Apri il menu principale
Karl Aage Præst
Karl Aage Praest.jpg
Præst alla Juventus tra gli anni 1940 e 1950
Nazionalità Danimarca Danimarca
Altezza 183 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1957
Carriera
Squadre di club1
1940-1949 Østerbro ? (?)
1949-1956 Juventus 233 (51)
1956-1957 Lazio 7 (0)
Nazionale
1945-1949 Danimarca Danimarca 24 (17)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Bronzo Londra 1948
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Karl Aage Præst, trascritto anche come Carl Aage Præst (Copenaghen, 26 febbraio 1922Copenaghen, 19 novembre 2011[1]), è stato un calciatore danese, di ruolo attaccante.

Indice

CarrieraModifica

ClubModifica

 
Præst (in alto) con i Bianconeri, durante un allenamento al Campo Combi assieme a Boniperti.

Dopo aver militato nell'Østerbro, nel 1949 fu acquistato dalla Juventus, formando così un "trio danese" bianconero assieme a John Hansen e Karl Aage Hansen. A Torino Præst giocò quasi sempre titolare, conquistando due scudetti, finché nel 1956 fu ceduto alla Lazio, con cui giocò per un'altra stagione, prima di ritirarsi dall'attività agonistica.

In carriera ha totalizzato complessivamente 239 presenze e 51 reti nella Serie A italiana.

NazionaleModifica

Nella Nazionale di calcio danese ha collezionato 24 presenze segnando 17 reti e vincendo la medaglia di bronzo nel torneo calcistico dei Giochi olimpici di Londra del 1948, manifestazione nella quale segna una doppietta alla selezione del Regno Unito durante la finale del 3º posto.

RiconoscimentiModifica

È entrato a far parte della Hall of fame del calcio danese.[2]

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Juventus: 1949-1950, 1951-1952

NazionaleModifica

Londra 1948

IndividualeModifica

1951 (6 gol)
  • Introdotto nella Hall of Fame del calcio danese[3]
2008

NoteModifica

  1. ^ (DA) Kristendom.dk, Juventus-legenden Carl Aage Præst er død.
  2. ^ (DA) Lerby og Arnesen optaget i Hall of Fame, su dr.dk. URL consultato il 14 settembre 2017.
  3. ^ (DA) Fodbolden får egen Hall of Fame, in Dansk Boldspil Union, 1º ottobre 2008. URL consultato il 20 gennaio 2014.

BibliografiaModifica

  • Vladimiro Caminiti, Juventus Juventus. Dizionario storico romantico dei bianconeri, Milano, Edizioni Elle, 1977, p. 187.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica