Groot

personaggio immaginario dei fumetti Marvel Comics
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Groot (disambigua).
Groot
Guardiani della galassia -2.jpeg
Groot (sullo sfondo in alto) nel secondo numero di Guardiani della Galassia
UniversoUniverso Marvel
Lingua orig.Inglese
Autori
EditoreMarvel Comics
1ª app.novembre 1960
Editore it.Panini Comics
Interpretato da
Voci orig.
Voci italiane
SessoMaschio
Luogo di nascitaPianeta X
Poteri
  • forza sovrumana proporzionale alla sua stazza
  • capacità di rigenerazione
  • controllo degli alberi
  • capacità di modificare il proprio corpo a piacimento
  • immunità al fuoco
Affiliazione
(EN)

«I am Groot!»

(IT)

«Io sono Groot!»

(Frase ripetuta di Groot)

Groot è un personaggio immaginario dei fumetti Marvel Comics creato da Stan Lee, Jack Kirby e Dick Ayers. Appare per la prima volta in Tales to Astonish n. 13 (novembre 1960).

Il nome Groot è basato sulle parole in lingua inglese growth (crescita) e root (radice).

Biografia del personaggioModifica

 
Riproduzione del personaggio

Nella sua prima apparizione, Groot era un enorme albero antropomorfo senziente di origine extraterrestre. Giunto sulla Terra per rapire e studiare gli umani, venne ucciso da termiti scatenate da Leslie Evans. In seguito Xemnu lo duplicò per usarlo contro Hulk, ma Groot venne sconfitto. Venne poi catturato dagli Howling Commandos e affidato allo S.H.I.E.L.D..

AnnihilationModifica

Dopo gli eventi di Annihilation Groot si autoproclama monarca del Pianeta X, ma viene fatto prigioniero dai Kree e scelto per fare parte di una task force guidata da Star-Lord contro Phalanx. In questa occasione lega molto con Rocket Raccoon. Diventa in seguito membro dei Guardiani della Galassia.

Dopo Annihilation: Conquest il vocabolario dell'alieno si è ridotto a una singola frase: «Io sono Groot». Riappare come candidato baby sitter per la figlia di Luke Cage e Jessica Jones ma viene assunta l'eroina Squirrel Girl.

Poteri e abilitàModifica

Groot ha forza e resistenza proporzionali alla sua colossale struttura arborea e può aumentare di molto le sue già notevoli dimensioni. Se viene distrutto può ricrescere completamente a partire da un suo frammento. Il personaggio ha dimostrato la capacità di controllare gli alberi facendoli muovere e crescere a piacimento; è inoltre in grado di adattarsi alle situazioni modificando il suo corpo a piacimento. È anche immune al fuoco.

Altri mediaModifica

CinemaModifica

Marvel Cinematic UniverseModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Marvel Cinematic Universe.

Groot appare nel franchise del Marvel Cinematic Universe con la voce di Vin Diesel:

  • In Guardiani della Galassia (2014) Groot è il migliore amico e complice di Rocket Raccoon e i due sono inizialmente due mercenari. Groot e Rocket vengono catturati e arrestati assieme a Peter Quill, alias Star-Lord (che era ricercato e stavano cercando di consegnarlo per la ricompensa) e Gamora. Il duo si allea con Quill, Gamora e Drax il Distruttore per sconfiggere Ronan l'Accusatore e il suo esercito, e consegnare l'Orb in mani sicure. Durante la battaglia Groot si sacrifica per salvare i suoi amici ma, dopo la sconfitta e morte di Ronan e la ripulita della fedina penale del gruppo (ora noto come i Guardiani della Galassia), Groot grazie a Rocket torna in vita ma rinasce tornando ad essere un neonato e lentamente comincia a tornare alle sue originali dimensioni e fattezze.
  • In Guardiani della Galassia Vol. 2 (2017) Groot è ora un bambino ed è particolarmente ingenuo e spensierato cosa che però è a volte svantaggiosa per gli altri membri dei Guardiani. Groot aiuta Yondu Udonta e i suoi amici a sconfiggere gli ammutinati Ravagers e il perfido Ego, ovvero il padre naturale di Quill. Alla fine Groot mostra insieme agli altri Guardiani rispetto per il sacrificio di Yondu ricordandolo come un eroe. In una scena durante i titoli di coda Groot è cresciuto ed è diventato un adolescente ribelle cosa che gli causa parecchio conflitto con Quill.
  • In Avengers: Infinity War (2018), Groot qui è un adolescente. Con gli altri Guardiani salva Thor, sopravvissuto al suo primo scontro con Thanos, e insieme a Rocket e al Dio del tuono si reca su Nidavellir per permettere a Thor di farsi costruire una nuova arma per affrontare Thanos. Sempre insieme a Thor e Rocket, si reca nel Wakanda, sulla Terra, dove combatte insieme ad alcuni Avengers contro l'esercito di Thanos. Quando questi si reca nel Wakanda li sconfigge tutti. Dopo che il titano ha ottenuto tutte le gemme, con i suoi poteri fa dissolvere nel nulla metà popolazione dell'universo. Tra questi è compreso Groot.
  • In Avengers: Endgame (2019), Groot ritorna in vita grazie allo schiocco di Hulk e insieme a tutti quelli resuscitati, affronta l'esercito di Thanos vincendo la battaglia. Alla fine della battaglia presenzia al funerale di Iron Man e si riunisce coi Guardiani della Galassia e accoglie il loro nuovo membro: Thor.
  • In Thor: Love and Thunder (2022), Groot dopo molte avventure insieme ai Guardiani e a Thor si separa da quest'ultimo quando il Dio del Tuono decide di abbandonare la squadra per indagare su Gorr il Macellatore di Dei. In seguito parte con i suoi compagni per rispondere alle chiamate di soccorso dovute agli omicidi di Gorr in giro per il cosmo.

TelevisioneModifica

VideogiochiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Presente in Guardiani della Galassia, Guardiani della Galassia Vol. 2, Avengers: Infinity War, Avengers: Endgame, Thor: Love and Thunder e I Am Groot Errore nelle note: Tag <ref> non valido; il nome "Feige" è stato definito più volte con contenuti diversi
  Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics