Apri il menu principale
Jean de Bonsi
cardinale di Santa Romana Chiesa
Jean de Bonsi.jpg
Ritratto del cardinale Bonsi, opera del Domenichino del 1616, presso il Museo Fabre di Montpellier
Template-Cardinal (Bishop).svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato1554 a Firenze
Nominato vescovo11 febbraio 1598 da papa Clemente VIII
Consacrato vescovo30 settembre 1598
Creato cardinale17 agosto 1611 da papa Paolo V
Deceduto4 luglio 1621 a Roma
 

Jean de Bonsi (in italiano Giovanni Bonsi) (Firenze, 1554Roma, 4 luglio 1621) è stato un cardinale e vescovo cattolico italiano.

BiografiaModifica

Figlio di Domenico, primo ministro del granduca di Toscana, e di Costanza Vettori, studiò all'Università di Padova legge canonica e civile. Ferdinando I de' Medici lo nominò arbitro per dirimere le contese territoriali tra Toscana e lo Stato Pontificio. Successivamente divenne avvocato a Roma.

L'11 febbraio 1598 fu nominato vescovo di Béziers, succedendo allo zio Tommaso; fu consacrato il 30 settembre successivo. Fece parte della delegazione per i negoziati per il matrimonio tra Enrico IV, re di Francia, e Maria de' Medici e proprio de Bonsi accompagnò la nuova regina in Francia.

Il 17 agosto 1611 fu creato cardinale da papa Paolo V; solo nel 1615 ricevette la berretta cardinalizia ed il titolo cardinalizio di San Clemente. Partecipò al conclave del 1621, che elesse papa Gregorio XV. Nel 1621 optò per il titolo di Sant'Eusebio.

Genealogia episcopaleModifica

  • ...
  • Cardinale Jean de Bonsi

Successione apostolicaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica