John Glen

regista e montatore britannico

John Glen (Sunbury-on-Thames, 15 maggio 1932) è un regista e montatore britannico, principalmente noto per essere un componente della squadra dei film di James Bond degli anni ottanta.

BiografiaModifica

John Glen è stato un componente della squadra di James Bond del produttore Albert R. Broccoli titolare della EON Productions, produttrice di tutti i film di James Bond, dapprima come montatore e regista della seconda unità e successivamente come regista di ben cinque film della serie, tutti degli anni ottanta.

Filmografia parzialeModifica

ProduttoreModifica

RegistaModifica

CinemaModifica

  • Solo per i tuoi occhi (For Your Eyes Only, 1981)
  • Octopussy - Operazione piovra (Octopussy, 1983)
  • 007 - Bersaglio mobile (A View to a Kill, 1985)
  • 007 - Zona pericolo (The Living Daylights, 1987)
  • 007 - Vendetta privata (Licence to Kill, 1989)
  • Air Force - Aquile d'acciaio (Aces: Iron Eagle III, 1991)
  • Cristoforo Colombo - La scoperta (Christopher Columbus: The Discovery, 1992)
  • The Point Man - Creato per uccidere (The Poin Man, 2001)
  • The Streets of San Francisco - Deleted Footage - cortometraggio documentario direct-to-video (2006)
  • The Living Daylights: Deleted Scenes with Introductions by Director John Glen - cortometraggio documentario direct-to-video (2006)
  • The Ice Chase Outtakes: Deleted Footage - cortometraggio documentario direct-to-video (2006)
  • Licence to Kill: Deleted Scenes with Director John Glen - cortometraggio documentario direct-to-video (2006)
  • For Your Eyes Only: Expanded Angles - cortometraggio documentario direct-to-video (2006)
  • For Your Eyes Only: Deleted Scenes - cortometraggio documentario direct-to-video (2006)
  • A View to a Kill: Alternate and Expanded Angle Scenes with Director John Glen - cortometraggio documentario direct-to-video (2006)

TelevisioneModifica

VideoclipModifica

Regista della seconda unitàModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN49418977 · ISNI (EN0000 0001 0899 4001 · LCCN (ENn93044143 · GND (DE132014165 · BNE (ESXX1278907 (data) · BNF (FRcb139994933 (data) · J9U (ENHE987007450199605171 · WorldCat Identities (ENlccn-n93044143