Apri il menu principale

Hotel Sorrento

film del 1995 diretto da Richard Franklin

TramaModifica

Meg, Pippa e Hillary sono tre sorelle cresciuta a Sorrento, una piccola città di mare in Australia. Meg, che ha vissuto in Inghilterra per 10 anni, ha appena scritto un romanzo acclamato dalla critica che sostiene essere interamente inventato. Il libro provoca scalpore a Sorrento e nella sua famiglia quando si suppone che il libro non sia fittizio come sostiene lei ma che racconti in realtà fatti realmente accaduti.

ProduzioneModifica

Richard Franklin aveva lavorato per un certo numero di anni negli Stati Uniti, anche se aveva vissuto in Australia dal 1985. Stava diventando frustrato con Hollywood e decise di fare un film per il "mercato delle case d'arte". Ha contattato suo cognato, Peter Fitzgerald, che aveva scritto numerosi libri sul teatro australiano e gli ha chiesto di consigliargli un'opera teatrale australiana che sarebbe potuta diventare un buon film. Fitzpatrick gli propose Hotel Sorrento e Franklin lo adorò subito.[2]Franklin ha realizzato il film senza aver mai visto una rappresentazione della play.[3]

AccoglienzaModifica

CriticaModifica

Il New York Times ha affermato che "Il film è intriso di un'atmosfera familiare e provinciale che è allo stesso tempo confortante e soffocante, e che dà sostanza al discorso sul compiacimento e il materialismo della società australiana e la sua indifferenza verso gli artisti."[4] Cinephilia ha dichiarato: "L'opera di Hannie Rayson, con la sua familiare tipologia di personaggi e dialoghi di Chekovian, ha senza dubbio fornito un piacevole intrattenimento nella sua ambientazione originale ma adattata da Franklin con Peter Fitzpatrick e ha trasposto il grande schermo questa storia di un il ricongiungimento familiare sembra un materiale di sapone gonfiato a dismisura (la linea di Meg "Sto cercando Dick" è pura Numero 96, anche se involontariamente così)."[5]

RiconoscimentiModifica

Anno Premio Categoria Ricevente Risultato
1995 APRA Music Award Miglior colonna sonora Nerida Tyson-Chew Candidato/a
AFI Awards Miglior film Richard Franklin Candidato/a
Miglior regista Candidato/a
Miglior sceneggiatura non originale Vincitore/trice
Peter Fitzpatrick Vincitore/trice
Miglior attrice Caroline Goodall Candidato/a
Caroline Gillmer Candidato/a
Miglior attore non protagonista Ray Barrett Vincitore/trice
Ben Thomas Candidato/a
Miglior montaggio David Pulbrook Candidato/a
Miglior colonna sonora Nerida Tyson-Chew Candidato/a
Miglior sonoro James Harvey Candidato/a
Glenn Newnham Candidato/a
Roger Savage Candidato/a
Gareth Vanderhope Candidato/a
Australian Screen Music Award Migliore musica originale per un lungometraggio Nerida Tyson-Chew Vincitore/trice
FCCA Award Best Music Score Nerida Tyson-Chew Vincitore/trice
Tokyo International Film Festival Tokyo Grand Prix Richard Franklin Candidato/a

IncassiModifica

Hotel Sorrento ha incassato 1.215.478 dollari al botteghino in Australia[6] e 91.170 dollari in Canada e negli Stati Uniti[7]

Home mediaModifica

Hotel Sorrento è stato rilasciato in DVD dalla Umbrella Entertainment nel settembre 2012. Il DVD è compatibile con tutti i codici regionali e include caratteristiche speciali come il trailer, il commento audio con Richard Franklin ed una featurette intitolata Inside Hotel Sorrento.[8]

NoteModifica

  1. ^ Hotel Sorrento, Answers.Com, n.d.. URL consultato il 21 novembre 2010.
  2. ^ Richard Franklin, "Returning Home", Cinema Papers, Giugno 1995 p24-27,57
  3. ^ "Interview with Richard Franklin", Signet, 15 settembre 1995 Archiviato il 1º aprile 2013 in Internet Archive. accesso 18 novembre 2012
  4. ^ Stephen Holden, Hotel Sorrento (1995), New York Times, 26 maggio 1995. URL consultato il 21 novembre 2010.
  5. ^ Hotel Sorrento, cinephilia, n.d.. URL consultato il 21 novembre 2010.
  6. ^ Film Victoria - Australian Films at the Australian Box Office (PDF), su film.vic.gov.au. URL consultato il 20 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 18 febbraio 2011).
  7. ^ Hotel Sorrento - Box Office, IMDbPro.
  8. ^ Umbrella Entertainment, su umbrellaent.com.au. URL consultato il 9 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 27 giugno 2013).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema