Isinofret II

regina egizia
Isinofret II
Isetnofret-II.jpg
Isinofret II incisa sul lato di una statua di Merenptah
Regina consorte d'Egitto
Grande Sposa Reale
In carica 1213 a.C. –
1203 a.C.
Predecessore Nefertari
Isinofret
(Grandi spose reali di Ramses II
Successore Tausert (come Grande sposa reale di Seti II)
Luogo di sepoltura sconosciuto
Dinastia XIX dinastia
Padre Khaemuaset? Ramses II?
Madre Isinofret?
Consorte Merenptah
Figli Seti II, Merenptah, Khaemwaset, Isinofret
Religione Religione egizia

Isinofret II (... – Tebe, ...) è stata una regina egizia della XIX dinastia.

Statua in arenaria del principe Khaemuaset, probabile padre della regina Isinofret II. Londra, British Museum.

Isinofret II fu Grande Sposa Reale del faraone Merenptah, tredicesimo figlio e immediato successore di Ramses II il Grande. Potrebbe essere stata figlia del principe Khaemuaset, anche lui figlio di Ramses; in questo caso Merenptah, oltre che suo consorte, sarebbe stato pure suo zio. Si è anche ipotizzato che potesse essere una degli innumerevoli figli dello stesso Ramses, durante il lunghissimo regno del quale ella crebbe. Se figlia del principe Khaemuaset, sicuramente crebbe a Menfi, altrimenti a Pi-Ramses, capitale dell'antico Egitto sotto tutti i faraoni ramessidi.

I figli che Isinofret II diede a Merenptah sono:

  • Seti-Merenptah, che nel 1203 a.C. divenne faraone come Seti II[1];
  • principe Merenptah, Figlio del Re e generalissimo;
  • principe Khaemwaset, Figlio del Re;
  • principessa Isinofret, Figlia del Re.

I titoli d'accompagnamento al cartiglio del suo nome erano: Signora delle Due Terre, Grande Sposa Reale, Signora dell'Alto e del Basso Egitto, Moglie del Re.

Isinofret II crebbe durante il lunghissimo regno di Ramesse II, suo probabile nonno. Se figlia del principe Khaemuaset, sicuramente crebbe a Menfi, altrimenti a Pi-Ramses. Non è invece noto quando morì e dove venne sepolta; se è vero che fu figlia del principe Khaemuaset, potrebbe esser stata inumata a Saqqara. La tomba di una nobildonna legata alla casa reale di nome Isinofret è stata recentemente rinvenuta a Saqqara, durante scavi condotti dalla Università di Waseda[2].

NoteModifica

  1. ^ Aidan Dodson & Dyan Hilton, The Complete Royal Families of Ancient Egypt, Londra, Thames & Hudson, 2004, pp. 178, 183.
  2. ^ Tomb of Isetnofret Discovered in Saqqara, su drhawass.com (archiviato dall'url originale il 9 marzo 2009).

Altri progettiModifica