I sogni del signor Rossi

film di animazione del 1977 diretto da Bruno Bozzetto
I sogni del signor Rossi
Paese di produzioneItalia
Anno1977
Durata80 min
Genereanimazione
RegiaBruno Bozzetto
SceneggiaturaBruno Bozzetto, Guido Manuli, Maurizio Nichetti
ProduttoreBruno Bozzetto
Casa di produzioneBruno Bozzetto Film
MontaggioGiancarlo Rossi
MusicheFranco Godi
Art directorGuido Manuli,
AnimatoriGiorgio Valentini, Massimo Vitetta, Fabio Pacifico, Bruno Bozzetto
Doppiatori originali

I sogni del signor Rossi è un film d'animazione del 1977 diretto da Bruno Bozzetto, il secondo lungometraggio con protagonista il Signor Rossi.

TramaModifica

Dopo una lunga e faticosa settimana di lavoro, il signor Rossi rincasa tra le mura domestiche dove lo aspetta il cane Gastone, che dopo una settimana di solitudine desidera uscire, andare a correre e al cinema. Sì, perché gli eroi di Gastone sono quelli dello schermo, della televisione e della letteratura ed è in questi personaggi che il cane immagina il suo padrone. Vedremo allora un Rossi-Tarzan, un Rossi-astronauta, Rossi-Holmes, Rossi-Zorro, Rossi-scienziato, Rossi-Lancillotto, Rossi-Aladino e Rossi-attore di Hollywood. Ma finiti i sogni, per Rossi ci sarà il triste ritorno alla mediocrità della propria vita.

ProduzioneModifica

Dopo la morte di Carlo Romano, avvenuta nel 1975, alla voce del Signor Rossi fu sostituito da Giuseppe Rinaldi che doppierà anche il terzo, Le vacanze del signor Rossi.

DistribuzioneModifica

Il film è stato distribuito in Italia a partire dal 16 novembre 1978, mentre in Germania Est era stato distribuito già dal 4 agosto 1977, in Spagna uscì nel 1983.

VersioniModifica

Come nel film precedente, esistono due versioni tra quella italiana, tedesca e spagnola: nella versione italiana la scena del Rossi-Zorro è stata tagliata (è inserito nel cofanetto Il Signor Rossi - Una Vita Da Cartone) mentre la versione tedesca e spagnola in VHS la scena non è stata tagliata, ma mantenuta nel film.

AccoglienzaModifica

Collegamenti esterniModifica