Vittoria Febbi

attrice, doppiatrice e direttrice del doppiaggio italiana

Vittoria Febbi (Asmara, 13 febbraio 1939) è un'attrice, doppiatrice e direttrice del doppiaggio italiana.

Vittoria Febbi a 10 anni nel film Campane a martello (1949)

BiografiaModifica

Inizia a lavorare da piccola, a 10 anni, con il regista Luigi Zampa nel film Campane a martello del 1949. Fino al 1960 gira 8 pellicole, contemporaneamente si dedica al teatro e alla prosa radiofonica della Rai, da Radio Roma e soprattutto al doppiaggio.

Uno dei suoi primi doppiaggi da bambina è stato quello di Alice nel film d'animazione Alice nel Paese delle Meraviglie (1951) prodotto da Walt Disney.

Ha doppiato negli anni molte celebri attrici quali Ann-Margret, Liv Ullmann, Gena Rowlands, Jessica Lange, Kathy Bates, Charlotte Rampling, Carmen Maura, Faye Dunaway e molte altre.

Nel 2015 ha ricevuto il Leggio d'oro alla carriera, un premio dedicato ai doppiatori che si sono distinti per la loro bravura.[1]

Attiva anche come direttrice di doppiaggio, la Febbi lavora spesso anche in televisione: dal 2006 al 2013 ha doppiato il personaggio di Stephanie Douglas Forrester (Susan Flannery) nella soap opera Beautiful (in sostituzione della precedente doppiatrice, Angiolina Quinterno, deceduta per leucemia).

Suo figlio è l'adattatore Federico Nobili.

FilmografiaModifica

DoppiaggioModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

AnimazioneModifica

NoteModifica

  1. ^ 2015, su www.leggiodoro.it. URL consultato il 17 novembre 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica