Apri il menu principale

Guido Guglielmi

critico letterario e letterato italiano
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il medico italiano inventore delle spirali endovascolari, vedi Guido Guglielmi (chirurgo).

Guido Guglielmi (Rimini, 11 dicembre 1930Bologna, 7 agosto 2002) è stato un critico letterario, docente e letterato italiano.

BiografiaModifica

È stato professore ordinario di Letteratura italiana contemporanea all'Università degli Studi di Bologna e ha collaborato con le più importanti riviste letterarie italiane («Paragone», «Il Menabò», «Nuovi Argomenti», «Alfabeta», «Lingua e stile» fra le altre).

Come i fratelli Giuseppe (fine traduttore dal francese) e Angelo (critico e dirigente televisivo, direttore di Rai 3 dal 1987 al 1994, la Rai 3 di Samarcanda, Blob, Telefono giallo, Quelli che il calcio, La TV delle ragazze, Avanzi, Chi l'ha visto? e Un giorno in pretura) Guido Guglielmi ha partecipato attivamente ad alcune delle più importanti vicende della storia intellettuale italiana del secondo Novecento, dal Gruppo 63 alle iniziative recenti de «Il Verri», la rivista fondata da Luciano Anceschi, dai seminari di teoria della letteratura organizzati a Siena da Romano Luperini alle riunioni reggiane di "Ricercare" promosse da Renato Barilli.

I suoi studi sulla modernità letteraria, sull'avanguardia, su Leopardi, Palazzeschi, Ungaretti, Svevo, Pasolini, Calvino sono esemplari per acume, lucidità e «coerenza»[1] (Ezio Raimondi).

OpereModifica

  • Manuale di poesia sperimentale (a cura di, con Elio Pagliarani), Mondadori, Milano 1966
  • Letteratura come sistema e come funzione[2], Einaudi, Torino, 1967
  • Ironia e negazione, Einaudi, Torino, 1974
  • Da De Sanctis a Gramsci. Il linguaggio della critica, Il Mulino, Bologna, 1976
  • L'udienza del poeta. Saggi su Palazzeschi e il futurismo, Einaudi, Torino, 1979
  • L'ironia, in Alberto Asor Rosa (a cura di), Letteratura Italiana Einaudi, vol. 5, Einaudi, Torino, 1986 pp. 489-512
  • La prosa italiana del Novecento. Umorismo, metafisica, grottesco, Einaudi, Torino, 1986
  • Interpretazione di Ungaretti, Il Mulino, Bologna, 1989
  • La parola del testo. Letteratura come storia, Il Mulino, Bologna, 1993
  • Luciano Anceschi, L'esercizio della lettura, (a cura di, con Liliana Rampello), Parma, Pratiche, 1995
  • Esame di coscienza di un letterato di Renato Serra, in Alberto Asor Rosa (a cura di), Letteratura Italiana Einaudi. Le Opere, vol. 4, Einaudi, Torino, 1995 pp. 405-429
  • La prosa italiana del Novecento II. Tra romanzo e racconto, Einaudi, Torino, 1998
  • L'infinito terreno. Saggio su Leopardi, Manni, Lecce, 2000
  • L'invenzione della letteratura. Modernismo e avanguardia, Liguori, Napoli, 2001
  • Una scienza del possibile. Studi su Leopardi e la modernità, a cura di Niva Lorenzini, Manni, Lecce, 2011
  • Critica del nonostante. Perché è ancora necessaria la critica letteraria, a cura di Valerio Cuccaroni, Pendragon, Bologna, 2016

NoteModifica

  1. ^ Ezio Raimondi, “Per Guglielmi”, in «Moderna», a. V, n. 2, 2003, p. 16
  2. ^ Primo volume critico della collana "La ricerca letteraria", contiene: Note teoriche - Il romanzo di Albert Camus - Le contestazioni di Alain Robbe-Grillet - Glosse a Svevo - Lingua e metalinguaggio di Gadda - Mito e logos in Pavese.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN111688514 · ISNI (EN0000 0001 1032 8673 · SBN IT\ICCU\CFIV\011664 · LCCN (ENn82074020 · GND (DE119412314 · BNF (FRcb120343434 (data) · NLA (EN35699487 · BAV ADV10277664 · WorldCat Identities (ENn82-074020