Golfo di Biscaglia

parte dell'oceano Atlantico di nord-est

Il golfo di Biscaglia o di Guascogna (in basco: Bizkaiko Golkoa; in bretone: Pleg-mor Gwaskogn; in francese: Golfe de Gascogne; in gallego: Golfo de Biscaia; in occitano: Golf de Gasconha; in spagnolo: Golfo de Vizcaya) è una parte dell'oceano Atlantico di nord-est che bagna due paesi europei:

Golfo di Biscaglia
Gaztelugatxe Connected.jpg
Costa del Golfo di Biscaglia - San Juan de Gaztelugatxe (Paesi Baschi)
Parte diOceano Atlantico
StatiFrancia Francia
Spagna Spagna
Regionivedi testo
Coordinate45°30′N 4°20′W / 45.5°N 4.333333°W45.5; -4.333333
Dimensioni
Superficie223 000 km²
Lunghezza293 km
Larghezza511 km
Profondità massima4 735 m
Profondità media1744 m
Volume389000 km³
Idrografia
Immissari principalivedi testo
Salinità35
IsoleIsola di Noirmoutier
L'Île-d'Yeu
Île de Ré
Île d'Oléron
Bay of Biscay map.png
Mappa del golfo di Biscaglia

CaratteristicheModifica

Il golfo copre una superficie di circa 225 000 km²; le coste est (francesi), sino alla foce dell'Adour, sono piatte e, a sud della foce della Gironda con dune; oltre la foce dell'Adour le coste diventano rocciose e dirupate; i fondali bassi a est, nella parte mediana scendono sino a oltre 5 000 m.

Il nomeModifica

La sua denominazione varia a seconda delle nazioni e delle province:

  • golfo di Guascogna in Francia, dal nome della provincia che si affacciava su quel golfo;
  • golfo di Biscaglia in Spagna dall'omonima provincia, anche se a volte il nome copre solo la parte dei Paesi Baschi, mentre il resto del golfo tra la Cantabria e la Galizia è chiamato mar Cantabrico (anche i Romani lo chiamavano Sinus Kantabrorum, seno (golfo) dei Cantabrici);
  • Bizkaiko Golkoa nei Paesi Baschi.

FiumiModifica

Il golfo è sede di estuari di molti fiumi:

SpagnaModifica

VentiModifica

I venti forti del mare del nord che battono il golfo sono originati dalle basse pressioni localizzate sulle isole britanniche ed il mar del Nord, combinate con l'anticiclone delle Azzorre.

AttivitàModifica

Importanza per la biologiaModifica

Numerose specie di pesci ed organismi marini di faune temperate calde (ad esempio la cernia bruna, l'orata ed il sarago maggiore) trovano qui il loro limite nord. Così pure molte specie a distribuzione settentrionale trovano in questo golfo il loro limite sud (ad esempio il merluzzo).

Porti commercialiModifica

FranciaModifica

SpagnaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN235034966 · GND (DE4069504-9