Il bacio (film 1974)

film del 1974 diretto da Mario Lanfranchi
Il bacio
Il bacio (1974) - Eleonora Giorgi e Maurizio Bonuglia.jpg
Eleonora Giorgi e Maurizio Bonuglia in uno scatto di scena
Titolo originaleIl bacio
Paese di produzioneItalia
Anno1974
Durata105 min
Generedrammatico
RegiaMario Lanfranchi
SoggettoCarolina Invernizio
FotografiaClaudio Collepiccolo
MontaggioLuciano Anconetani
MusichePiero Piccioni
ScenografiaGiancarlo Bartolini Salimbeni
CostumiGiancarlo Bartolini Salimbeni
Interpreti e personaggi

Il bacio è un film del 1974 di Mario Lanfranchi, e ispirato al romanzo Il bacio di una morta di Carolina Invernizio.

TramaModifica

La contessina Elena Rambaldi ha un fratello naturale, Alfonso, odiato dal vecchio conte Rambaldi e bandito dalla sua casa. Il vecchio Conte muore d'infarto il giorno in cui trova teneramente abbracciati Alfonso e la sorella. Elena, erede universale della fortuna di famiglia, conosce casualmente Guido, se ne innamora, lo sposa concedendogli il titolo di famiglia e lo segue in viaggio di nozze a Venezia. Nella ambigua atmosfera della città lagunare, Guido viene sedotto ed irretito dalla perfida ballerina Nara, bramosa di mettere le mani sul titolo e sul patrimonio dei Rambaldi. Nara non ha difficoltà a far passare per adulterio un incontro clandestino tra Elena e Alfonso che sta per partire per l'America; poi cerca di avvelenare la contessa sotto gli occhi del marito drogato e inconsapevole. Quando però Alfonso va a dare l'ultimo bacio alla sorella, già deposta nella bara, scopre che è viva e la riporta a Venezia. Guido inizia ad avere delle fugaci apparizioni della presunta morta, si pente del malfatto e si allontana da Nara, che si vendica portandolo in tribunale. Il processo finirebbe male per il conte se non si presentasse Elena in persona a svelare il mistero.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema