Premio Internazionale
1954 Per qualche studio o complesso di studi che portino a nuove importanti acquisizioni nel campo della etiopatogenesi delle malattie infettive umane o animali: Alberto Ascoli
Per studi che abbiano portato a qualche decisivo progresso nel campo della biochimica applicata alla patologia: Luigi Califano
Per studi che abbiano portato a nuove importanti conoscenze nel campo della vitaminologia o della endocrinologia: Vittorio Erspamer
Per le ricerche di morfologia microscopia o sub microscopica normale o patologica: Massimiliano Aloisi
Per chi abbia aperto nuove vie alle ricerche e alle applicazioni nel campo della terapia: Alfred Blalock e Helen Brooke Taussig
Per quegli studi che abbiano portato a decisivo progresso nel campo della anestesia chirurgica: H.R. Griffith e A.R. Macintyre
1959 Angelo Bairati
Giovanni Di Guglielmo
Alessandro Rossi Fanelli
Gustav Ramon
1964 Scienze mediche con indirizzo morfologico: Antonio Ascenzi
Scienze mediche con indirizzo fisiologico-biochimico: Luigi Musajo
Scienze mediche con indirizzo patologico: Enrico Ciaranfi
Medicina sperimentale: Wallace O. Fenn
Scienze mediche e chirurgiche applicate: Albert Bruce Sabin
1969 Giovanni Moruzzi
Giacomo Mottura
Oreste Pinotti
Giulio Raffaele
Rita Levi Montalcini
1974 Emilio Agostoni
Eraldo Antonini
Luigi Donato
Ottavio Pompeiano
Gaetano Salvatore
Hugh Esmore Huxley
1979 Giovanni Bussolati
Mario Umberto Dianzani
Guido Guidotti
Lamberto Maffei
Vittorio Marinozzi
Roderich Alfred Gregory
1984 Doriano Cavallini
Ruggero Ceppellini
Pietro Melchiorri
Fiorenzo Stirpe
Jérôme Lejeune
Robert A Weimberg
1989 Luigi Belloni
Aldo Bernelli Zazzera
Ermanno Bonucci
Mario Coluzzi
Gaetano Crepaldi
Luciano Martini
Bruno Mondovì
Sergio Ottolenghi
Giuseppe Attardi
1994 Giuseppe Bianchi
Gian Antonio Danieli
Salvatore Di Mauro
Francesco Giannelli
Jacopo Meldolesi
Seymour Benzer
1999 Giovanni Cavagna
Tullio Pozzan
Giacomo Rizzolatti
Giancarlo Vecchio (Conferiti nel 2000)
Arvid Carlsson
2004 Fisiologia, Biochimica e Farmacologia: Giuseppe Rotilio e Piergiorgio Strata
Patologia molecolare e cellulare, Oncologia, Immunologia e Microbiologia: Guido Forni e Cesare Montecucco
Gottfried Schatz
2009 Fisiologia, Biochimica, Farmacologia e Neuroscienze: Adriano Aguzzi, Gennaro Melino
Patologia Molecolare e cellulare, Oncologia, Immunologia, Microbiologia e Genetica medica: Paolo M Comoglio, Rino Rappuoli
Medicina: Ira H Pastan

Premio per un'impresa eccezionale di alto valore morale e umanitarioModifica

Altri premiati[senza fonte]Modifica

  • 2017
  • Luciano Formisano (per la filologia)
  • Abraham B. Yehoshua (per la narrativa)
  • Patrizia Cavalli (per la poesia)
  • Gian Piero Brunetta (per la storia del cinema)
  • Alberto Oliverio (per la letteratura e scienze)

Feltrinelli Giovani:

  • Carlotta Giorgi (per la medicina)
  • Alessio Figalli (per la matematica)
  • Antonino Milone (per l'astronomia)
  • Francesca Ferlaino (per la fisica)

NoteModifica

  1. ^ http://www.lincei-celebrazioni.it/i1950.html
  2. ^ Premi Feltrinelli 1950-2011, su lincei.it. URL consultato il 17 novembre 2019.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica