Guiniforte Solari

scultore, architetto e ingegnere svizzero

Guiniforte (o Boniforte) Solari detto anche Solaro o de Solari (Milano, 1429 circa – Milano, 7 gennaio 1481 circa) è stato uno scultore, architetto e ingegnere italiano.

BiografiaModifica

 
Il Tiburio della Certosa di Pavia, visto dal chiostro

Figlio di Giovanni, fratello di Francesco Solari, fu ingegnere capo del Duomo di Milano dal 1459 alla morte, e dal 1462 ingegnere della certosa di Pavia[1]. Esponente della prolifica famiglia dei Solari di Carona nel Cantone Ticino, fu ingegnere capo del Ducato di Milano nel XV secolo. Gli sono attribuite, in questo periodo, le chiese milanesi di Santa Maria delle Grazie, San Pietro in Gessate, Santa Maria Incoronata, Chiesa di Santa Maria della Pace, Santa Maria del Carmine, Santa Maria Bianca del Casoretto, San Bernardino alle Monache e le scomparse Santa Maria del Giardino e Santa Maria della Rosa[2]. Celebri i suoi contrasti con Filarete, chiamato dal Duca Francesco Sforza per rimodernare l'architettura lombarda secondo le novità dell'Umanesimo fiorentino. Solari rappresentava invece la tradizione gotica locale e la perizia costruttiva degli ingegneri lombardi. Dal 1465, successe al Filarete, nella direzione della fabbrica ducale dell’ospedale Maggiore di Milano, dove costruì il cortile dei bagni e il piano superiore del fronte principale.

Alla morte improvvisa, gli successe il figlio Pietro Antonio alla direzione dei cantieri principali del ducato (fabbrica del Duomo, Ospedale Maggiore e Certosa di Pavia).

OpereModifica

Segue una lista incompleta delle opere architettoniche progettate o in cui prese parte Guiniforte Solari:

NoteModifica

  1. ^ SOLARI, Guiniforte di Jessica Gritti - Treccani, Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 93 (2018)
  2. ^ L'architettura del Quattrocento a Milano, Luciano Patetta, Maggioli, 2011
  3. ^ Malaguzzi Valeri, I Solari

BibliografiaModifica

  • Francesco Malaguzzi Valeri, I Solari, architetti e scultori del XV secolo, in "Italienische Forschungen des Kunsthistorisches Institut in Florenz", I, 1906, 76-111.
  • Gerolamo Biscaro, I Solari da Carona, in "Bollettino storico della Svizzera italiana", XXXIII, 1913, 61-80.
  • Stefano Della Torre, Tiziano Mannoni, Valeria Pracchi (a cura di), Magistri d'Europa. Eventi, relazioni, strutture della migrazione di artisti e costruttori dei laghi lombardi. Atti del convegno (Como, 23-26 ottobre 1996), NodoLibri, Como 1997, 196, 197.
  • Luciano Moroni Stampa, Giuseppe Chiesi (a cura di), Ticino Ducale, Casagrande, Bellinzona, I/II, 2001, 157, 158.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN95816769 · ISNI (EN0000 0000 7054 8910 · Europeana agent/base/6532 · GND (DE1089397526 · ULAN (EN500021999 · CERL cnp02143718 · WorldCat Identities (ENviaf-95816769