Isole Columbretes

Isole Columbretes
Islas Columbretes
Faro de Columbretes.JPG
Il faro della Isla Grande
Geografia fisica
LocalizzazioneMar Mediterraneo
Coordinate39°53′53″N 0°41′07″E / 39.898056°N 0.685278°E39.898056; 0.685278Coordinate: 39°53′53″N 0°41′07″E / 39.898056°N 0.685278°E39.898056; 0.685278
Superficie0,19 km²
Geografia politica
StatoSpagna Spagna
Comunità autonomaComunità Valenzana
ProvinciaProvincia di Castellón
Demografia
AbitantiNessuno
Cartografia
Columbretes NWW.png
Mappa di localizzazione: Spagna
Isole Columbretes
Isole Columbretes
voci di isole della Spagna presenti su Wikipedia

Le Isole Columbretes (in spagnolo Islas Columbretes) sono un gruppo di isole di origine vulcanica situato a 48,2 km al largo di Oropesa del Mar, in Spagna.

Le isole, disabitate, amministrativamente fanno parte del territorio comunale di Castellón de la Plana nella Provincia di Castellón, Comunità Valenzana.

Le isole principali sono: la Columbretes Grande, La Ferrera, La Horodada ed El Bergantin, chiamate in valenciano rispettivamente: Illa Grossa, La Ferrera, La Forodada ed El Carallot, a queste si aggiungono numerosi scogli e secche a costituire di fatto quattro diversi piccoli arcipelaghi[1]

Alcuni isolotti prendono il nome di Baluato, Cerquero, Churruca, le Tres rocas del Bergantìn, Bauzà, Espinosa, Lobo e Menéndez Núñez. Il totale della superficie emersa è pari a 0,19 km².

L'isola più grande, e anche la più settentrionale del gruppo, è chiamata Isla Grande o Isla Grossa e ha una forma ad arco, riconducibile a quella di un cratere semi-emerso, i due estremi sono i punti più elevati dell'isola, in uno di questi si trova un faro risalente al 1856-1860[2]. È l'unica isola del gruppo che è visitabile[3]

Dal 1990 sono comprese nella Reserva marina de las Islas Columbretes che ha un'area di 5 543 ettari[2].

Le isole costituiscono una meta di prim'ordine per gli appassionati di subacquea di tutto il mondo, per il mare trasparente e la bellezza dei fondali con la grande varietà di specie animali e vegetali che ospita.[4]

Flora e faunaModifica

Due le specie di piante endemiche, una sottospecie di Lobularia maritima (Lobularia maritima columbretensis) e una di Medicago sativa (Medicago citrina)[5]. La vegetazione prevalente è composta da Suaeda vera. Tra le specie tipiche degli ambienti costieri si trovano la carota delle scogliere (Daucus gingidium), il finocchio marino (Crithmum maritimum), la spina santa insulare (Lycium intrincatum) e la Withania frutescens[2].

Le isole ospitano numerose specie di uccelli nidificanti tra i quali colonie di gabbiano corso (Ichthyaetus audouinii), falco della regina (Falco eleonorae) e marangone dal ciuffo (Phalacrocorax aristotelis).

Dieci sono le specie endemiche di artropodi e fra i rettili spicca una specie endemica di lucertola (Podarcis atrata)[2]. I tortuosi fondali ospitano numerose specie bentoniche tra i quali la gorgonia rossa (Paramuricea clavata)[5] e la protetta laminaria di Ustica (Laminaria redriguezi)[2].

NoteModifica

  1. ^ (ES) Islas Columbretes de Castellón., su visitaislascolumbretes.com. URL consultato il 12 luglio 2020.
  2. ^ a b c d e (EN) Columbretes Islands, su castellonturismo.com. URL consultato il 12 luglio 2020.
  3. ^ (ES) Las Islas Columbretes, su lasislascolumbretes.com. URL consultato il 12 luglio 2020.
  4. ^ fatti-su.it/isole_columbretes
  5. ^ a b (CA) Columbretes, les nostres illes, su cardonavives.com. URL consultato il 12 luglio 2020.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN240607073