Apri il menu principale

Giorgio De Bettin

hockeista su ghiaccio italiano
Giorgio De Bettin
Nazionalità Italia Italia
Altezza 175 cm
Peso 84 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex ala destra)
Tiro Destro
Squadra Cortina
Ritirato 2015 - giocatore
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
?-1990 Zoldo
Squadre di club0
1990-1992 Zoldo 53 13 14 27
1992-1993 Fiemme 14 1 4 5
1993-1994 Asiago 18 3 6 9
1994-1995 CourmAosta 39 6 17 23
1995-1997 Asiago 70 39 37 76
1997-1998 Cortina 43 22 27 49
1998-1999 Cortina-Milano 27 4 15 19
1999-2004 Asiago 216 71 146 217
2004-2015 Cortina 485 116 281 397
Nazionale
1990 Italia Italia U-18 7 5 1 6
1991-1992 Italia Italia U-20 11 1 7 8
1993-2010 Italia Italia 115 13 25 38
Allenatore
2015-2016 Cortina Asst. Coach
2016-2018 Cortina Giovanili
2017- Italia Italia Asst. Coach
2017-2018 Cortina Asst. Coach
2018- Italia Italia U-20 Head Coach
2018- Cortina Head Coach
Dirigente
2014-2017 Cortina Direttore Sportivo
2017-2019 Cortina Team Manager
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 settembre 2017

Giorgio De Bettin (Pieve di Cadore, 7 agosto 1972) è un dirigente sportivo, allenatore di hockey su ghiaccio ed ex hockeista su ghiaccio italiano.

CarrieraModifica

ClubModifica

De Bettin, dopo essere cresciuto nel settore giovanile, esordì nel 1990 con la maglia del Zoldo, squadra per cui giocò due stagioni. Fra il 1992 ed il 1995 militò per tre squadre in altrettanti campionati, Fiemme Cavalese, Asiago e CourmAosta. Nel 1995 fece ritorno all'Asiago, arrivando a marcare 76 punti in 70 partite nell'arco di due anni. Nel 1997 giunse invece al Cortina, squadra che per la stagione 1998-1999 si fuse con i Milano Vipers.[1]

Nel 1999 firmò nuovamente per l'Asiago, squadra con cui ottenne nella stagione 2000-01 la doppietta campionato e Coppa Italia. Nelle stagioni successive vinse un'altra Coppa Italia e una Supercoppa Italiana. In cinque stagioni totalizzò 217 punti in 216 gare di Serie A.

Nell'estate del 2004 De Bettin fece ritorno a Cortina, squadra di cui diventò, dal 2009 a fine carriera, il nuovo capitano.[2][3] Nella stagione 2006-2007 vinse il suo secondo campionato in carriera, mentre nel 2012 sollevò la terza Coppa Italia personale.[4]

De Bettin si ritirò al termine della stagione 2014-2015 a 43 anni.[3]

NazionaleModifica

De Bettin, dopo essere stato convocato per quattro amichevoli tra il 1993 e il 1994[5], raggiunse stabilmente la Nazionale maggiore a quasi trent'anni, nel dicembre del 2001.[6] Da allora partecipò a tutte le edizioni dei mondiali: di Gruppo A nel 2002, 2006, 2007 e 2008; di Prima Divisione nel 2003, 2004, 2005 e 2009 (questi ultimi due vinti).[7] Disputò, inoltre, le Olimpiadi di Torino 2006.

Il 7 aprile 2011 in occasione di un evento organizzato ad Asiago fu ufficializzato il suo addio alla maglia azzurra.[8]

Allenatore e dirigenteModifica

Nell'ultima stagione da giocatore De Bettin iniziò a ricoprire la carica di direttore sportivo per il Cortina,[9] ruolo a cui dopo il ritiro affiancò quello di assistant coach.[10][11]

Dal 2016 è alla guida della formazione Under-19 dello stesso Cortina, impegno a cui dal settembre 2017 ha affiancato quello di assistente allenatore della nazionale italiana.

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ Giorgio de Bettin, milanosiamonoi.com. URL consultato il 24 agosto 2013.
  2. ^ De Bettin al Cortina, hockeytime.net, 30 luglio 2004. URL consultato il 24 agosto 2013.
  3. ^ a b De Bettin dice basta ma l’addio è amaro: «Peccato finire così», Corriere delle Alpi, 19 febbraio 2015. URL consultato il 20 febbraio 2015.
  4. ^ De Bettin ancora con gli scoiattoli, hockeytime.net, 27 agosto 2008. URL consultato il 24 agosto 2013.
  5. ^ Nazionale italiana maschile di hockey su ghiaccio 1981-2000 (PDF), FISG, 72. URL consultato il 19 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 26 giugno 2006).
  6. ^ Nazionale italiana maschile di hockey su ghiaccio dal 2001 (PDF), FISG, 72. URL consultato il 19 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 26 giugno 2006).
  7. ^ (EN) Giorgio De Bettin - player profile and career stats, su eurohockey.net. URL consultato il 19 aprile 2009.
  8. ^ Senior – ad Asiago si celebrano 5 ritiri eccellenti, su hockeytime.net, 7 aprile 2011. URL consultato il 15 agosto 2011.
  9. ^ Giorgio De Bettin lascia... e raddoppia, su hockeytime.net, 1º agosto 2015. URL consultato il 4 agosto 2015.
  10. ^ Serie A: Cortina protagonista e nuovi addii, su hockeytime.net, 26 giugno 2015. URL consultato il 4 agosto 2015.
  11. ^ HAFRO CORTINA – Inizio molto promettente, hockeycortina.it, 25 giugno 2015. URL consultato il 25 giugno 2015.

Collegamenti esterniModifica