Giorgio Vasta

scrittore italiano

Giorgio Vasta (Palermo, 12 marzo 1970) è uno scrittore italiano.

BiografiaModifica

Ha esordito nel 2008 con il romanzo Il tempo materiale minimum fax, Premio Città di Viagrande 2010,[1] Prix Ulysse du Premier Roman 2011,[2] pubblicato in Francia, Germania, Austria, Svizzera, Olanda, Spagna, Ungheria, Repubblica Ceca, Stati Uniti e Inghilterra.[2]

Nel 2010 ha pubblicato Spaesamento (Laterza, finalista al Premio Bergamo,[3] pubblicato in Francia) e nel 2012 Presente (Einaudi, con Andrea Bajani, Michela Murgia, Paolo Nori), di cui è stato anche curatore. Absolutely Nothing, del 2016, è stato a sua volta finalista al Premio Bergamo[3].

Ha inoltre curato diverse antologie tra le quali, sempre per minimum fax, Anteprima nazionale. Nove visioni del nostro futuro invisibile (2009).

Con Emma Dante, e con la collaborazione di Licia Eminenti, è autore della sceneggiatura del film Via Castellana Bandiera (2013),[4] in concorso alla 70ª Mostra internazionale d'arte cinematografica. Ha co-sceneggiato anche il secondo film della Dante, Le sorelle Macaluso, in concorso alla 77ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.

Nel 2014 è stato Italian Affiliated Fellow in Letteratura presso l'American Academy in Rome.[5]

Scrive sulle pagine culturali di La Repubblica, de Il Sole 24 ORE e de il manifesto e, dopo aver fatto parte dal 2003 al 2007 della redazione del blog letterario Nazione Indiana, scrive su minima&moralia.[6]

OpereModifica

NoteModifica

  1. ^ III Premio letterario regionale Città di Viagrande, su agenda.unict.it. URL consultato il 27 gennaio 2020.
  2. ^ a b Vasta Giorgio, su rai.it. URL consultato il 27 gennaio 2020.
  3. ^ a b RACCOLTA PREMIO NAZIONALE DI NARRATIVA BERGAMO, su legacy.bibliotecamai.org. URL consultato il 7 maggio 2019.
  4. ^ Via Castellana Bandiera (2013), su imdb.com. URL consultato il 27 gennaio 2020.
  5. ^ (EN) Italian Affiliated Fellows (PDF), su aarome.org. URL consultato il 27 gennaio 2020.
  6. ^ Giorgio Vasta, su minimaetmoralia.it. URL consultato il 27 gennaio 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN79225850 · ISNI (EN0000 0001 1072 5732 · SBN IT\ICCU\VIAV\104568 · LCCN (ENn2006034567 · BNF (FRcb15965730q (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n2006034567