Giedra Radvilavičiūtė

scrittrice lituana

Giedra Radvilavičiūtė (Panevėžys, 5 marzo[1] 1960) è una scrittrice lituana.

Biografia e carriera letterariaModifica

Nata a Panevėžys, si è laureata in lingua e letteratura lituana presso l'Università di Vilnius nel 1983. Dapprima insegnante, si è poi dedicata al giornalismo[1].

Dal 1994 al 1998 ha vissuto negli Stati Uniti, a Chicago, con il marito, il linguista Giedrius Subačius (sposato nel 1987) e la figlia Daukantė.[2]

Rientrata in patria, ha esordito in letteratura partecipando al romanzo collettivo Siužetą siūlau nušauti (Propongo di sparare alla trama, 2002), a cui hanno fatto seguito due raccolte di racconti: Suplanuotos akimirkos (Attimi pianificati, 2004) e Stanotte dormirò dalla parte del muro (Šiąnakt aš miegosiu prie sienos, 2010), che l'ha portata a vincere il Premio letterario dell'Unione europea nel 2012 ed è stato tradotto in varie lingue europee, fra cui l'italiano.

Nel 2015 è stata insignita del Premio nazionale lituano per la cultura e le arti.

Del 2018 è il suo ultimo lavoro, Tekstų persekiojimas. Esė apie rašytojus ir žmones (Caccia ai testi. Saggio sulle persone e sugli scrittori).[3]

Opere tradotte in italianoModifica

  • Stanotte dormirò dalla parte del muro, Joker Edizioni, Novi Ligure, 2018 - ISBN 9788875364281 (Šiąnakt aš miegosiu prie sienos, 2010; trad. Adriano Cerri e Irina Dvizova).

NoteModifica

  1. ^ a b (LT) Giedra Radvilavičiūtė, su Visuotinė Lietuvių Enciklopedija. URL consultato il 6 maggio 2019.
  2. ^ (EN) Giedrius Subačius, su prabook.com. URL consultato il 6 maggio 2019.
  3. ^ Stanotte dormirò dalla parte del muro, su edizionijoker.com. URL consultato il 6 maggio 2019.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN65808638 · ISNI (EN0000 0001 0981 5570 · LCCN (ENn99835393 · WorldCat Identities (ENlccn-n99835393