Il marchese d'Evremonde

film del 1917 diretto da Frank Lloyd
Il marchese d'Evremonde
A Tale of Two Cities 1917.jpg
Titolo originaleA Tale of Two Cities
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1917
Durata70 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33:1
film muto
Generedrammatico, storico, sentimentale
RegiaFrank Lloyd
Soggettodal romanzo Racconto di due città di Charles Dickens
SceneggiaturaFrank Lloyd
Casa di produzioneFox Film Corporation
FotografiaWilliam C. Foster (come Billy Foster) e George Schneiderman
Interpreti e personaggi

Il marchese d'Evremonde (A Tale of Two Cities) è un film muto del 1917 diretto da Frank Lloyd. Si basa sul romanzo Racconto di due città di Charles Dickens pubblicato a Londra nel 1859[1].

A Tale of Two Cities

TramaModifica

Charles Darnay e Sidney Carton, che si assomigliano in maniera impressionante, sono entrambi innamorati di Lucia Manette, la figlia di un medico che è stato imprigionato in Francia per dieci anni. Darnay, un aristocratico che aveva rinunciato al suo titolo e aveva poi lasciato la Francia, è stato salvato da Carton che l'ha sottratto a sicura morte. Il nobile francese conquista il cuore di Lucia, mentre Carton si accontenta di amarla da lontano. Quando scoppia la rivoluzione, Darnay torna in patria, ma viene catturato e condannato alla ghigliottina. Con un sotterfugio, Carton riesce a far uscire di prigione Darnay, prendendo il suo posto il giorno dell'esecuzione: Darnay può così tornare in Inghilterra dalla sua Lucia.

ProduzioneModifica

Il film fu prodotto dalla Fox Film Corporation.

DistribuzioneModifica

Distribuito dalla Fox Film Corporation, il film uscì nelle sale cinematografiche statunitensi l'11 marzo 1917.

NoteModifica

  1. ^ AFI, su afi.com.

BibliografiaModifica

  • (EN) The American Film Institute Catalog, Features Films 1911-1920, University of California Press, 1988 ISBN 0-520-06301-5

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema