Menfi (Egitto)

capitale dell'Antico Regno dell'Egitto
UNESCO white logo.svg Bene protetto dall'UNESCO
Menfi e la sua necropoli - I campi delle piramidi da Giza a Dahshur
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
MemphisMuseumEgypt 2007feb1-0 byDanielCsorfoly.JPG
TipoCulturali
Criterio(i) (iii) (vi)
PericoloNon in pericolo
Riconosciuto dal1979
Scheda UNESCO(EN) Memphis and its Necropolis – the Pyramid Fields from Giza to Dahshur
(FR) Site of Memphis
Menfi
Flickr - archer10 (Dennis) - Egypt-12B-008.jpg
Sfinge risalente al Nuovo Regno
Nome originale Men-Nefer
Cronologia
Fondazione antecedente al 2700 a.C.
Fine 2200 a.C.
Causa Declino storico
Amministrazione
Territorio controllato I nomo del Basso Egitto
Localizzazione
Stato attuale Egitto Egitto
Coordinate 29°51′14.83″N 31°15′33.62″E / 29.85412°N 31.25934°E29.85412; 31.25934Coordinate: 29°51′14.83″N 31°15′33.62″E / 29.85412°N 31.25934°E29.85412; 31.25934
Altitudine 20 m s.l.m.
Cartografia
Mappa di localizzazione: Egitto
Menfi
Menfi

Menfi (AFI: /ˈmɛnfi/[1]; nome arabo attuale Mit Rahina; Menfi è la forma italiana del nome greco-latino Memphis, attualmente in uso presso altre lingue, il quale si rifà all'originale egizio Men-Nefer) fu capitale di Aneb-Hetch, primo nomo del Basso Egitto, e capitale dell'Antico Regno dalla costituzione, intorno al 2700 a.C., fino alla sua dissoluzione nel 2200 a.C.

In seguito, durante il Medio Regno, diventò capitale del I nomo (distretto) del Basso Egitto.

Si trova a circa 19 km a sud dalla città odierna del Cairo, sulla sponda occidentale del Nilo.

FondazioneModifica

La fondazione della città viene attribuita a Menes, che unificò i due regni dell'Egitto fondando la I dinastia tinita ma la circostanza che la lista reale di Saqqara (la necropoli di Menfi) riporti come primo sovrano dell'Egitto Merbiapen ha portato a supporre che questi sia il vero fondatore della città il cui nome originario fu

O36T3O49

jnb ḥḏ (Ineb-Hedj oppure Ianeb-Hedj), Muro Bianco.

Menfi raggiunse il massimo splendore sotto la VI dinastia.

Il nome Menfi

Y5F35O49

mn nfr (Mennefer) Splendido monumento è quello inizialmente dato alla piramide di Pepi I.

Solo a partire dalla XVIII dinastia il nome viene associato alla città.

La principale divinità di Menfi fu Ptah che soppiantò, durante la III dinastia, le divinità più antiche di Sokar e Tatenen.

Il tempio principale di Ptah a Menfi, Hut Ka Ptah, La casa del Ka di Ptah, ha dato origine al nome greco Aἴγυπτος Àigyptos da cui Egitto.

Con lo spostamento della capitale a Tebe la città perse parte della sua importanza. Durante l'occupazione persiana dell'Egitto la città fu sede della satrapia.

Con la fondazione di Alessandria d'Egitto Menfi decadde definitivamente.

NoteModifica

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh91004888