Jean-Yves Le Drian

politico francese
Jean-Yves Le Drian
Reuven Rivlin at a meeting with Jean-Yves Le Drian, March 2018 (9730) (cropped).jpg

Ministro dell’Europa e degli affari esteri
della Repubblica francese
In carica
Inizio mandato 17 maggio 2017
Presidente Emmanuel Macron
Capo del governo Édouard Philippe
Jean Castex
Predecessore Jean-Marc Ayrault

Ministro della difesa della Francia
Durata mandato 16 maggio 2012 –
17 maggio 2017
Presidente François Hollande
Capo del governo Jean-Marc Ayrault
Manuel Valls
Bernard Cazeneuve
Predecessore Gérard Longuet
Successore Sylvie Goulard

Dati generali
Partito politico Partito Socialista (1974-2018)
Divers gauche (dal 2018)
Università Università di Rennes 2
Firma Firma di Jean-Yves Le Drian

Jean-Yves Le Drian (Lorient, 30 giugno 1947) è un politico francese.

BiografiaModifica

Dal 17 maggio 2017 è Ministro dell’Europa e degli affari esteri nei governi guidati da Édouard Philippe e da Jean Castex. Dal 16 maggio 2012 al 17 maggio 2017 è stato Ministro della difesa, prima nel primo e nel secondo governo guidati da Jean-Marc Ayrault, e poi in quelli guidati da Manuel Valls e Bernard Cazeneuve. Dal 18 dicembre 2015 al 2 giugno 2017 ha ricoperto la carica di presidente del consiglio regionale della Bretagna.

Secondo vari giornali, Jean-Yves Le Drian è stato iniziato in Massoneria ed è membro del Grande Oriente di Francia[1][2][3].

OnorificenzeModifica

  Grand'Ufficiale dell'Ordine nazionale del Mali
— 2013
  Grand'Ufficiale dell'Ordine del Leone del Senegal (Senegal)
— 2014
  Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna)
— 2015
  Ordine del Vello d'Oro (Georgia)
— 2016
  Gran Croce al Merito con placca e cordone dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca (Repubblica Federale Tedesca)
— 2017
  Gran Cordone dell'Ordine della Repubblica (Egitto)
— 2017
  Commendatore dell'Ordine Nazionale della Costa d'Avorio
— 2017
  Grand'Ufficiale dell'Ordine del Valore (Camerun)
— 2019
  Cavaliere di I Classe dell'Ordine del Sol Levante (Giappone)
— 2019

NoteModifica

  1. ^ Le nouveau pouvoir des francs-maçons, Vincent Nouzille, Le Figaro.fr, 7 décembre 2012
  2. ^ Le vrai pouvoir des francs-maçons, Ottenheimer Ghislaine, L'Express.fr, 2 avril 1998
  3. ^ "Ces franc-maçons qui nous gouvernent", Nouvel Observateur, 6 gennaio 2013

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN22309095 · ISNI (EN0000 0000 3776 8786 · LCCN (ENnb2001016113 · GND (DE170854027 · BNF (FRcb13566892t (data) · WorldCat Identities (ENlccn-nb2001016113