Apri il menu principale
Guido Viceconte
Guido Viceconte datisenato 2013.jpg

Sottosegretario di Stato del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
Durata mandato 11 giugno 2001 –
17 maggio 2006
Presidente Silvio Berlusconi

Sottosegretario di Stato del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
Durata mandato 5 marzo 2009 –
14 ottobre 2011
Presidente Silvio Berlusconi

Sottosegretario di Stato del Ministero dell'Interno
Durata mandato 14 ottobre 2011 –
16 novembre 2011
Presidente Silvio Berlusconi

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature XV, XVI, XVII
Gruppo
parlamentare
XV:
- Forza Italia

XVI:
- Il Popolo della Libertà

XVII:
- Il Popolo della Libertà (Da inizio legislatura al 14/11/2013)

- Alternativa Popolare-Centristi per l'Europa (Dal 15/11/2013 a fine legislatura)

Circoscrizione Basilicata
Sito istituzionale

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XIV
Gruppo
parlamentare
Forza Italia
Circoscrizione Puglia
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico FI (1994-2009)
PdL (2009-2013)
NCD (2013-2017)
AP (2017-2018)
FI (Dal 2018)
Titolo di studio Laurea in medicina e chirurgia
Professione Medico

Guido Walter Cesare Viceconte (Francavilla in Sinni, 4 aprile 1949) è un politico italiano.

Indice

BiografiaModifica

È stato eletto deputato europeo alle elezioni del 1994, poi riconfermato nel 1999, sempre per le liste di Forza Italia.

È stato vicepresidente dei gruppi parlamentari "Forza Europa" e "Unione per l'Europa"; membro della Commissione per gli affari sociali e l'occupazione, della Commissione per la protezione dell'ambiente, la sanità pubblica e la tutela dei consumatori, della Delegazione per le relazioni con l'Estonia, la Lituania e la Lettonia, della Delegazione per le relazioni con i paesi dell'America centrale e con il Messico e della Commissione giuridica e per il mercato interno.

Nel 2001 viene eletto alla Camera e per cinque anni riveste l'incarico di sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nel Governo Berlusconi II e nel Governo Berlusconi III. Nel 2006 e 2008 viene invece eletto al Senato, dove è anche vicepresidente della Commissione parlamentare per la tutela e la promozione dei diritti umani.

Nel Governo Berlusconi IV è stato nominato alla carica di Sottosegretario al Ministero della Pubblica Istruzione, incarico da cui è cessato il 14 ottobre 2011 per diventare sottosegretario al Ministero dell'Interno.[1]

Il 16 novembre 2013, con la sospensione delle attività del Popolo della Libertà[2], aderisce al Nuovo Centrodestra guidato da Angelino Alfano[3][4], confluito in Alternativa Popolare, sempre a guida Alfano, il 18 marzo 2017.

Alle elezioni politiche del 2018 è candidato (in quota Civica Popolare di Beatrice Lorenzin) alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale di Potenza per la coalizione di centro-sinistra; non verrà tuttavia eletto.[5]

In seguito alla mancata rielezione lascia Alternativa Popolare e torna in Forza Italia.[6]

Aspetti controversi: Appalti pubbliciModifica

Il suo nome è apparso in alcune intercettazioni raccolte a Firenze nel corso di un'inchiesta relativa a un presunto sistema di spartizione illecita degli appalti relativi all'organizzazione destinata a fronteggiare i cosiddetti Grandi eventi[7].


NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN90127157 · SBN IT\ICCU\CFIV\025113 · WorldCat Identities (EN90127157