Apri il menu principale

Margaret Dumont

attrice statunitense

«È un'arte fare la "spalla". Si deve stare a fianco dell'attore, senza mai scavalcarlo e rubargli le risate»

(Margaret Dumont[1])

Margaret Dumont, pseudonimo di Daisy Juliette Baker (Brooklyn, 20 ottobre 1882Hollywood, 6 marzo 1965), è stata un'attrice cinematografica e teatrale statunitense.

È ricordata quale partner dei Fratelli Marx, con i quali recitò in sette film tra il 1929 e il 1941.

BiografiaModifica

Allevata dal padrino Joel Chandler Harris, creatore dei personaggi di Fratel Coniglietto e di Compar Volpone, iniziò a recitare giovanissima cimentandosi nell'opera e nel music-hall e lavorando anche in Gran Bretagna e Francia. Nel 1910, durante le repliche della commedia musicale The Summer Widowers, conobbe John Mollen Jr., un facoltoso uomo d'affari di New York, con il quale si sposò, abbandonando la carriera artistica.

Dopo la prematura morte del marito, nel 1919 la Dumont ritornò a calcare le scene teatrali e, durante le rappresentazioni di The Four Flusher, venne notata dal produttore Sam Harris, che la scritturò per il ruolo della ricca Mrs. Potter nella commedia musicale The Cocoanuts (1925), messa in scena a Broadway dai Fratelli Marx. Per la Dumont, The Cocoanuts fu il primo di una lunga serie di irresistibili duetti con Groucho Marx, un sodalizio artistico che venne immediatamente consolidato con la successiva rappresentazione della commedia Animal Crackers (1928), nel ruolo della facoltosa Mrs. Rittenhouse.

Margaret Dumont si confermò partner ideale di Groucho Marx anche sullo schermo, quando Il ladro di gioielli (1929) e Animal Crackers (1930) vennero trasposti con grande successo in versione cinematografica. L'attrice sviluppò un personaggio che caratterizzò con grande bravura in altri cinque film successivi interpretati con i Fratelli Marx, quello della distinta signora dell'alta società, che viene corteggiata insistentemente da Groucho e riesce a mantenere l'imperturbabilità e l'aplomb nonostante le situazioni di nonsense in cui viene coinvolta dal suo incorreggibile e bizzarro spasimante.

«Tutte le scene romantiche che recitavo con Margaret Dumont per me erano un vero piacere. Era una donna meravigliosa. Sempre la stessa, sia sul palco che nella vita, l'austera e chiusa vedova. Prendeva tutto sul serio. Continuava a domandarmi: "Julie, che cos'hanno da ridere?"»

(Groucho Marx[1])

Con La guerra lampo dei Fratelli Marx (1933), Una notte all'opera (1935), Un giorno alle corse (1937), per il quale vinse il premio della Screen Actors Guild, Tre pazzi a zonzo (1938) e Il bazar delle follie (1941), Margaret Dumont perfezionò il suo ruolo di "spalla" di Groucho, distinguendosi nel suo tipico ruolo di dignitosa gentildonna che reagisce con signorilità alle follie marxiane e che si scandalizza con eleganza di fronte alle stravaganti profferte amorose di Groucho.

«Questi ragazzi mi hanno rovinato la carriera! Nessuno mi prendeva sul serio come attrice drammatica. Pensavano sempre di vedere da un momento all'altro Groucho fare capolino sotto la mia gonna»

(Margaret Dumont[2])

Oltre ai sette film interpretati con i Fratelli Marx, Margaret Dumont apparve al fianco di alcuni tra i maggiori e più popolari comici dell'epoca, come W.C. Fields in Never give a Sucker an Even Break (1941), Laurel & Hardy in Maestri di ballo (1944), Danny Kaye in Così vinsi la guerra (1944), Red Skelton in Bellezze al bagno (1944), Jack Benny in The Horn blows at Midnight (1945) e Gianni e Pinotto in Il piccolo gigante (1946). La sua carriera proseguì durante gli anni cinquanta, con sporadici ruoli di caratterista, fino al suo ultimo film, la commedia La signora e i suoi mariti (1964), in cui interpretò la madre bisbetica della protagonista, Shirley MacLaine.

Margaret Dumont morì per un collasso cardiaco, il 6 marzo 1965, all'età di 82 anni, pochi giorni dopo la sua ultima apparizione nello show televisivo The Hollywood Palace accanto al suo partner storico Groucho Marx, con il quale ripropose alcune battute tratte da Animal Crackers[3].

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatrici italianeModifica

  • Wanda Tettoni in Bellezze al bagno, La signora e i suoi mariti
  • Anna Teresa Eugeni nel ridoppiaggio di Le noci di cocco, Animal Crackers, Tre pazzi a zonzo, Un giorno alle corse
  • Benita Martini nel ridoppiaggio di La guerra lampo dei fratelli Marx

NoteModifica

  1. ^ a b Il cinema, grande storia illustrata, De Agostini, vol. 1, 1981
  2. ^ Marx Bros., Ed. Taschen, 2007
  3. ^ Arthur Marx, Groucho, a photographic journey, Phoenix Marketing Services inc., 2001, pag. 83. ISBN 0-9707-1430-0

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN48255244 · ISNI (EN0000 0000 8380 4258 · BNF (FRcb15764477z (data) · WorldCat Identities (EN48255244