Guglielmo di Blois e Châteaudun

Guglielmo I
Conte di Blois
In carica ? –
834
Predecessore fu il primo
Successore Oddone I
conte di Châteaudun
In carica ? –
834
Predecessore fu il primo
Successore Oddone I
Nascita ca. 772
Morte Touraine, giugno 834
Padre Adrien
Madre Waldrada
Religione cattolica

Guglielmo di Blois e di Châteaudun (772 circa – giugno 834) fu conte di Blois e Châteaudun.

OrigineModifica

Dei suoi ascendenti non si hanno notizie sicure, ma secondo gli Annales Bertiniani era il fratello minore del Conte d'Orléans, Oddone[1], che, secondo lo storico francese Philippe Levillain, era figlio del conte d'Orleans, Adrien, figlio del conte Geroldo (dopo il 1º luglio 784 -798) e di Imma (?-798), pronipote del duca d'Alemannia, Goffredo (?-706), e di Waldrada[2]. Secondo la Vita Hludowici Imperatoris[3], Oddone era cugino di Bernardo di Settimania[4].
Il monaco Gosberto dedicò un poema a Guglielmo, conte di Blois, definendolo di nobilissimi ascendenti[5].

BiografiaModifica

Di Guglielmo si sa che fu conte di Blois e di e Châteaudun[6], ma non si conosce l'anno (o gli anni) in cui fu investito dei due titoli. Comunque secondo l'archivista e storico, René Merlet, nel suo Les Comtes de Chartres de Châteaudun et de Blois, Guglielmo aveva ricevuto le due contee da Ludovico il Pio[7], che cita in un documento dell'832[7].
Sempre secondo il Merlet, Guglielmo amministrava anche la zona di Chartres[8].
Secondo la Vita Hludowici Imperatoris[3] Guglielmo era anche Connestabile dell'imperatore, Ludovico il Pio[9].

Sempre secondo gli Annales Bertiniani, nell'834, durante la guerra che opponeva Ludovico il Pio al figlio Lotario I, Guglielmo col fratello Oddone, Conte d'Orléans fecero una spedizione contro Matfrid I (pretendente la contea d'Orléans) e Lamberto I di Nantes, partigiani di Lotario, e durante i combattimenti persero la vita con altri conti[1]; il combattimento secondo il Merlet avvenne in Turenna[10].
Anche gli Annales Fuldenses rammentano la ribellione di Matfrid e del conte Lanberto a fianco di Lotario I ed i combattimenti che seguirono in cui trovo la morte oltre ad altri i conti di Blois e d'Orleans, Guglielmo ed Oddone I[11].
Secondo le Chroniques des Eglises d'Anjou invece Guglielmo e Oddone morirono combattendo Lanberto, nell'835[12].

DiscendenzaModifica

Di Guglielmo non si conosce né il nome né gli ascendenti di un'eventuale moglie, e non si hanno notizie di discendenti.Dio

NoteModifica

BibliografiaModifica

Fonti primarieModifica

Letteratura storiograficaModifica

  • Gerhard Seeliger, Conquiste e incoronazione a imperatore di Carlomagno, in «Storia del mondo medievale», vol. II, 1999, pp. 358–396
  • René Poupardin, Ludovico il Pio, in «Storia del mondo medievale», vol. II, 1999, pp. 558–582
  • (FR) René Merlet Les Comtes de Chartres.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica