Apri il menu principale

Guglielmo Sanfelice d'Acquavella

cardinale e arcivescovo cattolico italiano
Guglielmo Sanfelice D'Acquavella, O.S.B.
cardinale di Santa Romana Chiesa
Template-Cardinal (Metropolitan Archbishop).svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato14 aprile 1834, Aversa
Ordinato presbitero15 marzo 1857
Nominato arcivescovo15 luglio 1878 da papa Leone XIII
Consacrato arcivescovo21 luglio 1878 dal cardinale Alessandro Franchi
Creato cardinale24 marzo 1884 da papa Leone XIII
Deceduto3 gennaio 1897, Napoli
 

Guglielmo Sanfelice d'Acquavella (Aversa, 14 aprile 1834Napoli, 3 gennaio 1897) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Indice

BiografiaModifica

Nacque ad Aversa il 14 aprile 1834. Il 15 luglio 1855, all'età di ventuno anni, entrò a far parte dell'ordine di San Benedetto nell'abbazia territoriale della Santissima Trinità di Cava de' Tirreni e due anni più tardi, il 15 marzo 1857, fu ordinato sacerdote. Fu priore e provicario dell'abbazia e li insegnò letteratura greca e latina. Fu nominato arcivescovo di Napoli nel 1878; Papa Leone XIII lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 24 marzo 1884. Morì a Napoli il 3 gennaio del 1897, e fu sepolto nel Duomo, in una cappella della navta sinistra.

Genealogia episcopaleModifica

OnorificenzeModifica

  Medaglia d'oro ai benemeriti della salute pubblica
«per essersi reso in modo eminente benemerito della pubblica salute durante la recente epidemia colerica»
— 15 novembre 1884[1]

NoteModifica

  1. ^ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 293 del 26 novembre 1884

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN89421625 · ISNI (EN0000 0000 6289 5904 · SBN IT\ICCU\SBLV\312573 · LCCN (ENn90710001 · BAV ADV11172527 · WorldCat Identities (ENn90-710001