Apri il menu principale

Il re dei falsari

film del 1961 diretto da Gilles Grangier
Il re dei falsari
Titolo originaleLe cave se rebiffe
Paese di produzioneFrancia, Italia
Anno1961
Durata98 min
Dati tecnicibianco e nero
versione colorizzata del 1995
rapporto: 1,66:1
Generecommedia
RegiaGilles Grangier
SoggettoAlbert Simonin
SceneggiaturaAlbert Simonin, Gilles Grangier, Michel Audiard
ProduttoreJacques Bar
Casa di produzioneCité Films, Compagnia Cinematografica Mondiale
Distribuzione in italianoMetro-Goldwyn-Mayer
FotografiaLouis Page
MontaggioJacqueline Thiédot
MusicheMichel Legrand e Francis Lemarque
TruccoYvonne Gasperina
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il re dei falsari (Le cave se rebiffe) è un film del 1961 diretto da Gilles Grangier.

Indice

TramaModifica

Una banda di improvvisati falsari parigini chiamano dal Sud America un esperto del ramo che si è ritirato, Ferdinand detto "il Grisbi", conosciuto nell'ambiente come il re dei falsari. Questi si mette al lavoro con l'aiuto del valido incisore Robert Mideau. Tuttavia, dopo aver emesso fiorini olandesi falsi per il valore di un milione di dollari, la banda stessa si trova di fronte a una truffa.

DistribuzioneModifica

Venne distribuito in Francia dalla Compagnie Française de Distribution Cinématographique a partire dal 26 agosto 1961, mentre in Italia uscì il 28 marzo 1962 grazie alla Metro Goldwyn Mayer.

Luoghi delle ripreseModifica

Tra i luoghi scelti per le riprese vi sono: l'Aeroporto di Parigi Orly, Bateau sur la Sein, l'ippodromo di Vincennes, l'Hotel Napoleon, situato ad Avenue de Friedland, a due passi dall'Arco di Trionfo, il locale Le Balajo in Rue de Lappe, nei pressi della statua equestre del maresciallo Ferdinand Foch nel Trocadéro, Quai de la Seine, Rue Saint-Blaise, Rue du Conseiller Collignon e Rue du Volga a Parigi; Quartier de l'Ayguade a Hyères. Le scene ambientate in Sud America vennero in realtà girate in Normandia a causa del rifiuto di Jean Gabin di allontanarsi dalla Francia.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàBNF (FRcb16607997d (data)
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema