Apri il menu principale
Johann Andreas Schmeller

Johann Andreas Schmeller (Tirschenreuth, 6 agosto 1785Monaco di Baviera, 27 settembre 1852) è stato un linguista tedesco, redattore, dal 1827 al 1837, del Dizionario bavarese (Bayerisches Wörterbuch) in quattro volumi.

A lui si deve anche l'introduzione del termine Carmina Burana in occasione della prima pubblicazione del manoscritto. Docente all'Università di Monaco, dal 1829 è anche conservatore bibliotecario e custode dell'allora biblioteca di Corte, oggi Biblioteca di Stato, dove cataloga in particolare manoscritti medievali, scritti in antico tedesco, tra i quali il Codice con il testo della famosissima opera di Orff, e sviluppa un particolare sistema di catalogazione dei manoscritti ancora oggi in uso[1]. Affianca all'attività di catalogazione quella di studio dei testi dell'antico tedesco, e dal 1833 al 1844 compie alcuni viaggi nelle isole linguistiche cimbre dei Sette Comuni nel Vicentino e dei Tredici Comuni nel Veronese, dove riconosce la stretta parentela tra il dialetto cimbro e il bavarese parlato fino al 1500, attività che pubblicò nell'opera 'Über die sogenannten Cimbern der VII und XIII Communen auf den Venedischen Alpen und ihre Sprache' ("Sui cosiddetti cimbri dei Sette e dei Tredici comuni delle Alpi Venete e la loro lingua") del 1838.

NoteModifica

  1. ^ Klaus Kempf, Johan Andreas Schmeller, genio delle lingue e studioso del dialetto cimbro, a cura di in F. Rodeghiero, 'Rudegar, una storia familiare dell'Altopiano', Cierre edizioni, 2013, p. p. 32, ISBN 978-88-8314-737-1.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN88892462 · ISNI (EN0000 0001 0922 9512 · LCCN (ENn83020215 · GND (DE118608533 · BNF (FRcb12111769z (data) · CERL cnp01258358
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie