Apri il menu principale

La Hall of Fame italiana di football americano è stata istituita per la prima volta nel 2006 dalla NFL Italia con il nome Hall of Fame Italy per onorare chi (giocatore, allenatore, dirigente o arbitro) abbia significativamente contribuito allo sviluppo del football americano in Italia.

Ha avuto una storia travagliata a causa del frazionamento dell'organizzazione di questa disciplina sportiva nella penisola, ed è stata nuovamente iniziata dalla FIDAF con il nome FIDAF Hall of Fame in occasione del XXXVII Italian Bowl disputato l'8 luglio del 2017. Questa nuova istituzione sostituisce la precedente.[1]

Indice

Hall of Fame ItalyModifica

Hall of Fame Italy
GenereFootball americano
Ubicazione
Paese  Italia
Dati generali
Fondazione2006
Estinzione2008

Composizione del ComitatoModifica

Board costitutivoModifica

Nel 2006 sono stati chiamati a far parte del Board costitutivo della Hall of Fame Italy in qualità di "Saggi" Massimo Martinetti, Marcello Loprencipe e Luigi Lodi. I Saggi hanno il compito di valutare le richieste di partecipazione e le nuove nomine al Board of Selectors (queste ultime devono essere ratificate all'unanimità entro il 10 marzo di ogni anno).

SelectorsModifica

Da regolamento sono Selectors:

  • il presidente della NFLI[2]
  • i Commissioner di lega
  • il CT della nazionale
  • i presidenti dei team regolarmente iscritti a NFLI[3]
  • il responsabile della Commissione Nazionale Arbitri
  • tutti gli Hall-of-Famers eletti nel corso del tempo.

Entro il 10 marzo di ogni anno i Selectors formano un elenco indicando una preferenza per ciascuno. Nell'esprimere questa preferenza i Selectors sono sottoposti ad alcune regole:

  1. nessuno può esprimere preferenza per se stesso
  2. il responsabile della Commissione Nazionale Arbitri non può esprimere preferenza per un arbitro
  3. un presidente di team non può esprimere preferenza per un proprio tesserato.

Board of SelectorsModifica

Per far parte del Board of Selectors occorre:

  1. Non essere atleti in attività
  2. Avere una riconosciuta profondità e continuità nella conoscenza del football americano in Italia.

Tra il 10 e il 20 marzo il Board of Selectors vota sull'elenco di 10 nomi stilato dai Selectors; ogni membro del board conferirà 3 punti al primo nominativo scelto, 2 punti al secondo, 1 punto al terzo. In caso di parità di punteggio vale il numero di membri che ha votato in favore del candidato; in caso di ulteriore parità si valuta la più lunga militanza, infine si ricorre a decisione dei tre Saggi.

CerimoniaModifica

La cerimonia di induzione nella Hall of Fame Italy si tiene ogni anno in occasione del Superbowl italiano[4].

Avvio della Hall of FameModifica

Si stabilì che nel 2006 dovessero essere indotti Bruno Beneck e Giovanni Colombo (padri fondatori del football americano in Italia) e altri tre nominativi, che nel 2007 fossero indotti due ulteriori nominativi e che dal 2008 vi fosse una sola induzione all'anno.

In realtà nel 2007 le induzioni furono tre, mentre a partire dal 2008 non ne vennero più effettuate.

MembriModifica

2006Modifica

Nel 2006 sono stati indotti nella Hall of Fame Italy:

2007Modifica

Nel 2007 sono stati indotti nella Hall of Fame Italy:

Dal 2008Modifica

A causa della scissione federale avvenuta nel 2008 e della successiva chiusura della NFLI, dal 2008 non sono più state effettuate induzioni[5].

IFL Hall of FameModifica

Hall of Fame Italy
GenereFootball americano
Ubicazione
Paese  Italia
Dati generali
Fondazione2011
Estinzione2012

Nel 2011 la IFL aprì la sua Hall of Fame, nella quale fu inserito Reggie Greene.

MembriModifica

2011Modifica

Nel 2011 è stato indotto nella IFL Hall of Fame:

FIDAF Hall of FameModifica

FIDAF Hall of Fame
GenereFootball americano
Ubicazione
Paese  Italia
Dati generali
Fondazione2017

Il 2017 è l'anno del reboot della Hall of Fame italiana del football americano.

Proposta e delegaModifica

A seguito di una proposta avanzata dal consigliere federale Gian Luigi Igi Baldini nel 2016,[6] la Federazione Italiana di American Football (FIDAF) durante il Consiglio Federale del 20 e 21 gennaio 2017 ha dato delega allo stesso proponente e al consigliere Ruggero Pozza di occuparsi del Progetto creazione Hall of Fame.[7]

Composizione della CommissioneModifica

È stata creata, allo scopo, la Commissione FHOF formata dai suddetti Consiglieri Federali e da dieci “Saggi” (personaggi facenti parte della storia del football americano in Italia, fin dalle origini). Per un criterio di equità, dovendo condensare molti anni a partire dal 1980 in poi, nel 2017 sono stati inseriti 10 nominativi, mentre dal 2018 in avanti si procederà a selezionarne tre all’anno.[1]

MembriModifica

2017Modifica

Nella serata di sabato 8 luglio 2017, in occasione del XXXVII Italian Bowl, è stata eseguita la cerimonia dell'introduzione nella FIDAF Hall of Fame dei primi 10 nomi selezionati:[1] [6]

2018Modifica

Nella serata di sabato 7 luglio 2018, in occasione del XXXVIII Italian Bowl è stata eseguita la cerimonia dell'introduzione dei seguenti nomi:[9] [6]

NoteModifica

  1. ^ a b c 1Div, Fidaf Hall of Fame: I nomi dei primi 10 ad entrare nella storia!, FIDAF, 2 luglio 2017. URL consultato il 9 luglio 2017.
  2. ^ A seguito della scissione federale non è chiaro se a questa carica attualmente corrisponda il presidente della FIF (federazione che ha mantenuto la proprietà dei marchi "Superbowl italiano", "Golden League" e "Silver League" e che può essere considerata continuatrice dell'attività di NFLI) o quello della FIDAF (federazione che nel 2008 organizzò un campionato rivale rispetto a quello della NFLI e che non poté usare i termini "Superbowl italiano", "Golden League" e "Silver League", ma che oggi è membro del CONI e riconosciuta dalle federazioni europea e mondiale).
  3. ^ A seguito della scissione federale non è chiaro se debbano essere considerati i team iscritti a FIF o quelli iscritti a FIDAF.
  4. ^ A seguito della scissione federale non è chiaro se debba essere considerato il Superbowl italiano organizzato da FIF o l'Italian Superbowl organizzato da FIDAF.
  5. ^ Comunicato AIGFA 04/07/2008[collegamento interrotto]
  6. ^ a b c Hall of Fame, su MuFA. URL consultato il 16 luglio 2018.
  7. ^ FIDAF, Cariche e Deleghe Per il Prossimo Quadriennio, FIDAF, 25 gennaio 2017. URL consultato il 15 luglio 2017.
  8. ^ Football americano, Longhi nella Hall of fame, Sport Press, 3 luglio 2017. URL consultato il 16 luglio 2017.
  9. ^ POKER SEAMEN!, su fidaf.org, 8 luglio 2018. URL consultato il 16 luglio 2018.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport