Apri il menu principale
Giuseppe Giuliano
vescovo della Chiesa cattolica
Coat of arms of Giuseppe Giuliano.svg
In amicitia Jesu Christi
 
TitoloLucera-Troia
Incarichi attualiVescovo di Lucera-Troia (dal 2016)
 
Nato28 giugno 1951 (68 anni) a Napoli
Ordinato presbitero16 maggio 1982 dal vescovo Guerino Grimaldi (poi arcivescovo)
Nominato vescovo20 ottobre 2016 da papa Francesco
Consacrato vescovo27 dicembre 2016 dall'arcivescovo Beniamino Depalma
 

Giuseppe Giuliano (Napoli, 28 giugno 1951) è un vescovo cattolico italiano, vescovo di Lucera-Troia.

Indice

BiografiaModifica

Formazione e ministero presbiteraleModifica

Nasce il 28 giugno 1951 a Napoli da Michele, medico, e Elena, casalinga. Ha due fratelli: Mario e Maria.

Nel 1976 entra nell'Almo collegio Capranica e frequenta la Pontificia Università Gregoriana.

Il 16 maggio 1982 viene ordinato presbitero a Somma Vesuviana dal vescovo Guerino Grimaldi, incardinandosi nella diocesi di Nola. Un anno dopo, a seguito del trasferimento di Grimaldi ad arcivescovo coadiutore di Salerno, diventa segretario del nuovo vescovo Giuseppe Costanzo.

Nel 1987 viene nominato rettore del seminario diocesano di Nola e nel 1988 assistente ecclesiastico diocesano dell'Azione Cattolica.

Il Consiglio permanente della Conferenza episcopale italiana nel 1996 lo sceglie quale assistente centrale dell'Azione Cattolica per l'A.C.R.

Durante l'Anno Santo del 2000 papa Giovanni Paolo II lo nomina cappellano di Sua Santità.

Dal 1984 tiene gli esercizi spirituali e corsi di formazione sul aggiornamenti teologici. È docente di teologia morale e scrive inoltre articoli e pubblicato libri su devozione e omelie.

Ministero episcopaleModifica

Il 20 ottobre 2016 papa Francesco lo nomina vescovo di Lucera-Troia[1]; succede a Domenico Cornacchia nominato il 15 gennaio precedente vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi. Riceve l'ordinazione episcopale nella Cattedrale di Nola il 27 dicembre dall'arcivescovo Beniamino Depalma, vescovo emerito di Nola, assistito dall'arcivescovo di Foggia-Bovino Vincenzo Pelvi e dal vescovo ausiliare di Sarajevo Pero Sudar, suo amico personale. Prende possesso della diocesi il 4 febbraio 2017.

Il 29 marzo 2018 istituisce la Scuola delle Cattedrali "Beato Agostino Casotti"[2].

OnorificenzeModifica

Genealogia episcopaleModifica

NoteModifica

  1. ^ Nomina del Vescovo di Lucera-Troia (Italia), su press.vatican.va.
  2. ^ Nasce la Scuola delle Cattedrali, su diocesiluceratroia.it. URL consultato il 31 marzo 2018 (archiviato dall'url originale il 31 marzo 2018).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica