Apri il menu principale

Giorgio Carpaneto (Roma, 1923Roma, 31 luglio 2009) è stato un poeta e scrittore italiano, professore di lingua e letteratura italiana e latina nei licei di Stato. Profondo conoscitore di "cose romane" e studioso del dialetto romanesco, ha anche firmato alcune opere con lo pseudonimo di Carpaggio.

Indice

BiografiaModifica

Iscritto all'albo dei giornalisti dal 1960, Giorgio Carpaneto, parallelamente all'attività di docente, ha collaborato per anni ai quotidiani Momento Sera, l'Adige, La Prealpina, Il Corriere del Giorno di Taranto e altri.

Socio della "Associazione fra i Romani", ha condotto per vent'anni a Teletevere – espressione dell'associazione stessa[1] - rubriche settimanali culturali tra le quali Biblioteca aperta, Polvere di Storia, Musei in casa, Roma nel tempo[2]. È stato anche redattore-capo de Il giornale di Teletevere[3]. Dopo il passaggio di proprietà dell'emittente romana (1995), ha partecipato a trasmissioni a Telelazio, Rete blu, Telesalute, Televita, alla Radio Vaticana e alla RAI (Radio anch'io, Il mare, Via dei Fori Imperiali, La domenica, ecc.).

Per anni è stato presidente dell'associazione di cultura romana "Te Roma Sequor"; dell'associazione "Amici di Righetto per gli studi sulla Repubblica Romana del 1849"; vice presidente dell'"Associazione nazionale poeti e scrittori dialettali" e socio onorario del "Centro romanesco Trilussa". È stato fondatore della rivista Voce romana[4] e – dopo la scomparsa di Fortunato Lay - direttore responsabile del periodico Rugantino. Docente di dialettologia nell'Università 2000; ha fondato le riviste Palatino, L'acquedotto romano e la compagnia teatrale "I Carpaggini" di alunni liceali con rappresentazioni di opere del Goldoni e di autori greci e latini al Teatro Rossini e al teatro romano di Ostia antica.

L'operaModifica

Autore di una serie numerosa di libri su Roma e la romanità (I vicoli di Roma, I Palazzi di Roma, Le famiglie nobili romane, I quartieri di Roma, La grande guida dei Rioni di Roma, Villa Borghese), sulla lingua italiana (L'Italia dei dialetti), sul dialetto romanesco (Dizionario italiano-romanesco), di raccolte di poesie in lingua (Foglia su foglia, L'attesa, Rotaia interrata) e in dialetto (L'autobbusse perzo, Er tempo e l'omo, Sempre li stessi l'ommini), di saggi storici e aneddotici (Gli animali in Trilussa), Giorgio Carpaneto ha lasciato il segno della sua eccezionale erudizione nella Roma della seconda metà del Novecento e del primo decennio del ventunesimo secolo.

OpereModifica

  • Foglia su foglia (liriche), Misura, Bergamo, 1957
  • (a cura di), Voci d'Italia: antologia della poesia dialettale italiana contemporanea, Grugnali, Modica, 1958
  • Il tempo libero: problematica sociale, morale e politica, Bulgarini, Firenze, 1973
  • La lunga strada del giorno (liriche), Delia, Roma, 1974
  • (con lo pseudonimo di: Carpaggio), Sempre li stessi l'ommini: traduzioni in versi di poeti classici greci e latini, Delia, Roma, 1975
  • Teoria dei grafi, Pitagora-Tecnoprint, Bologna, 1976
  • (con lo pseudonimo di: Carpaggio), L'autobbusse perzo. Poesie romanesche, Rugantino, Roma, 1981
  • I vicoli di Roma: storia, tradizioni, folklore, famiglie nobili e personaggi legati alle piccole vie che costituiscono il più genuino tessuto urbano della capitale, Newton-Compton, Roma, 1986
  • I palazzi di Roma: gli edifici eretti nella città eterna tra il Quattrocento e l'Ottocento: gli artisti che li realizzarono, i personaggi che ne affollarono le sale, gli aneddoti e le curiosità che si tramandano su questi straordinari testimoni della vita romana, Newton-Compton, Roma, 1991
  • Pagine di critica dantesca, Semerano, 1994
  • con Nadia Garuti ed Emanuela Maresi, Funzioni, limiti, continuità, calcolo differenziale: con esercizi e prove d'esame risolte, Patron, Bologna, 1994
  • Il dialetto romanesco del Quattrocento: il manoscritto quattrocentesco di G. Mattiotti narra i tempi, i personaggi, le visioni di Santa Francesca Romana, compatrona di Roma, NES, Roma, 1995
  • Le famiglie nobili romane: glorie e avventure, intrighi e passioni delle grandi dinastie romane rivivono in splendidi palazzi e fastose ville attraverso mille anni di storia, Rendina, Roma, 1997
  • L'Italia dei dialetti, Rendina, Roma, Roma, 1997
  • con Claudia Cerchiai e Maria Rosaria Grifone, I quartieri di Roma: una serie straordinaria di affascinanti itinerari ripercorsi lungo le strade di ieri e di oggi, tra bellezze artistiche e naturali, alla scoperta del volto antico e moderno della città, Newton-Compton, Roma, 1997
  • Rotaia interrata: poesie (1941-1999), Pagine, Roma, 2000
  • con Mario Sanfilippo, La grande guida dei Rioni di Roma, storia, segreti, monumenti, tradizioni, leggende, curiosità, Newton-Compton, Roma, 2000
  • (a cura di) con Luigi Torini, Dizionario italiano-romanesco, Pagine, Roma, 2003
  • Villa Borghese: natura, arte, aneddoti, curiosità, Rendina, Roma, 2004
  • con Mauro Cavallini ed Anna Manna, Il Poeta della Ferriera: scienza arte e potere, Sovera, 2004
  • (a cura di), Agenda del poeta dialettale, Pagine, Roma, 2004
  • (a cura di), Antologia di Voce romana: pittori, poeti e scrittori, Nuova Impronta, Roma, 2004
  • Gli animali in Trilussa: parafrasi delle favole sugli animali e indice analitico delle specie, a cura di Niccolò Carosi Terre Sommerse, Roma, 2008
  • L'attesa (poesie), Nuova Impronta, Roma, 2008
  • Favole di Esopo in versi romaneschi: libera traduzione e trasformazione in versi dal testo originale greco, Il Mio Libro It, Roma, 2009

OnorificenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ Giorgio Carpaneto, Una casa di vetro, in: Il giornale di Teletevere, gennaio 1980
  2. ^ Cfr. palinsensti in: Il giornale di Teletevere, 1980-84
  3. ^ Cfr. redazione de: Il giornale di Teletevere, 1980-84
  4. ^ Romanità

BibliografiaModifica

  • Anna Manna (a cura di), A Roma i poeti sono un fiore di roccia: profili critici di Giorgio Carpaneto, Anemone Purpurea, Roma, 2006
  • Armando Bettozzi, Pagine critiche sulle opere di Giorgio Carpaneto, Il Mio Libro It, Roma, 2009

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN14953236 · ISNI (EN0000 0001 0956 1523 · LCCN (ENnr88007137 · BNF (FRcb137491738 (data) · WorldCat Identities (ENnr88-007137