Giovanni Motzo

giurista italiano

Giovanni Motzo (Cagliari, 8 febbraio 1930Napoli, 27 agosto 2002) è stato un giurista italiano, ministro nel governo Dini.

Giovanni Motzo
Giovanni Motzo.jpg

Ministro per le riforme istituzionali
Durata mandato17 gennaio 1995 –
17 maggio 1996
PresidenteLamberto Dini
PredecessoreFrancesco Speroni
SuccessoreGiuliano Amato

Ministro per la funzione pubblica e per gli affari regionali
Durata mandato22 marzo 1996 –
17 maggio 1996
PresidenteLamberto Dini
PredecessoreFranco Frattini
SuccessoreFranco Bassanini

Dati generali
UniversitàUniversità degli Studi di Siena

BiografiaModifica

Attività accademicaModifica

Autore di numerose pubblicazioni su diversi istituti del diritto pubblico interno e comparato, in particolare sul Presidente della repubblica, la Comunità europea, le fonti del diritto, lo stato d'assedio, la proprietà privata e la concorrenza, fu allievo di Giuseppe Guarino e Carlo Esposito.

Insegnò Diritto costituzionale, Istituzioni di diritto pubblico e Diritto costituzionale italiano e comparato nelle Università di Siena e Roma "La Sapienza".

È stato Direttore dell'Istituto per lo studio comparato sulle garanzie sui diritti fondamentali del CNR.

Attività politicaModifica

Ha ricoperto numerosi incarichi istituzionali. È stato Ministro per le riforme istituzionali nel governo Dini dal gennaio 1995 al maggio 1996. A seguito delle dimissioni di Franco Frattini, ha altresì ricoperto l'incarico di Ministro per la funzione pubblica e per gli affari regionali dal marzo al maggio 1996.[1]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN72935563 · ISNI (EN0000 0000 2769 8526 · LCCN (ENn88053640 · J9U (ENHE987007442377105171 · WorldCat Identities (ENlccn-n88053640